Il suo cuscino di mezzanotte Mary Shelley e la creazione di Frankenstein

  • Joseph Wood
  • 0
  • 1458
  • 126

Ritratto di Mary Shelley. (Foto: Culture Club / Getty Images)

In una notte fredda e tranquilla, nel giugno del 1816, un gruppo di amici si radunò attorno a un incendio in una villa situata sul Lago di Ginevra, in Svizzera. L'ospite del raduno era Lord Byron, il poeta diabolico e aristocratico; tra i suoi ospiti c'erano il suo amico e medico John Polidari, il suo amico poeta Percy Shelley e la nuova fidanzata di Percy, un'abile diciottenne di nome Mary Godwin. Mary era accompagnata dalla sua sorellastra Jane, che, a quanto pare, aveva già un'intima familiarità con l'affascinante ladro che era il loro ospite.

Nonostante un surplus di personalità interessanti, questa festa di cinque di epoca romantica non stava vivendo un'estate molto vivace. L'anno 1816 è stato chiamato & # x201C; anno senza estate & # x201D; poiché un'esplosione vulcanica nelle Indie orientali olandesi (ora Indonesia) è stata così violenta che la cenere nell'aria ha creato un inverno lungo un anno per gran parte del mondo. New York a maggio aveva temperature sotto lo zero e la situazione in Svizzera non era molto più congeniale. Nel migliore dei casi, il tempo era nebbioso e freddo; nel peggiore dei casi, era gelido e piovoso. L'estate & # x201C; che non è mai stata & # x201D; trascinato sugli spiriti degli amici e limitato ciò che potevano fare all'aperto.

Uno dei modi in cui la compagnia passava il tempo era di alzarsi tardi a parlare, bere e leggere ad alta voce storie di fantasmi. Per pura noia, decisero di iniziare una competizione. Shelley, un grande fan del fantastico e dell'occulto, ha proposto a ciascun membro del partito di scrivere una storia dell'orrore sulla falsariga dei racconti tedeschi che stavano leggendo. Il gruppo riunito avrebbe letto le storie ad alta voce e poi avrebbe giudicato un vincitore. Essendo un gruppo creativo e fantasioso, gli altri concordarono sul fatto che fosse una grande idea e si misero al lavoro.

Guarda una mini biografia di Mary Shelley, scrittrice spaventosa femminile:

Quella notte, o durante una notte subito dopo, Mary Godwin fece un sogno. Il sogno era morboso sulla creazione di un nuovo uomo da parte di uno scienziato con l'ardore di assumere il ruolo di dio. La storia è tranquilla sul fatto che Mary Godwin (che presto diventerà la signora Shelley) vincesse la competizione nella villa con la storia che & # x201C; perseguitava il suo cuscino di mezzanotte & # x201D; ma la sua storia è diventata più che un piccolo intrattenimento. Sviluppato correttamente, divenne un romanzo di successo nel 1818, uno dei primi in un nuovo genere di narrativa che alla fine sarebbe stato marchiato & # x201C; fantascienza. & # X201D; Col tempo, Mary Shelley & # x2019; s Frankenstein avrebbe un impatto culturale che ancora oggi riverbera, quasi duecento anni dopo.

In linea con l'ultimo adattamento cinematografico di Frankenstein, che aprirà nelle sale questo venerdì, esaminiamo le ispirazioni metafisiche, scientifiche e letterarie dietro la creazione di Mary Shelley'mostro di fama mondiale.

Cosa & # x2019; s in un sogno?

Fare affermazioni definitive su ciò che fanno i sogni e su come funzionano è quasi impossibile, ma è generalmente accettato che ciò che sperimentiamo e incontriamo nelle nostre vite di veglia tende a riapparire nel nostro sonno, di solito in una forma diversa. Quando Mary Shelley sognava il suo sogno su Frankenstein, la sua mente sintetizzava una variegata miscela di informazioni, speculazioni e fantasia. Indubbiamente, i colloqui che lei e le sue amiche stavano avendo nella villa di Lord Byron avevano molto a che fare con la forma assunta dal suo sogno.

GUARDA IL NOSTRO GRUPPO DI SCRITTORI DI FRIGHT

Uno degli argomenti della giornata di cui parlavano gli amici era la teoria del galvanismo. Chiamato per lo scienziato Luigi Galvani, il galvanismo postulava che il corpo umano contenesse un tipo di elettricità che viaggiava dal cervello per stimolare i muscoli nel resto del corpo. Durante gli esperimenti condotti 30 anni prima, Galvani scoprì che i muscoli delle gambe di una rana morta erano stimolati dalla corrente elettrica e trasse la conclusione che gli animali creavano il proprio tipo di elettricità. Il discorso sul galvanismo ha avuto un evidente impatto sulla creazione di Mary Shelley: Dr. Frankenstein & # x2019; s & # x201C; creature & # x201D; è animato da un & # x201C; spark & ​​# x201D; di elettricità.

Questo per la scintilla che ha dato a Frankenstein & # x2019; s & # x201C; creature & # x201D; vita. Ma da dove proviene la raccapricciante idea delle parti assemblate della creatura?

Mary e i suoi colleghi scrittori erano figli della cosiddetta Age of Enlightenment, un movimento che si concentrava sulla ragione e sul metodo scientifico piuttosto che sulla fede o sulla tradizione. Un sottoprodotto di questo movimento è stato un aumento del numero di scuole di anatomia, in cui i medici di ogni livello hanno imparato i segreti del corpo umano attraverso la dissezione dei cadaveri. Un dottore come il Dr. Frankenstein di Mary sarebbe molto familiare con i metodi per ottenere i cadaveri in un momento in cui la domanda superava l'offerta. Il metodo più comune prevedeva la raccolta di criminali dopo le esecuzioni. Quando non ci fossero abbastanza esecuzioni, persino gli anatomisti rispettabili ricorrevano al pagamento di gravi ladri per scoprire materiale utilizzabile. Consapevole di questa tendenza, Mary Shelley avrebbe solo bisogno di fare un piccolo salto per immaginare Frankenstein che si dilettava tra gli inumiditi umidi della tomba & # x201D; per costruire la sua creatura.

Il mito di Prometeo

Edizioni moderne di Frankenstein tende a rilasciare il secondo titolo del libro, o sottotitolo, quando presenta il romanzo ai lettori. Il titolo completo del libro è Frankenstein; o, Il moderno Prometeo. Nel mito greco, Prometeo

Un'illustrazione di Shelley'manoscritto di s. (Getty)

fu il dio che modellò la razza umana dall'argilla, le insegnò come vivere e le diede fuoco, con grande dispiacere degli dei. La sua punizione per averlo fatto doveva essere legata a una roccia per l'eternità, il suo fegato divorato dalle aquile ancora e ancora.

Come studiosi di poesia e poeti stessi, il gruppo di Lord Byron avrebbe letto il mito di Prometeo nelle sue molte forme diverse, dalla prima versione stabilita dal poeta epico greco Esiodo attraverso il poeta romano Ovidio & # x2019; versione s in Le metamorfosi. Il drammaturgo greco Eschilo scrisse un ciclo di opere teatrali basate sul mito e quello sopravvissuto, Prometeo legato, è stato un grande favorito di Byron & # x2019; s. Il mito fu così influente nel circolo che Percy, il marito di Mary Shelley, compose un sequel della commedia di Eschilo intitolata Prometeo Unbound.

Maria stessa è stata chiaramente ispirata dal mito. Il Dr. Frankenstein è & # x201C; il moderno Prometeo, & # x201D; un uomo che ha creato un nuovo uomo dalla & # x201C; argilla & # x201D; di tombe derubate e le ha dato una scintilla & # x201C ;. & # x201D; Quello che non prevede, proprio come lo stesso Prometeo, è che la sua creazione sarà imperfetta e mal equipaggiata per gestire la nuova vita che le è stata conferita. Invece, la creatura crea distruzione sulla sua scia, alla fine distruggendo il suo creatore.

L'ombra di Paradiso perduto

L'epigrafe su FrankensteinLa pagina del titolo di & # x2019; è una citazione del poeta inglese Milton:

Ti ho chiesto, Creatore, dalla mia argilla per modellarmi amico? Ti ho invitato dall'oscurità per promuovermi?

Viene dall'epopea del verso in bianco di Milton Paradiso perduto, che racconta la storia della caduta di Satana dal cielo e della caduta dell'uomo nel Giardino dell'Eden. È difficile sopravvalutare l'influenza del poema di Milton sugli scrittori che lo hanno seguito, e Frankenstein deve un grande debito a Paradiso perduto. Mary Shelley rende evidente questo debito quando mostra alla sua creatura di scoprire il libro e imparare da esso, come se fosse una storia vera. La creatura si identifica non solo con Adamo, il cui discorso in lutto per il suo stato caduto serve come epigrafia del romanzo, ma anche con Lucifero, l'angelo caduto, abbandonato da Dio:

Una pubblicità per lo spettacolo 'Presunzione; o Il destino di Frankenstein' di Richard Brinsley Peake, 1823. (Getty)

Come Adamo, apparentemente ero unito da nessun legame con nessun altro essere esistente; ma il suo stato era molto diverso dal mio sotto ogni altro aspetto. Era uscito dalle mani di Dio una creatura perfetta, felice e prospera, custodita dalle cure speciali del suo Creatore; gli fu permesso di conversare e acquisire conoscenze da esseri di natura superiore: ma ero miserabile, indifeso e solo. Molte volte ho considerato Satana come l'emblema più adatto della mia condizione.

In questo passaggio e in passaggi simili, Mary Shelley rende esplicito come la sua lettura di questo classico abbia ispirato la sua creatura di argilla perduta, così come il & # x201C; Creatore & # x201D; chi l'ha formato e abbandonato. Anche altra letteratura avrebbe avuto un ruolo nell'influenzare il corso di Frankenstein, come Samuel Taylor Coleridge & # x2019; s The Rime of the Ancient Mariner (Coleridge era un amico di suo padre's), ma Paradiso perduto fornisce una grande parte del peso concettuale del romanzo.

Un fuoco in fiamme

Mary Shelley ha lavorato duramente per trasformare un macabro sogno nato dalle chiacchiere notturne attorno al camino in una narrazione avvincente. Ci ha lavorato per quasi due anni, suo marito l'ha incoraggiata e aiutata a modificare il manoscritto. Una volta pubblicato, il romanzo fu un successo e iniziò una mania per le storie su altre mostruose creazioni e aberrazioni scientifiche. Criticamente, il lavoro non è stato universalmente elogiato, alcuni si riferiscono ad esso come & # x201C; debole, & # x201D; & # X201C; assurdo, & # x201D; e & # x201C; disgustoso. & # x201D; Tipico della sua epoca, gran parte delle critiche riguardavano più il fatto che l'autore fosse una donna che la qualità della storia. Il tempo è stato gentile con il libro, tuttavia, ed è diventato un precursore del genere della fantascienza. La sua combinazione unica di teoria scientifica e horror gotico ha ispirato molti, e innumerevoli adattamenti sono stati fatti della sua storia nel corso degli anni, tra cui molti spettacoli teatrali e film.

Bela Lugosi nel ruolo di The Monster in 'Frankenstein incontra The Wolf Man,' 1943. (Foto: Universal Pictures / Hulton Archive / Getty Images)

incidentalmente, Frankenstein non è stata l'unica storia con la forza di resistenza creata a causa dell'intrattenimento di quella notte in Svizzera. Byron iniziò una storia basata sulle leggende pagane degli slavi che John Polidari, il suo compagno attorno al fuoco, trasformò in The Vampyre, pubblicato tre anni dopo. Questo sarebbe l'inizio di un interesse altrettanto duraturo per le storie di vampiri, un fascino che continua ancora oggi. Quanto potrebbero essere diverse le nostre vite culturali oggi se l'estate del 1816 fosse stata soleggiata e luminosa!

Di Joe McGasko

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    Wedded, Unbedded, and Beheaded: The Human Side of Louis XVI and Marie Antoinette

    Il re Luigi XVI salì al trono il 10 maggio 1774. Diamo uno sguardo più intimo al re e a sua moglie Maria Antonietta: il buono, il cattivo e il cattivo.

    • Di Joe McGaskoJun 21, 2019
    Storia e cultura

    L. Frank Baum: il mago dietro la tenda

    Chi era L. Frank Baum e da dove proviene la sua storia? Per celebrare la sua nascita, esploriamo l'immaginazione dell'autore che ha creato l'amatissima serie di libri per bambini.

    • Di Joe McGaskoJun 21, 2019
    Storia e cultura

    Chi era l'autore di Mary Poppins P.L. Travers?

    Nato il 9 agosto 1899, P.L. Travers è diventata famosa per la sua serie di libri "Mary Poppins", ma con suo grande dispiacere è stata l'interpretazione cinematografica di Walt Disney del suo primo romanzo a rendere la sua stella ancora più luminosa. Diamo un'occhiata alla donna dietro "Mary Poppins".

    • Di Bio StaffJun 24, 2019
    Storia e cultura

    Li adoriamo, sì sì sì: 7 modi in cui i Beatles hanno cambiato la cultura americana

    Mentre celebriamo i 50 anni dei Beatles in America, osserviamo sette modi in cui i ragazzi hanno cambiato il nostro panorama culturale.

    • Di Joe McGaskoJun 24, 2019
    Storia e cultura

    Zora Neale Hurston: 7 fatti per il suo 125 ° compleanno

    Per il 125 ° compleanno dell'autore, diamo un'occhiata a sette fatti affascinanti sulla sua vita.

    • Di Sara KettlerJun 27, 2019
    Storia e cultura

    Insegnanti famosi nella storia

    Questi rinomati educatori sono solo una manciata di molti insegnanti che hanno trasformato la vita delle persone.

    • Di Joe McGaskoJun 16, 2019
    Storia e cultura

    La madre e l'imperatrice: Ma Rainey e Bessie Smith

    Mentre la regina Latifah entra nel ruolo di Bessie Smith nel film biografico di HBO "Bessie", che andrà in onda questo sabato, stiamo dando un'occhiata a come l'incontro di Smith con "La madre degli azzurri" all'inizio della sua carriera cambierebbe la sua vita per sempre.

    • Di Joe McGaskoJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Ricordando Rosa Parks per il suo centesimo compleanno

    "Abbiamo ricevuto una chiamata all'arrivo, l'autista dell'autobus ha detto che aveva una donna colorata seduta nella sezione bianca del bus e che non sarebbe tornata indietro." ...

    • Di Kim Gilmore, 25 giu 2019
    Storia e cultura

    Anne Frank: il suo diario riconsiderato

    I lettori di tutto il mondo hanno appreso degli orrori dell'Olocausto leggendo The Diary of a Young Girl di Anne Frank. Scritto in uno stile personale, quasi come se la sentissi parlare, il diario fa sentire ai lettori come se conoscessero Anne e ...

    • Di Kim Gilmore, 16 giu 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.