In Memoriam 2017 The Legends We Lost

  • Elmer Riley
  • 0
  • 3282
  • 251

America & # x2019; s Sweetheart: Mary Tyler Moore

Potrebbe essere stata un'icona femminista per alcuni, ma √® stato il puro talento a rendere Mary Tyler Moore una delle star pi√Ļ amate che sia mai apparsa in televisione.

Il personaggio con cui ha recitato The Mary Tyler Moore Show (1970-77) & # x2013; ben intenzionata, impegnata, fragile Mary Richards & # x2013; divenne una delle donne in carriera single pi√Ļ memorabili della TV grazie alle abilit√† comiche di Moore, e anche perch√© si circond√≤ di altri professionisti che erano tra i migliori del settore.

Il Mary Tyler Moore Show mostra Moore in piedi, sorridente, all'interno della redazione del WJM. Moore è mostrato dalla vita in su, con in mano una tazza di caffè, intorno al 1975.

(Foto: Bettmann / Getty)

Prima di allora, si è innamorata di milioni di persone come Laura Petrie, l'archetipica moglie suburbana degli anni '60 The Dick Van Dyke Show. quando The Mary Tyler Moore Show ebbe il suo famoso finale nel 1977, milioni di persone guardarono. 

Force of Nature: L'insondabile Jerry Lewis

L'attore comico americano Jerry Lewis, con la bocca aperta al pianoforte.

(Foto: Evening Standard / Getty Images)

Non è chiaro chi abbia battezzato Jerry Lewis per la prima volta, il re della commedia, & # x201D; ma potrebbe derivare dall'omonimo film del 1982, diretto da Martin Scorsese, in cui Lewis, morto ad agosto all'età di 91 anni, interpretava una star della TV a tarda notte modellata su Johnny Carson.

Ironia della sorte, Lewis & # x2019; il ruolo nel film non è stato comico, ma dopo una vita di esibizioni buffone e prove, il titolo gli si adatta come un guanto. Con il partner performante Dean Martin, Lewis è stato, per un certo periodo, alla fine degli anni '40 e negli anni '50, il primo successo al botteghino nei film e uno dei migliori artisti televisivi & # x2013; entrambi allo stesso tempo.

Ha continuato a dirigere e recitare in una serie di film comici molto personali (tra cui 1963 & # x2019; s Il professore matto), guadagnando nel contempo il merito di varie innovazioni tecniche nel cinema.

Tutto ciò avrebbe potuto essere sufficiente per qualsiasi persona nel mondo dello spettacolo, ma Lewis ha anche ospitato un telethon annuale per la Muscular Dystrophy Association che è stata una base televisiva per la Festa del Lavoro per decenni.

Playboy Editore: Hugh Hefner

5 settembre 1969: Hugh Hefner, capo dei Playboy Club in visita al suo club londinese a Park Lane, Londra. Con lui c'è la sua ragazza di 19 anni Barbara Benton e un gruppo di Bunny Girls.

Foto: Central Press / Getty Images

Hugh Hefner potrebbe non essere stato il primo a pubblicare una rivista con donne nude, ma quando ha lanciato Playboy nel 1953 (con Marilyn Monroe sulla copertina e tra le sue pagine), la cultura sembrava pronta per una rivoluzione sessuale.

A partire gradualmente, quella rivoluzione e Hefner Playboy impero decollato negli anni '60 e # x2019; anni '60 come & # x201C; Hef & # x201D; ha presieduto cocktail alla moda in TV (Playboy After Dark), ha ospitato celebrità e cartelle centrali in feste leggendarie presso il suo Playboy Mansion a Holmby Hills, in California, e ha aperto una catena di Playboy Club nelle principali città del paese con formose cocktail cameriere in succinti costumi da coniglio.

Quando Hefner morì a settembre a 91 anni, il mondo che aveva evocato era diventato a lungo una reliquia di un'epoca passata. 

Non ti scordar di me: Glen Campbell

Glen Campbell

(Foto: David Redfern / Redferns)

Il testo della sua canzone pi√Ļ conosciuta, & # x201C; Gentle on My Mind, & # x201D; ha assunto un nuovo significato quando Glen Campbell ha annunciato nel 2012 di avere la malattia di Alzheimer, ma intendeva comunque fare un ultimo tour di concerti. Campbell e la sua famiglia hanno realizzato un documentario sull'ultimo tour intitolato & # x201C; Glen Campbell & # x2026; I & # x2019; ll Be Me. & # X201D; I suoi concerti si sono aperti con & # x201C; Gentle on My Mind, & # x201D; con i suoi testi su & # x201C; ... i fiumi della mia memoria che ti mantengono sempre gentile nella mia mente. & # x201D;

Campbell, morto nell'agosto di Alzheimer all'età di 81 anni, era un prodigio di chitarre trasformato in musica megastar che ha dominato il paese e pop le classifiche con una lunga serie di successi negli anni '60 e & # x2019; 70s (& # x201C ; Gentle on My Mind, & # x201D; & # x201C; Wichita Lineman, & # x201D; & # x201C; Rhinestone Cowboy & # x201D; e altri), ha recitato nel suo spettacolo di varietà in prima serata e persino recitato in film, tra cui 1969 & # x2019; s & # x201C; True Grit, & # x201D; interpretato da John Wayne. 

Rock & # x2018; n & # x2019; Rotolo Royalty: Chuck Berry and Fats Domino

Il musicista rock and roll Chuck Berry fa le spaccature mentre suona la sua chitarra elettrica Gibson hollowbody, circa 1968.

(Foto: Michael Ochs Archives / Getty Images)

Le morti di Chuck Berry e Fats Domino quest'anno sono state un doppio colpo, prendendo da noi due delle ultime icone rimaste della generazione fondatrice del rock.

Berry, morto a marzo all'età di 90 anni, ha prodotto un portfolio di canzoni originali che sono diventate le basi stesse della musica rock & # x2013; & # x201C; Johnny B. Goode, & # x201D; & # x201C; Di nuovo negli Stati Uniti, & # x201D; & # x201C; Passa sopra, Beethoven, & # x201D; & # X201C; Maybelline, & # x201D; & # x201C; Rock & # x2018; n & # x2019; Roll Music, & # x201D; & # x201C; Nessun posto particolare dove andare, & # x201D; & # x201C; Non puoi mai dirlo & # x201D; e l'elenco potrebbe continuare all'infinito. 

Domino, che morì in ottobre all'età di 89 anni, fu una delle prime superstar del rock. Ha pubblicato hit dopo hit dal 1955 al 1960 (nove solo nel 1956), comprese le sue firme & # x201C; Blueberry Hill & # x201D; e & # x201C; Ain & # x2019; t That a Shame. & # x201D; Quando ha girato il paese nel 1956 e & # x2019; 57, ha attirato un pubblico sold-out composto da adolescenti in bianco e nero & # x2013; uno dei primi artisti dell'era rock a colmare il divario tra le gare. 

Da The Sunshine State: Gregg Allman e Tom Petty

Rock star Gregg Allman, primo piano della sua esibizione. 14 agosto 1975.

Nati a Nashville, Gregg Allman e suo fratello Duane sono cresciuti principalmente intorno a Daytona Beach, in Florida, dove hanno formato le loro prime band. Sono diventati gli Allman Brothers nel 1969 e presto si sono affermati come la principale band rock del sud della nazione. Duane fu ucciso in un incidente in moto nel 1971, ma la band continu√≤ ad esibirsi per pi√Ļ di 40 anni e divenne una delle band pi√Ļ amate nel rock suonando successi come & # x201C; Tied to the Whipping Post, & # x201D; & # x201C; Midnight Rider & # x201D; e & # x201C; Rambling Man. & # x201D; Gregg Allman, che √® stato brevemente sposato con Cher nel 1975, √® morto a maggio all'et√† di 69 anni.¬†

Tom Petty, morto a ottobre all'età di 67 anni, era un prodotto di Gainesville, in Florida, che divenne una delle migliori star della musica rock. Con la sua band, gli Heartbreakers, Petty ha prodotto una serie di brani di successo che erano tanto memorabili quanto onnipresenti & # x2013; tra cui & # x201C; American Girl, & # x201D; & # x201C; Ho vinto & # x2019; t Indietro, & # x201D; & # x201C; Caduta libera & # x2019; & # X201D; e & # x201C; Runnin & # x2019; Down a Dream. & # X201D; Petty e la sua band sono diventati un gruppo rock in tournée con, tra gli altri, Bob Dylan. Petty era anche un membro dei Traveling Wilburys, la band di superstar i cui altri membri erano George Harrison, Roy Orbison e Jeff Lynne. 

Caped Crusader: Adam West

Adam West, 1966.

(Foto: archivio AF / Alamy Stock Photo)

Nonostante le molte incarnazioni di Batman viste negli ultimi decenni nei film e in televisione, per una generazione pi√Ļ anziana ce n'√® solo una & # x2013; la versione di Adam West. West, morto a giugno all'et√† di 88 anni, non era sempre a suo agio con la sua notoriet√† come TV & # x2019; s & # x201C; Caped Crusader & # x201D; dal campy Batman serie degli anni '60, raccontando guida tv nel 1993 che odiava & # x201D; il personaggio di Batman per un certo periodo e incolp√≤ lo show per le difficolt√† incontrate nel trovare altri ruoli dopo che lo show ebbe il suo corso nel 1968. Negli ultimi anni, ha trovato una nuova fama come voce da protagonista in Seth MacFarlane & # x2019; s I Griffin come sindaco della citt√†, chiamato & # x2026; Adam West.¬†

The Game Show Kings: Chuck Barris e Monty Hall

IT'S QUALCOSA'S GUESS - Nella foto: Host Monty Hall nel 1977.

(Foto: NBC / NBCU Photo Bank tramite Getty Images)

Monty Hall √® diventato famoso per uno show televisivo, ma sembra essere uno dei programmi pi√Ļ longevi in ‚Äč‚Äčtelevisione & # x2013; Facciamo un patto. Hall, che mor√¨ a settembre all'et√† di 96 anni, cre√≤ lo spettacolo, lo produsse e lo ospit√≤ per 23 anni.

Come host, Hall ha creato il modello per lo spettacolo, con i suoi concorrenti che venivano da tutto il paese indossando costumi bizzarri e fatti in casa e cercando la loro possibilità di vincere denaro e premi. Hall è diventato famoso per la sua abilità nel combattere questi contenti entusiasti e distratti e nel farli concentrare quando ha chiesto loro di scegliere & # x201C; Porta n. 1, Porta n. 2 o Porta n. 3 & # x201D; alla ricerca di grandi guadagni. Lo spettacolo continua oggi, nei giorni feriali su CBS con l'host Wayne Brady. 

THE GONG SHOW - Stagione 1 - Nella foto: Host Chuck Barris.

(Foto: Ron Tom / NBC / NBCU Photo Bank tramite Getty Images)

Chuck Barris √® forse meglio conosciuto come il creatore e l'ostia insolita di The Gong Show (1977-1980). Ma Barris, morto a marzo all'et√† di 87 anni, √® stato il creatore di due dei pi√Ļ iconici spettacoli televisivi degli anni '60 & # x2013; The Dating Gioco e The Newlywed Game. I due spettacoli hanno offerto uno sguardo rivelatore alle relazioni e al romanticismo contemporanei. Uno, The Dating Game, riguardava il processo di datazione e l'altro riguardava le conseguenze della datazione, che furono i primi anni del matrimonio. Entrambi gli spettacoli erano estremamente popolari e aiutarono a definire la loro era.¬†

Padrino di zombi: George Romero

Il leggendario regista horror George A. Romero fotografato al Peninsula Hotel di Beverly Hills, sabato 9 febbraio 2008.

(Foto: Robert Gauthier / Los Angeles Times via Getty Images)

Gli zombi sia nei film che in televisione sono un fatto della nostra vita di cultura pop oggi, ma il merito di aver inaugurato gli ultimi 50 anni di mania zombi va a un solo uomo & # x2013; George Romero. Il leggendario regista e padrino zombi, morto a luglio all'età di 77 anni, fece rotolare la palla La notte dei morti viventi nel 1968 & # x2013; un thriller horror a basso costo e in bianco e nero che è diventato un punto di riferimento della storia del cinema americano. Romero realizzò due sequel, tra cui 1978 & # x2019; s Alba dei morti, in cui un gruppo di sopravvissuti a una rivolta di zombi si nasconde in un centro commerciale deserto fuori Pittsburgh. Il film è considerato da molti un capolavoro horror. 

Nessuno lo ha fatto meglio: Roger Moore

Roger Moore, 1973.

(Foto: Roger Tillberg / Alamy)

Anche se c'è stato un film di James Bond fatto tra le epoche di Sean Connery e Roger Moore (1969 & # x2019; s Il servizio segreto di Sua Maestà interpretato da George Lazenby), Moore è stato il vero erede di Connery al trono di Bond. Se Connery era un legame per gli anni '60, Moore fu colui che introdusse la leggendaria spia inglese debonair negli anni '70 con Vivi e lascia morire nel 1973, aiutato dall'iconica canzone a tema di Paul McCartney. L'incredibilmente bello Moore, che era già affermato come uno dei principali protagonisti della televisione britannica negli anni '60 Il Santo e The Persuaders, ha continuato a recitare in un totale di sette film di Bond & # x2013; lo stesso numero di Connery & # x2013; Compreso L'uomo con la pistola d'oro (1974), La spia che mi amava (1977, con la colonna sonora & # x201C; Nobody Does It Better & # x201D; cantata da Carly Simon), Moonraker (1979), Solo per i tuoi occhi (1981), Octopussy (1983) e Una visione per uccidere (1985). Moore è morto a maggio all'età di 89 anni.

Leggi altre persone che abbiamo perso nel 2017

Di Adam Buckman

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Nelle news

    The People We Lost in 2018

    Ecco uno sguardo ad alcuni dei leggendari musicisti, scrittori, attori, politici e imprenditori che si sono fatti da soli che sono morti quest'anno che hanno cambiato per sempre il mondo attraverso la loro arte visionaria e sforzi ispiratori.

    • Di Eudie PakJun 18, 2019
    Nelle news

    L'effetto RuPaul: come ha portato alla cultura principale

    Diamo un'occhiata all'eredità di RuPaul e all'impero che ha costruito semplicemente decidendo di essere se stesso - con un sacco di personalità. Sashay! Shantay!

    • Di Colin BertramJun 25, 2019
    Crimine e scandalo

    La saga di Tonya Harding

    La feroce rivalità tra i pattinatori sul ghiaccio professionisti Tonya Harding e Nancy Kerrigan ha preso una vita a sé stante e si è assicurato un posto nella tradizione popolare.

    • Di John CalhounJun 27, 2019
    Nelle news

    'The Assassination of Gianni Versace': The True Story of His Tragic Death

    La tanto attesa seconda stagione di "American Crime Story" esamina gli eventi che hanno portato alla morte di Versace ed esplora il contesto culturale del suo omicidio, incluso il clima omofobico degli anni '90.

    • Di Meredith WorthenJun 18, 2019
    Celebrità

    'Pelé: Birth of a Legend' (recensione)

    Un nuovo film racconta la vita e la carriera di uno dei pi√Ļ grandi giocatori della storia del calcio.

    • Di Maria GarciaJun 25, 2019
    Storia e cultura

    La morte del "re": ricordare Elvis

    Il mondo andò in lutto il 16 agosto 1977, quando il re del Rock 'n' Roll morì all'età di 42 anni. Guardiamo agli eventi che circondano la morte prematura di Elvis e come vive la sua eredità.

    • Di Greg TimmonsJun 17, 2019
    Celebrità

    Stan Lee, la leggenda dei fumetti Marvel, muore a 95 anni

    L'ex editore Marvel ha trasformato l'industria dei fumetti con le sue creazioni durature e ha lasciato un impero dell'intrattenimento multimiliardario.

    • Di David BlattyJun 25, 2019
    Celebrità

    L'effetto Alexander McQueen

    L'imminente documentario "McQueen" si concentra sull'uomo dietro la moda provocatoria. Ecco uno sguardo al defunto designer, da dove proviene e l'eredità che ha lasciato alle spalle.

    • Di Colin BertramJun 14, 2019
    Celebrità

    Come Elvis Presley ha salvato il Memoriale USS Arizona

    La leggenda del Rock 'n' roll ha cambiato il mondo della musica, ma ha un'altra eredità importante che è meno conosciuta - senza la sua assistenza, il Memoriale USS Arizona a Pearl Harbor potrebbe non esistere.

    • Di Sara KettlerJun 17, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di pi√Ļ



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.