Biografia di Ida B. Wells

  • Morgan Ward
  • 0
  • 3367
  • 892
Ida B. Wells era una giornalista e attivista afroamericana che guidò una crociata anti-linciaggio negli Stati Uniti negli anni 1890.

Chi era Ida B. Wells?

Ida Bell Wells, meglio conosciuta come Ida B. Wells, era una giornalista, abolizionista e femminista afroamericana che condusse una crociata anti-linciaggio negli Stati Uniti negli anni 1890. Ha continuato a fondare e diventare parte integrante di gruppi che lottano per la giustizia afroamericana.

Vita in anticipo, famiglia ed educazione

Nato schiavo a Holly Springs, Mississippi, il 16 luglio 1862, Wells era la figlia maggiore di James e Lizzie Wells. La famiglia Wells, così come il resto degli schiavi degli stati confederati, furono decretati liberi dall'Unione grazie alla proclamazione di emancipazione circa sei mesi dopo l'Ida'nascita di s.

Vivendo nel Mississippi come afro-americani, hanno affrontato pregiudizi razziali e sono stati limitati da regole e pratiche discriminatorie.

Wells' i genitori erano attivi nel Partito repubblicano durante la ricostruzione. Suo padre, James, era coinvolto nella Società di aiuti di Freedman e aiutò a fondare la Shaw University, una scuola per gli schiavi appena liberati (ora Rust College), e fece parte del primo consiglio di fondazione.

Fu alla Shaw University che Wells ricevette i suoi primi studi. Tuttavia, all'età di 16 anni, ha dovuto abbandonare quando la tragedia ha colpito la sua famiglia. Entrambi i suoi genitori e uno dei suoi fratelli sono morti in uno scoppio di febbre gialla, lasciando Wells a prendersi cura degli altri suoi fratelli. Sempre piena di risorse, ha convinto un amministratore della scuola di campagna vicina che aveva 18 anni e ha ottenuto un lavoro come insegnante.

Nel 1882, Wells si trasferì con le sue sorelle a Memphis, nel Tennessee, per vivere con una zia. I suoi fratelli trovarono lavoro come apprendisti falegname. Per un po ', Wells continuò la sua educazione alla Fisk University di Nashville.

Giornalista e attivista per i diritti civili

Wells ha scritto su questioni di razza e politica nel sud. Numerosi suoi articoli sono stati pubblicati su giornali e periodici neri sotto il nome di "Iola". Wells alla fine divenne proprietario del Memphis Free Speech and Headlight, e, pi√Ļ tardi, del Discorso libero.

Durante un fatidico viaggio in treno da Memphis a Nashville, nel maggio 1884, Wells raggiunse una svolta personale che le provocò il suo attivismo. Dopo aver acquistato un biglietto del treno di prima classe, fu indignata quando l'equipaggio del treno le ordinò di trasferirsi in macchina per gli afroamericani. Ha rifiutato per principio.

Mentre Wells veniva forzatamente rimosso dal treno, morse uno degli uomini sulla mano. Ha fatto causa alla ferrovia, vincendo un accordo da $ 500 in un caso giudiziario. La decisione è stata successivamente annullata dalla Corte suprema del Tennessee. Questa ingiustizia ha portato Wells a prendere una penna e scrivere.

Mentre lavorava come giornalista ed editore, Wells ha anche ricoperto l'incarico di insegnante in una scuola pubblica segregata a Memphis. √ą diventata una critica vocale della condizione delle scuole per soli neri in citt√†. Nel 1891, fu licenziata dal suo lavoro per questi attacchi. Ha sostenuto un'altra causa dopo l'omicidio di un amico e dei suoi due colleghi di lavoro.

Attivista anti-linciaggio

Un linciaggio a Memphis fece infuriare Wells e la portò a iniziare una campagna anti-linciaggio nel 1892. Tre uomini afroamericani & # x2014; Tom Moss, Calvin McDowell e Will Stewart & # x2014; aprire un negozio di alimentari. La loro nuova attività attirò i clienti da un negozio di proprietà bianca nel quartiere e il proprietario del negozio bianco e i suoi sostenitori si scontrarono con i tre uomini in alcune occasioni. 

Una notte, Moss e gli altri sorvegliarono il loro negozio dagli attacchi e finirono per sparare a molti vandali bianchi. Furono arrestati e portati in prigione, ma non lo fecero'Ho la possibilità di difendersi dalle accuse. Una folla linciatrice li prese dalle loro celle e li uccise.

Wells scrisse articoli di giornale che denunciavano il linciaggio della sua amica e la morte ingiusta di altri afroamericani. Mettendo in pericolo la propria vita, trascorse due mesi viaggiando nel sud, raccogliendo informazioni su altri episodi di linciaggio.

Un editoriale sembrava spingere in parte la città's bianchi oltre il bordo. Una folla ha preso d'assalto l'ufficio del suo giornale, distruggendo tutta la sua attrezzatura. Per fortuna, all'epoca Wells stava viaggiando a New York City. Fu avvertita che sarebbe stata uccisa se fosse mai tornata a Memphis.

Rimanendo al Nord, Wells scrisse un rapporto approfondito sul linciaggio in America per il New York Age, un giornale afroamericano gestito dall'ex schiavo T. Thomas Fortune.

SCARICA LA BIOGRAFIA'S IDA B. SCHEDA INFORMATIVA WELLS

'Un disco rosso'

Nel 1893, Wells pubblicò Un disco rosso, un esame personale dei linciaggi in America. 

Quell'anno, Wells fece conferenze all'estero per ottenere sostegno per la sua causa tra i bianchi con una mentalità riformista. Sconvolto dal divieto degli espositori afroamericani al mondo del 1893's Colombian Exposition, ha scritto e distribuito un opuscolo intitolato "The Reason Why the Colored American is Not in the World"'s Columbian Exposition. "Wells & # x2019; lo sforzo è stato finanziato e sostenuto dal famoso abolizionista e schiavo liberato Frederick Douglass e avvocato ed editore Ferdinand Barnett. 

Nel 1898, Wells portò la sua campagna anti-linciaggio alla Casa Bianca, conducendo una protesta a Washington, D.C., e chiedendo al presidente William McKinley di fare riforme.

Ida B. Wells' Marito e figli

Wells sposò Ferdinand Barnett nel 1895 e da allora fu conosciuto come Ida B. Wells-Barnett. La coppia ebbe quattro figli insieme.

Co-fondatore di NAACP 

Wells ha istituito diverse organizzazioni per i diritti civili. Nel 1896, formò la National Association of Colored Women. Wells è anche considerato un membro fondatore della National Association for the Advancement of Colored People (NAACP). I co-fondatori di NAACP includevano W.E.B. Du Bois, Archibald Grimke, Mary Church Terrell, Mary White Ovington e Henry Moskowitz, tra gli altri.

Dopo brutali assalti alla comunità afroamericana a Springfield, nell'Illinois, nel 1908, Wells cercò di agire: l'anno seguente, partecipò a una conferenza speciale per l'organizzazione che sarebbe poi diventata nota come NAACP. Wells in seguito tagliò i legami con l'organizzazione, spiegando che sentiva che l'organizzazione, nella sua infanzia al momento della sua partenza, mancava di iniziative basate sull'azione.

Lavorando per conto di tutte le donne, nell'ambito del suo lavoro con la National Equal Rights League, Wells ha invitato il presidente Woodrow Wilson a porre fine alle pratiche discriminatorie di assunzione per lavori governativi. 

Wells creò anche il primo asilo afroamericano nella sua comunità e combatté per le donne's suffragio. Nel 1930, fece un'offerta senza successo per il senato dello stato dell'Illinois. 

Morte

Wells morì di malattia renale il 25 marzo 1931, a 68 anni, a Chicago, nell'Illinois. 

Wells ha lasciato alle spalle un'impressionante eredità di eroismo sociale e politico. Con i suoi scritti, i suoi discorsi e le sue proteste, Wells ha combattuto contro i pregiudizi, indipendentemente dai potenziali pericoli che ha dovuto affrontare. Una volta disse: "Sentivo che sarebbe meglio morire combattendo contro l'ingiustizia che morire come un cane o un topo in trappola".

Profili correlati

Susan B. Anthony

Booker T. Washington

Verità di soggiorno

W. E. B. Du Bois




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.