Biografia di Charlie Parker

  • Elmer Riley
  • 0
  • 4479
  • 766
Charlie Parker era un leggendario sassofonista jazz vincitore del Grammy Award che, con Dizzy Gillespie, inventò lo stile musicale chiamato bop o bebop.

Sinossi

Charlie Parker è nato il 29 agosto 1920 a Kansas City, Kansas. Dal 1935 al 1939, ha suonato la scena del night club del Missouri con gruppi jazz e blues locali. Nel 1945 ha guidato il suo gruppo mentre si esibiva con Dizzy Gillespie sul lato. Insieme hanno inventato bebop. Nel 1949, Parker fece il suo debutto in Europa, dando la sua ultima esibizione diversi anni dopo. Morì una settimana dopo, il 12 marzo 1955, a New York City.

Primi anni di vita

Il leggendario musicista jazz Charlie Parker è nato Charles Christopher Parker Jr. il 29 agosto 1920 a Kansas City, Kansas. Suo padre, Charles Parker, era un intrattenitore teatrale afroamericano, e sua madre, Addie Parker, era una cameriera di famiglia dei nativi americani. Figlio unico, Charlie si trasferì con i suoi genitori a Kansas City, nel Missouri quando aveva 7 anni. A quel tempo, la città era un vivace centro di musica afro-americana, tra cui jazz, blues e gospel.

Charlie ha scoperto il suo talento per la musica prendendo lezioni nelle scuole pubbliche. Da adolescente, ha suonato il corno baritono nella banda della scuola. Quando Charlie aveva 15 anni, il sassofono contralto era il suo strumento preferito. (Charlie'La madre gli aveva regalato un sassofono qualche anno prima, per aiutarlo a rallegrarlo dopo che suo padre aveva abbandonato la famiglia.) Mentre era ancora a scuola, Charlie iniziò a suonare con le band sulla scena locale del club. Era così innamorato di suonare il sax che, nel 1935, decise di abbandonare la scuola alla ricerca di una carriera musicale a tempo pieno.

Carriera musicale precoce

Dal 1935 al 1939, Parker ha suonato nella scena del night club di Kansas City, Missouri, con gruppi locali di jazz e blues, tra cui il professor Smith di Buster's band nel 1937, e il pianista Jay McShann's band nel 1938, con cui fece tournée a Chicago e New York.

Nel 1939, Parker decise di rimanere nei dintorni di New York City. Lì rimase per quasi un anno, lavorando come musicista professionista e jamming per piacere sul lato. Dopo la sua lunga permanenza nella Grande Mela, Parker è stato presentato come performer regolare in un club di Chicago prima di decidere di tornare definitivamente a New York. All'inizio Parker fu costretto a lavare i piatti per cavarsela.

Charlie 'Uccello' Parker

Mentre lavorava a New York, Parker ha incontrato il chitarrista Biddy Fleet. Sarebbe un incontro fruttuoso. Mentre si intrufolava con Fleet, Parker, annoiato dalle convenzioni musicali popolari, scoprì una tecnica di firma che prevedeva di suonare gli intervalli più alti di un accordo per la melodia e di apportare modifiche per sostenerli di conseguenza.

Più tardi quell'anno Parker sentì la notizia di suo padre's morte e tornò a Kansas City, Missouri per il funerale. Dopo il funerale, Parker si unì ad Harlan Leonard's Rockets e rimase nel Missouri per i successivi cinque mesi. Parker decise quindi che era tempo di tornare a New York, dove avrebbe raggiunto Jay McShann'banda di s. Era con McShann's band, nel 1940, che Parker fece la sua prima registrazione.

Parker rimase con la band per quattro anni, durante i quali gli furono date diverse opportunità di esibirsi da solo nelle loro registrazioni. Fu anche durante il suo periodo con McShann che Parker ottenne il suo famoso soprannome "Bird", abbreviazione di "Yardbird". Secondo la storia, a Parker è stato dato il soprannome per uno dei due possibili motivi: 1) Era libero come un uccello, o 2) ha accidentalmente colpito un pollo, altrimenti noto come un uccello da cortile, mentre guidava in tour con la band.

Creazione di Bebop

Nel 1942, i fiorenti musicisti jazz Dizzy Gillespie e Thelonious Monk videro Parker esibirsi con McShann's band ad Harlem e sono rimasto colpito dal suo stile unico di suonare. Più tardi quell'anno, Parker si è registrato per un concerto di otto mesi con Earl Hines. Poi, nel 1944, Parker si unì alla band Billy Eckstine.

L'anno 1945 si è rivelato un punto di riferimento per Parker. In questa fase della sua carriera, si ritiene che abbia raggiunto la sua maturità come musicista. Per la prima volta, è diventato il leader del proprio gruppo mentre si esibiva anche con Dizzy Gillespie al fianco. Alla fine di quell'anno, i due musicisti lanciarono un tour di sei settimane in discoteca a Hollywood. Insieme sono riusciti a inventare uno stile jazz completamente nuovo, comunemente noto come bop o bebop. Dopo il tour congiunto, Parker rimase a Los Angeles, esibendosi fino all'estate del 1946.

Dopo un periodo di ricovero, tornò a New York nel gennaio del 1947 e vi formò un quintetto. Con il suo gruppo, Parker ha eseguito alcune delle sue canzoni più conosciute e amate, comprese le sue composizioni come "Cool Blues".

Anni dopo

Dal 1947 al 1951, Parker si esibì in ensemble e assolo in una varietà di luoghi, tra cui club e stazioni radio. Parker firmò anche con alcune diverse etichette discografiche: dal 1945 al 1948, registrò per Dial. Nel 1948, registrò per la Savoy Records prima di firmare con Mercury.

Nel 1949, Parker fece il suo debutto europeo al Festival Internazionale del Jazz di Parigi e continuò a visitare la Scandinavia nel 1950. Nel frattempo, a casa a New York, il Birdland Club veniva nominato in suo onore. Nel marzo del 1955, Parker fece la sua ultima esibizione pubblica a Birdland, una settimana prima della sua morte.

Dipendenza da eroina e morte

Per tutta la sua vita adulta, Parker'Le battaglie contro la dipendenza da eroina, l'alcolismo e le malattie mentali causarono turbolenze nella sua carriera e nelle sue relazioni personali. Quando Parker sposò Rebecca Ruffin nel 1936, aveva già iniziato ad abusare di droghe e alcol. La coppia ebbe due figli prima di divorziare nel 1939. Nel 1942, Parker si risposò con Geraldine Scott. Gli stress finanziari hanno creato una spaccatura tra la coppia e Parker si è trasformato in eroina per una fuga. Ha finito per lasciare la sua seconda moglie non molto tempo dopo che si erano sposati.

Nel giugno del 1946, mentre si esibiva da solo a Los Angeles, Parker dovette interrompere il suo tour quando ebbe un esaurimento nervoso e fu ricoverato in un ospedale psichiatrico, dove rimase fino al gennaio del 1947. Recentemente pulito nel 1948, Parker sposò Doris Snyder , ma il matrimonio è andato in pezzi in meno di un anno quando Parker ha ricominciato a usare. Il suo abuso di eroina è aumentato solo dopo il divorzio.

All'inizio degli anni '50, Parker ha assunto una fidanzata dal vivo, una fan del jazz di nome Chan Richardson. Chan ha preso Parker's il cognome e gli diede due figli: la figlia Pree, che visse solo per due anni, e il figlio Baird, che era nato solo un anno e un giorno prima di Parker's morte. A peggiorare le cose, nel 1951 Parker fu arrestato per possesso di eroina e gli fu revocata la carta di cabaret, il che significava che non poteva'esibirsi nei club di New York.

Quando ha recuperato la carta un anno dopo, la sua reputazione era così danneggiata che i proprietari di club si erano ancora rifiutati di lasciarlo giocare. Drogato e depresso, Parker ha provato a togliersi la vita due volte nel 1954, bevendo iodio. Sebbene sia sopravvissuto a entrambi i tentativi, la sua salute fisica e mentale era notevolmente peggiorata.

Nel 1955, Parker era in visita con la sua amica Baronessa Pannonica "Nica" de Koenigswarter quando subì un attacco di ulcera e si rifiutò di andare in ospedale. Il 12 marzo 1955, Charlie Parker morì nella baronessa' Appartamento di New York City di polmonite lobare e gli effetti devastanti dell'abuso di sostanze a lungo termine.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.