Come i giorni di Bruce Springsteen al Jersey Shore hanno ispirato la sua musica

  • Piers Chambers
  • 0
  • 2128
  • 121

Nell'estate del 1969, il diciannovenne Bruce Springsteen impacchettò le sue cose dalla casa di famiglia di lunga data a Freehold, nel New Jersey, e le gettò in un amico'camion s.

Suo padre, sua madre e sua sorella minore erano fuggiti nei pascoli più verdi della costa occidentale un mese prima, e pochi incidenti con i suoi compagni di band e nuovi coinquilini Vini "Mad Dog" Lopez e Danny Federici avevano spinto il padrone di casa a cacciare il rimanenti residenti di quella che fu in seguito ricordata come una "casa di due piani, a due piani, bifamiliare, accanto alla stazione di servizio".

Per Springsteen, lo era anche: era il momento di dire addio a questa casa infelice, dove suo padre instabile sedeva al buio, inalando sigarette e birra, così come questa città abbandonata da Dio, che non aveva spazio per molto tempo dai capelli lunghi che voleva disperatamente evitare una vita senza uscita, dalle 9 alle 5.

Era tempo di un nuovo inizio a Jersey Shore.

Sebbene la Jersey Shore fosse un mondo metaforico lontano da un luogo di provincia come Freehold, la sua posizione fisica impiegava meno di 30 minuti per raggiungere, Springsteen aveva già familiarità con i suoi avamposti bohémien.

All'inizio del 1969, liberato dalla sua associazione con band come i Castiles e la Earth, Springsteen era entrato nel Upstage Club, un locale di Asbury Park di proprietà di Tom e Margaret Potter, e aveva continuato a stupire tutti con la sua magia magica. Ha rapidamente collaborato con Lopez, un batterista, e Federici, un tastierista, per formare Child, un gruppo che presto ha trovato fama locale sotto il nome di Steel Mill.

Nel frattempo, i musicisti avevano bisogno di un posto dove vivere. Springsteen e i suoi compagni di band trovarono originariamente un posto a Bradley Beach, ma alla fine trascorsero la maggior parte dei loro giorni e notti nel negozio di Challenger Eastern Surfboards di proprietà del loro manager, Carl "Tinker" West.

Quando non fai surf, visiti la passerella o guardi esibirsi altri amici, Springsteen si esercita incessantemente. Evitando alcol e droghe, ha guidato se stesso e i suoi compagni di band per affinare il loro sound blues-rock progressivo, entrambi con le loro copertine dei migliori 40 successi e composizioni originali.

Nell'estate del 1970, i Still Mill erano i grandi cani della scena musicale di Jersey Shore. Hanno aperto per Grand Funk Railroad a giugno e in seguito hanno attirato 4.000 fan a uno spettacolo all'aperto. Tuttavia, entro la fine dell'anno, dopo il suo secondo viaggio nella zona di San Francisco, Springsteen si è ritrovato ad ascoltare nuova musica di artisti del calibro di Van Morrison e Joe Cocker e riflettere su un cambiamento nella sua recitazione.

Nel 1971, il Boss sciolse Steel Mill e fece l'audizione di nuovi talenti per l'ampia band di Bruce Springsteen. Tuttavia, come ha ricordato nella sua autobiografia, Nato per correre, la decisione di riformattare la band e imprimere il suo nome sull'impresa sradicò il potere di disegno di cui godeva con Still Mill, anche se la nuova band presentava il nucleo del gruppo precedente.

Quell'anno abbatté anche il sipario sul Upstage, il sito di molte notti trascorse a intrattenersi con e davanti a una folla eclettica di personaggi, nonché l'unico posto che offriva un concerto fisso. Con poche opzioni finanziarie, Springsteen riuscì a ottenere una residenza in un nuovo bar di Asbury Park chiamato Student Prince, sostenuto da un gruppo ormai stabile di Lopez, Federici, il chitarrista Steve Van Zandt, il tastierista Dave Sancious e il bassista Garry Tallent (con il sassofonista Clarence Clemons in agguato alla periferia).

La chiusura del Upstage portò anche a un posto vacante nell'edificio a tre piani dove vivevano i Potter e lavoravano come estetisti. Fu in questo punto in cui Springsteen, tra le file di asciugacapelli dell'alveare, iniziò a comporre le canzoni che sarebbero apparse sul suo album di debutto, Saluti da Asbury Park.

Bruce Springsteen at-bat nella partita di softball del 1983 tra E Street Angels e Pony Express.

Foto: Dan Brinzac / New York Post Archives / (c) NYP Holdings, Inc. tramite Getty Images

Influenzato da Bob Dylan, Springsteen era determinato a mettere a parole le proprie esperienze di infanzia in una città industriale desolata, i suoi giorni alla deriva sulla spiaggia e sulle strade della Jersey, i truffatori, i teppisti e le giovani donne che incontrava. In seguito si riferì a queste canzoni come "autobiografie contorte", con tracce come "Growin' In alto, "" Per te "e" Saint in the City "tratti da" persone, luoghi, luoghi di ritrovo e incidenti'avevo visto e cose che io'vissuto ".

Il potere e l'autenticità di Springsteen'I testi di s hanno attirato l'attenzione dei bigwigs della Columbia Records John Hammond e Clive Davis e, dopo la recente aggiunta di altre due tracce autobiografiche, "Blinded by the Light" e "Spirit of the Night" Saluti da Asbury Park colpì i negozi di dischi nel gennaio 1973.

Nonostante abbia ottenuto il plauso della critica, Saluti fece poco rumore commerciale, lasciando Springsteen essenzialmente nella stessa barca finanziaria di prima. Ha continuato a estrarre le sue esperienze personali per nuove canzoni, tra cui i favoriti dai fan "Rosalita" e "Il 4 luglio Asbury Park (Sandy)", entrambi ispirati dalla fidanzata Diane Lozito.

Springsteen's album di follow-up, The Wild, The Innocent e The E Street Shuffle (1973), incontrò un destino simile al suo predecessore, ma i cambiamenti erano in corso: il gruppo si avvicinò a Lopez e Sancious e il suo frontman iniziò a concentrarsi sul rendere il suo lavoro più commercialmente digeribile.

Dato più tempo per perfezionare le sue canzoni in studio, Springsteen e la E Street Band hanno innalzato il livello di abilità musicale per abbinare la forza dei suoi testi in maglia su brani come "Jungleland" e "Born to Run", quest'ultimo ovviamente alimentando il successo rivoluzionario del suo album del 1975 con lo stesso nome.

La celebrità rock ha apportato ancora più cambiamenti alla vita di Springsteen, anche se è rimasto una presenza sulla scena del bar Jersey Shore negli anni '80. E mentre la sua musica continua a evolversi, occasionalmente trova ancora tempo per cucinare in casa nelle sue canzoni (ad es., 2008's "A Night with the Jersey Devil"), apparentemente senza mai dimenticare le radici che lo hanno reso una forza musicale e culturale in primo luogo.

Di Tim Ott

Tim Ott ha scritto per Biografia e altri siti A + E dal 2012.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Celebrità

    Come l'educazione di Jeff Foxworth ha ispirato la sua commedia

    Negli anni '90, le riflessioni della piccola città della Georgia hanno spinto in piedi il suo percorso verso la fama.

    • Di Tim OttJun 18, 2019
    Celebrità

    The Bee Gees: come tre fratelli di piccole città sono diventati i leader della scena musicale degli anni '70 e '80

    Un talento per l'armonizzazione ha portato i cantanti "Stayin 'Alive" dalle strade di Manchester, in Inghilterra, alle porte della fama in Australia.

    • Di Tim OttAug 16, 2019
    Celebrità

    Come il tempo di Bob Ross nell'aeronautica ha ispirato i suoi dipinti

    Prima di iniziare a condividere il suo amore per i paesaggi con il pubblico in "La gioia della pittura", l'artista ha trascorso 20 anni della sua vita nell'aviazione americana.

    • Di Sara KettlerJun 17, 2019
    Celebrità

    Comici famosi che hanno ispirato Stephen Hillenburg a creare SpongeBob SquarePants

    L'ex biologo marino ha attinto artisti del calibro di Jerry Lewis e Pee-Wee Herman per creare il personaggio che vive in un ananas sotto il mare.

    • Di Brad WitterJun 25, 2019
    Celebrità

    The Monkees: come la band creata per la TV ha conquistato le classifiche pop

    Riuniti da un casting, il quartetto ha dovuto imparare ad assomigliare a una band funzionale prima di trovare fama come star della TV e della musica.

    • Di Tim OttAug 22, 2019
    Storia e cultura

    In che modo la salute di Franklin Roosevelt ha influenzato la sua presidenza

    Sebbene il suo nome sia intrecciato per sempre con la poliomielite, il 32 ° Presidente ha reso con successo i suoi limiti fisici un problema per la maggior parte del suo mandato storico alla Casa Bianca.

    • Di Tim OttJun 18, 2019
    Celebrità

    All'interno degli ultimi giorni di Kurt Cobain prima del suo suicidio

    Il rocker dei Nirvana era in una spirale discendente che lo portò alla morte il 5 aprile 1994.

    • Di Brad Witter, 21 giu 2019
    Celebrità

    Come Steve Jobs ha cambiato il corso dell'animazione

    L'iconico CEO ha guidato lo sviluppo di Pixar che ha posto fine alla stretta di lunga data della Disney nel settore dell'animazione.

    • Di Tim OttJun 25, 2019
    Celebrità

    George Lucas: Il relitto automobilistico che cambiò la sua vita e lo portò a "Star Wars"

    Il regista aveva il cuore pronto a diventare un pilota di auto da corsa prima che un pennello con la morte lo mandasse lungo un percorso diverso verso una galassia.

    • Di Tim OttJul 31, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.