Biografia di Bobby Seale

  • Magnus Crawford
  • 0
  • 1830
  • 64
Bobby Seale è un attivista politico afroamericano, cofondatore e presidente nazionale del Black Panther Party.

Sinossi

Nato in Texas nel 1936, Bobby Seale fa parte di una generazione di giovani radicali afroamericani che si staccarono dal movimento per i diritti civili, solitamente non violento, per predicare una dottrina del potere nero militante, aiutando a fondare le Pantere Nere (in seguito ribattezzate Black Panther Party ) nel 1966. Negli anni '70, quando le Black Panthers svanirono alla vista del pubblico, Seale assunse un ruolo più tranquillo, lavorando per migliorare i servizi sociali nei quartieri neri e altre cause.

Nei primi anni

Bobby Seale è nato Robert George Seale il 22 ottobre 1936, a Dallas, in Texas, il maggiore di tre figli. Seale è cresciuto trincerato nella povertà con un padre violento e la famiglia ha lottato con loro quando si sono trasferiti attraverso il paese in California. Seale ha frequentato la Berkeley High School ed è stato durante questo periodo che ha iniziato a diventare politicamente orientato.

Seale si unì all'Aeronautica degli Stati Uniti nel 1955, ma fu dimesso nel 1959 a seguito di un alterco con un ufficiale superiore. Nel settembre del 1962, Seale incontrò Huey Newton in una manifestazione per protestare contro l'amministrazione Kennedy's blocco di Cuba. Spirito affine, la coppia divenne presto amica e quell'anno segnò la nascita di Seale'il radicalismo politico, che è stato approfondito quando Seale ha partecipato a un discorso tenuto da Malcolm X.

Le pantere nere

Nel 1966, Seale e Newton erano pronti ad organizzare le loro credenze, e formarono le Black Panthers (in seguito ribattezzate Black Panther Party). Originariamente creato come una forza armata che protegge la comunità nera dalla famigerata razzista polizia di Oakland, le Pantere' la reputazione è cresciuta e con essa lo scopo dell'organizzazione stessa. Le pantere sono diventate una nuova voce nel movimento per i diritti civili e hanno respinto apertamente il movimento tradizionale'l'approccio non violento e gli insegnamenti di "Ritorno in Africa" ​​proposti dai nazionalisti neri più radicali.

Le pantere concentrarono gran parte delle loro energie sulla divulgazione della comunità e il movimento californiano generò capitoli in tutta la nazione. Nel 1968, Seale decise che era necessario un resoconto pubblico della formazione e della storia delle Pantere, così scrisse Cogli l'attimo: The Story of the Black Panther Party e Huey P. Newton (pubblicato nel 1970). Nello stesso anno, Seale fu arrestato mentre protestava contro la Convenzione nazionale democratica di Chicago. Lui e altri sette imputati, in seguito noti come i Chicago Seven, furono processati per cospirazione per incitare disordini in un'atmosfera da circo che portò Seale a essere condannato a quattro anni di carcere per oltraggio alla corte. Seale è stato anche processato durante questo periodo per l'omicidio di un collega Pantera sospettato di essere un informatore della polizia. Il processo si è concluso con una giuria sospesa.

Vita post-pantere

Dopo il suo rilascio dalla prigione, Bobby Seale rinunciò alla violenza come mezzo per raggiungere un fine e iniziò il compito di riorganizzare le pantere, che erano cadute in disordine in sua assenza. Nel 1973, ha anche corso per il sindaco di Oakland ed è arrivato secondo su nove candidati. Ma Seale presto si stancò della politica e tornò alla scrittura, alla produzione Una rabbia solitaria nel 1978 e un libro di cucina intitolato Barbeque'n con Bobby nel 1987.

Nel 2002, Seale è tornato a Oakland per lavorare con giovani attivisti politici per innescare un cambiamento sociale. È stato sposato due volte e ha due figli.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.