Come Michael Jackson ha acquistato i diritti di pubblicazione del catalogo di canzoni dei Beatles su consiglio di Paul McCartney

  • Mark Lindsey
  • 0
  • 5171
  • 261

Offrire consigli utili a un amico è spesso la natura umana al suo meglio. Quando quel consiglio ritorna per mordere la persona che lo ha offerto in primo luogo, beh, può essere una svolta crudele del destino.

Chiedi a Paul McCartney. Il cantautore dei Beatles si trovò dalla parte sbagliata dello scenario sopra quando le parole di saggezza impartite all'amico Michal Jackson tornarono per perseguitarlo sui diritti sul catalogo di canzoni dei Beatles, che Jackson avrebbe acquisito nel 1985.

McCartney insegnò a Jackson quanto fosse redditizio possedere un altro artista'cataloghi di s

McCartney e Jackson divennero amichevoli a metà degli anni '70 quando si incontrarono per discutere di possibili collaborazioni nella composizione di canzoni. I due alla fine avrebbero avuto successi con i duetti & # x201C; The Girl Is Mine, & # x201D; il singolo principale dall'album di successo di Jackson Thriller (1982) e & # x201C; Say, Say, Say & # x201D; che è apparso sull'album di McCartney Pipes of Peace (1983).

Fu durante questo periodo di collaborazione reciprocamente vantaggiosa che McCartney avrebbe spiegato a Jackson quanto potevano essere lucrosi i diritti di pubblicazione musicale, specialmente alla luce del fatto che alla fine degli anni '60, McCartney aveva perso la sua partecipazione in Northern Songs, la casa editrice che aveva fondato con il compagno Beatle John Lennon. Dopo aver scritto molti dei Beatles & # x2019; più grandi successi, McCartney era comprensibilmente scontento di non ricevere più compensi completi e continui dal catalogo.

& # x201C; Molto presto siamo riusciti a gestire una piccola situazione, & # x201D; McCartney ha dichiarato di aver perso i diritti in origine durante un'intervista del 1989. & # x201C; Significava che qualunque fosse la parte del leone delle canzoni che abbiamo fatto sono state prese da qualcun altro. & # x201D;

Forse nel tentativo di riconquistare un po 'di territorio nell'equazione, McCartney aveva iniziato ad acquisire i diritti sui cataloghi di altri artisti (incluso Buddy Holly & # x2019; s) e ha spiegato a Jackson i vantaggi di possedere i diritti di musica già amati dal pubblico. Prendendo a cuore le informazioni, Jackson era solito scherzare con McCartney sul fatto che un giorno avrebbe posseduto le canzoni dell'ex Beatle. McCartney credeva che il suo amico stesse scherzando, ma nel 1985 la battuta divenne realtà e l'amicizia si spezzò.

Jackson ha pagato $ 47,5 milioni per possedere i Beatles' Catalogare

A metà degli anni '80 il catalogo dei Beatles era diventato di proprietà della società ATV, guidata dal miliardario australiano Robert Holmes a Court, che sembrava pronto a scaricare la preziosa collezione al miglior offerente. ATV possedeva i diritti di 251 brani dei Beatles, tra cui & # x201C; Hey Jude, & # x201D; & # X201C; Yesterday & # x201D; e & # x201C; Let It Be, oltre a 4.000 altre canzoni e una libreria di effetti sonori. Jackson ha incaricato John Branca, avvocato e manager dell'intrattenimento, di acquistare il catalogo per suo conto.

Secondo quanto riferito, Branca si avvicinò a Yoko Ono della vedova di McCartney e Lennon per accertare i loro piani, se ve ne fossero, per quanto riguarda la vendita proposta, ma gli fu detto che nessuno avrebbe fatto offerte. Alla fine del 1984 Branca fece un'offerta iniziale per conto di Jackson all'ATV di $ 30 milioni, che alla fine sarebbe stata aumentata a $ 46 milioni.

I negoziati si protrassero nell'anno seguente con Jackson e Holmes una corte che si spostava e si allontanava dall'accordo numerose volte, con gli avvocati di Holmes a Court inizialmente temuti che Jackson stesse facendo un'offerta per il suo amico McCartney. Anche se non è così, i negoziati sono proseguiti fino a quando Jackson ha aumentato la sua offerta a $ 47,5 milioni e il 10 agosto 1985, l'accordo è stato completato.

Paul McCartney posa con Michael Jackson, Michael Grant e Junior Waite of Musical Youth ai British Record Industry Awards nel febbraio 1983

Foto: Dave Hogan / Getty Images

McCartney chiamò Jackson'acquisto di s 'ingannevole'

McCartney non era contento. & # x201C; Penso che sia ingannevole fare qualcosa del genere, & # x201D; una volta disse dell'acquisto. & # x201C; Per essere amico di qualcuno, quindi acquistare il tappeto su cui si trovano. & # x201D; La frattura fu così grande che McCartney e Jackson parlarono a malapena. Da parte sua, Jackson è rimasto generalmente a bocca aperta per l'incidente. & # x201C; Paul e io abbiamo entrambi imparato a fondo il mondo degli affari, & # x201D; il re del pop scrisse nella sua autobiografia del 1988 Moonwalk, & # x201C; e l'importanza dell'editoria e dei diritti d'autore e la dignità del songwriting. & # x201D;

L'acquisto sarebbe continuato per aiutare Jackson a mantenere il suo già lussuoso stile di vita e alla fine degli anni '90, McCartney credeva che fosse giunto il momento di ricevere un aumento per la sua parte dell'equazione di songwriting. & # x201C; ho scritto [Jackson] un paio di lettere e ho detto, Michael, non pensi che dopo 30 anni di successo in questa azienda che possiedi ora, non pensi di poter avere un rilancio? & # x201D; McCartney ha detto a David Letterman in un'intervista del 2009. La risposta di Jackson alla sua richiesta fu: & # x201C; Oh Paul, questo è solo un affare. & # X201D;

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI BIOGRAPHY.COM

A McCartney non piaceva Jackson 'commercializzato' gli scarafaggi' musica

E gli affari erano gli obiettivi di Jackson quando si trattava della sua nuova acquisizione. Le canzoni dei Beatles divennero improvvisamente cibo per spot pubblicitari e pubblicità, una mossa redditizia di Jackson che McCartney condannò nel 1989. I Beatles avevano intenzionalmente evitato tale uso commerciale, ha detto McCartney, anche se avevano avuto numerose offerte. & # x201C; In qualche modo lo rovina. Ti toglie il bordo. Le nostre canzoni tendono a diventare un po 'commercializzate ora, cosa su cui non sono troppo selvaggio. & # X201D;

Un decennio dopo l'accordo iniziale, Jackson ha venduto il 50 percento di ATV alla Sony per $ 95 milioni, creando la casa editrice musicale Sony / ATV che oggi detiene i diritti non solo delle canzoni dei Beatles ma anche di artisti come Bob Dylan, Marvin Gaye, Lady Gaga , Taylor Swift, Hank Williams e Roy Orbison.

Nonostante le notizie, McCartney non ha lasciato i diritti al catalogo dopo Jackson's morte

Dopo la prematura scomparsa di Jackson nel 2009 all'età di 50 anni, McCartney ha parlato della sua ammirazione per il & # x201C; Thriller & # x201D; cantante di Letterman, dicendo: & # x201C; Era un uomo adorabile. Di grande talento e ci manca. & # X201D; Durante la stessa intervista McCartney ha ammesso che, dopo l'acquisto del catalogo da parte di Jackson, il duo un tempo amico si era allontanato, & # x201D; e che, nonostante le voci contrarie, non vi è mai stato un grande fallimento. & # x201D;

Sulla scia della morte di Jackson, le voci vorticarono che avrebbe lasciato i diritti sul catalogo a McCartney nella sua volontà, un'idea che l'ex Beatle affermava di non credere. & # x201C; Qualche tempo fa, i media hanno avuto l'idea che Michael Jackson avrebbe lasciato la sua parte nei Beatles & # x2019; canzoni per me nel suo testamento, & # x201D; McCartney ha scritto sul suo sito web. & # x201C; [It] è stato completamente inventato. & # x201D;

Sette anni dopo la morte di Jackson, la Sony / ATV accettarono di pagare $ 750 milioni alla proprietà del defunto performer al fine di acquistare la restante quota del 50% nella società. Si stima che il solo catalogo dei Beatles valga oltre 1 miliardo di dollari.

A seguito di una causa in tribunale degli Stati Uniti nel 2017, McCartney ha raggiunto un accordo con Sony / ATV sul copyright del catalogo dei Beatles ai sensi del US Copyright Act del 1976, che consente ai cantautori di reclamare il copyright dagli editori di musica 35 anni dopo averli ceduti. I dettagli non sono stati resi pubblici con un avvocato di McCartney che ha informato il giudice che le due parti hanno risolto la questione stipulando un accordo di transazione confidenziale. & # X201D;

Di Colin Bertram

Colin Bertram è uno scrittore ed editore specializzato in giornalismo d'intrattenimento e notizie.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Celebrità

    Come la celebrità del bambino di Michael Jackson lo ha influenzato da adulto

    Il Re del Pop aveva un fascino per la sua giovinezza - etichettata come "Sindrome di Peter Pan" - che secondo lui derivava dalla sua educazione non convenzionale.

    • Di Colin BertramJun 24, 2019
    Celebrità

    Gli ultimi giorni di Michael Jackson

    Alla vigilia di un tour di ritorno annunciato, un fragile re del pop era dipendente da farmaci da prescrizione e profondamente indebitato.

    • Di Colin BertramJun 24, 2019
    Celebrità

    Come i Beatles si sono uniti e sono diventati la band più venduta di tutti i tempi

    I Fab Four erano solo un gruppo di adolescenti amanti della musica di Liverpool prima di diventare icone culturali e musicali.

    • Di Colin Bertram, 13 agosto 2019
    Celebrità

    Incontra Brian Epstein, l'uomo che ha scoperto i Beatles

    Brian Epstein ha portato i Beatles dai club sotterranei di Liverpool ad essere il più grande atto musicale del mondo.

    • Di Colin BertramJun 24, 2019
    Celebrità

    All'interno della stretta amicizia di Michael Jackson con la principessa Diana

    Anche se si sono incontrati solo una volta, la principessa Diana e Michael Jackson hanno stretto un'amicizia attraverso telefonate a tarda notte in cui hanno commiserato le loro vite pubbliche.

    • Di Colin BertramJun 24, 2019
    Celebrità

    Come Michael Jackson ha cambiato la storia della danza

    Con solo qualche scivolata all'indietro, Jackson fece la storia della danza quando introdusse il moonwalk nel 1983. Ma l'influenza di Jackson sulla danza nella cultura popolare è andata molto più in profondità di una mossa.

    • Di Pia CattonJun 24, 2019
    Celebrità

    Michael Jackson: Dentro i suoi primi anni a Gary, Indiana, con la sua famiglia musicale

    Nove bambini in una casa con due camere da letto piena di musica, estenuanti routine lavorative e un padre severo furono gli inizi di una delle più grandi famiglie dello spettacolo.

    • Di Colin Bertram, 1 agosto 2019
    Celebrità

    Michael Jackson: Ricordando la vita e la morte del "re del pop"

    Michael Jackson aveva 50 anni quando morì il 25 giugno 2009, dopo aver subito un arresto cardiaco a causa dell'intossicazione da Propofol. The King of Pop aveva solo due mesi di ritardo rispetto al suo 51 ° compleanno e si stava preparando per il suo tour finale, "This Is It", che ...

    • Di Jackie NashJun 24, 2019
    Celebrità

    10 dei momenti più iconici di Michael Jackson

    Diamo uno sguardo all'eredità del re del pop e al modo in cui ha fissato gli standard per gli animatori.

    • Di Pia CattonJun 24, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.