Dentro la potente amicizia di John F. Kennedy e Frank Sinatra

  • Elmer Riley
  • 0
  • 1875
  • 59

Uno stava andando alla Casa Bianca. L'altro era il re di Hollywood. È stata una partita fatta in paradiso.

All'inizio di febbraio del 1960, il senatore del Massachusetts e il candidato alla presidenza John F. Kennedy si registrarono al Sands Hotel and Casino di Las Vegas per assistere a una delle leggendarie esibizioni di Frank Sinatra e il Rat Pack. Nel mezzo dello spettacolo, Sinatra si è fatto avanti per indicare Kennedy, seduto accanto al palco e presentandolo come "il prossimo presidente degli Stati Uniti".

Ha segnato un incrocio pubblico di politica e intrattenimento che era raro per l'epoca e ha evidenziato un legame tra i due luminari che ha raggiunto il suo apice durante una stagione di campagna selvaggia.

Il crooner e il candidato erano già amici da alcuni anni. esso'non è chiaro quando si incontrarono per la prima volta, ma condividevano una connessione attraverso il matrimonio di JFK'La sorella Pat dell'attore e Rat Packer Peter Lawford, e alla fine degli anni '50 conoscevano bene.

Frank Sinatra e John F. Kennedy a Kennedy's ballo inaugurale al Mayflower Hotel di Washington DC, nel gennaio 1961

Foto: GAB Archive / Redferns

Sinatra ha usato il suo potere da stella per aiutare il JFK a ottenere voti

L'abbinamento Sinatra-Kennedy era, in parte, un'alleanza di interessi condivisi. Dato il primo'Grazie all'influenza di un artista discografico di successo e di una star del cinema di prima categoria, la campagna ha pensato che fosse la persona perfetta per reclutare colleghi intrattenitori di alto profilo per spargere la voce e aprire i loro libri tascabili a sostegno del politico emergente. Inoltre, secondo quanto riferito, il patriarca Kennedy, Joseph, avrebbe voluto che Sinatra usasse i suoi legami con la criminalità organizzata per influenzare il voto sindacale, facendo leva su una potenziale posizione amministrativa come motivazione.

Ma c'era anche una reciproca ammirazione tra i due. Sinatra rappresentava il glamour di Hollywood e con il resto del Rat Pack & # x2013; composto principalmente dai cantanti-attori Dean Martin e Sammy Davis Jr., dal comico Joey Bishop e Lawford & # x2013; hanno proiettato un'immagine di sofisticati urbani che hanno sfruttato i loro talenti ed erano troppo fighi per seguire le regole.

Kennedy, d'altra parte, rappresentava un grande potere, una connessione con i corridoi congressuali e i registi che aiutavano a determinare chi gestiva il paese. In un senso di erba-è-più verde, ognuno ha trovato l'altro di vivere una vita invidiabile.

Entrambi avevano appetito per le feste e le donne

Si incontrarono nel mezzo di un gusto condiviso per la vita notturna e le donne, e Sinatra era fin troppo felice di obbligare il suo amico'desideri di s. Gli after party di Las Vegas erano pieni di alcolici e fan femminili, così come i festeggiamenti tenuti a Lawford's Santa Monica a casa quando la campagna attraversò la California. Fu Sinatra che presentò Kennedy a Marilyn Monroe e un'amante meno conosciuta di nome Judith Campbell, che in seguito complicò le cose con le sue connessioni con la folla.

Oltre alle parti, Sinatra si è impegnato in importanti lavori per le gambe del candidato: ha organizzato cene di donatori, è apparso in annunci radiofonici e ha prestato il suo jet privato agli agenti Kennedy. Ai concerti, ha eseguito una versione rielaborata del suo successo "High Hopes", che è stato il tema principale della campagna.

Kennedy emerse trionfante, ovviamente, producendo Ol' Occhi blu' contributo finale alla causa: un gala pre-inaugurazione all'Armeria della Guardia Nazionale a Washington, DC, presieduto da tutte le star dello spettacolo come Gene Kelly, Nat King Cole, Milton Berle ed Ella Fitzgerald. Sinatra a turno si esibiva e guardava dalla scatola di Kennedy, e in seguito il presidente eletto salì sul palco per dire quanto fosse in debito con Sinatra'sforzi di s.

Frank Sinatra accompagna Jackie Kennedy nella sua scatola durante un gala, tenutosi presso l'armeria della Guardia Nazionale a Washington DC, la notte prima dell'inaugurazione del presidente John F. Kennedy nel gennaio 1961

Foto: GAB Archive / Redferns

Dopo la vittoria di JFK, la loro amicizia iniziò a sgretolarsi e Sinatra fu bandita dalla Casa Bianca

Ma c'erano già delle crepe nella relazione, e diventarono più evidenti una volta che Kennedy entrò ufficialmente in carica. Per prima cosa, secondo quanto riferito, la First Lady Jackie Kennedy disprezzava il cantante e non lo voleva da nessuna parte vicino alla Casa Bianca. (Anni dopo JFK'Alla morte, la coppia sarebbe andata ad un appuntamento per la cena.) Inoltre, Sinatra ostentava le sue amicizie con i boss del crimine, un'associazione in contrasto con la mentalità anti mob del procuratore generale Robert Kennedy.

Le cose sono andate a picco quando il capo dell'FBI J. Edgar Hoover si è avvicinato all'amministrazione con informazioni potenzialmente dannose nel marzo 1962, anche se le storie differiscono su ciò che ha rivelato. 

Un account è che Hoover ha condiviso le registrazioni di Judith Campbell'le chiamate alla Casa Bianca e quelle al capo di Chicago Outfit Sam Giancana, legando il Presidente a uno dei famigerati gangster dell'epoca.

Un altro è che le intercettazioni telefoniche hanno rivelato che Sinatra stava discutendo della sua relazione con JFK's sorella Pat & # x2013; un affare intrapreso con lo scopo di influenzare l'amministrazione nel facilitare la folla.

Qualunque cosa venisse appresa, Sinatra fu immediatamente fuori dal circolo Kennedy. A Lawford fu detto di dare la notizia al volatile intrattenitore e, come previsto, non andò bene. Sinatra aveva costruito un eliporto e un elaborato sistema di comunicazione nella sua casa di Palm Springs in attesa di una visita presidenziale, e ha continuato a distruggere tutto ciò che era in vista. Ha anche tirato fuori la sua rabbia per il messaggero, eliminando Lawford dai futuri progetti di Rat Pack.

Così finì la breve ma emotivamente carica amicizia tra due delle figure più importanti della cultura americana del 20 ° secolo. E, come nel caso della maggior parte delle relazioni piene di bei tempi, platonici o meno, i ricordi persistevano: quando JFK fu assassinato nel novembre 1963, secondo Sinatra's figlia Nancy, suo padre piangeva da giorni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI BIOGRAPHY.COM

Di Tim Ott

Tim Ott ha scritto per Biografia e altri siti A + E dal 2012.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    John F. Kennedy Jr .: Behind the Camelot Myth

    Vivendo nella lunga ombra di suo padre, JFK Jr. stava lottando per lasciare il segno nel mondo, quando un tragico incidente aereo ha interrotto i suoi sforzi.

    • Di Missy SullivanJul 17, 2019
    Storia e cultura

    All'interno dell'ammirazione permanente di Winston Churchill di John F. Kennedy

    Nonostante il padre di JFK facesse la febbre con il Primo Ministro durante la seconda guerra mondiale, il defunto presidente idolatrava e prese spunto dal politico britannico.

    • Di Barbara Maranzani, 4 aprile 2019
    Celebrità

    All'interno di Penny Marshall e Carrie Fisher's Longtime Friendship

    Dalle epiche feste di compleanno, alti e bassi della carriera ai matrimoni infranti, i migliori amici di Hollywood avevano un legame indissolubile.

    • Di Brad WitterJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Perché Robert Frost non riuscì a leggere la poesia che scrisse per l'inaugurazione di John F. Kennedy

    Incapace di recitare il suo nuovo lavoro in una giornata accecante, il poeta ha improvvisato di offrire un momento memorabile al presidente entrante.

    • Di Tim OttJun 18, 2019
    Celebrità

    Charles Manson e Dennis Wilson ebbero una breve e bizzarra amicizia

    Il Beach Boy e il leader della setta trascorsero l'estate del 1968 vivendo insieme e sognando le possibilità musicali che ci aspettavano.

    • Di Tim OttJun 24, 2019
    Celebrità

    Ella Fitzgerald e Marilyn Monroe: Inside The Surprising Friendship

    La starlet di Hollywood e la cantante jazz avevano un legame che sfidava le probabilità durante un periodo di pregiudizio razziale.

    • Di Sara KettlerJun 24, 2019
    Storia e cultura

    Bill Clinton e John F. Kennedy: la storia dietro la loro stretta di mano del 1963

    È durato pochi secondi, ma la breve interazione tra JFK e Bill Clinton ha ispirato l'adolescente a una vita di servizio pubblico - e ha contribuito a portare alla sua elezione a presidente 30 anni dopo.

    • Di Barbara Maranzani, 14 febbraio 2019
    Celebrità

    All'interno della stretta amicizia di Michael Jackson con la principessa Diana

    Anche se si sono incontrati solo una volta, la principessa Diana e Michael Jackson hanno stretto un'amicizia attraverso telefonate a tarda notte in cui hanno commiserato le loro vite pubbliche.

    • Di Colin BertramJun 24, 2019
    Storia e cultura

    Gli ultimi giorni di John F. Kennedy Jr.

    Il figlio di un presidente americano, sua moglie Carolyn Bessette e sua sorella Lauren sono morti nel 1999 quando l'aereo su cui viaggiavano si schiantò al largo della costa di Martha's Vineyard.

    • Di Colin BertramJul 17, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.