Biografia di John F. Kennedy

  • Russell Fisher
  • 0
  • 3891
  • 893
John F. Kennedy, il 35 ° presidente degli Stati Uniti, ha negoziato il Trattato sul divieto di test nucleari e ha avviato l'Alleanza per il progresso. Fu assassinato nel 1963.

Chi era John F. Kennedy?

Nato il 29 maggio 1917 a Brookline, nel Massachusetts, John F. Kennedy prestò servizio sia alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti sia al Senato degli Stati Uniti prima di diventare il 35 ° presidente nel 1961. Come presidente, Kennedy dovette affrontare una serie di crisi straniere, specialmente a Cuba e Berlino, ma è riuscito a garantire risultati come il Trattato sul divieto di test nucleari e l'Alleanza per il progresso. Il 22 novembre 1963, Kennedy fu assassinato mentre guidava in un corteo a Dallas, in Texas.

Primi anni di vita

John Fitzgerald Kennedy è nato il 29 maggio 1917 a Brookline, nel Massachusetts. Sia i Fitzgerald che i Kennedy erano famiglie ricche e importanti di Boston, cattolica irlandese. Kennedy'Il nonno paterno, P.J. Kennedy, era un ricco banchiere e commerciante di liquori, e suo nonno materno, John E. Fitzgerald, soprannominato "Honey Fitz", era un abile politico che serviva come membro del Congresso e come sindaco di Boston. Kennedy'la madre, Rose Elizabeth Fitzgerald, era una debuttante a Boston, e suo padre, Joseph Kennedy Sr., era un banchiere di successo che fece fortuna sul mercato azionario dopo la prima guerra mondiale. Joe Kennedy Sr. iniziò la sua carriera nel governo come presidente della Securities and Exchange Commission e come ambasciatore in Gran Bretagna.

John F. Kennedy, soprannominato "Jack", era il secondo più anziano di un gruppo di nove fratelli straordinari. I suoi fratelli e sorelle includono Eunice Kennedy, fondatrice delle Olimpiadi speciali; Robert Kennedy, un procuratore generale degli Stati Uniti; e Ted Kennedy, uno dei senatori più potenti della storia americana. I bambini Kennedy rimasero uniti e solidali l'uno con l'altro per tutta la vita.

11Gallery11 Immagini

Joseph e Rose Kennedy hanno ampiamente diffuso il mondo dei socialiti di Boston in cui erano nati per concentrarsi invece sui loro figli'educazione s. Joe Kennedy in particolare ossessionato da ogni dettaglio dei suoi figli' vite, una rarità per un padre in quel momento. Come ha osservato un amico di famiglia, "La maggior parte dei padri di quei tempi semplicemente non lo erano't quello interessato a ciò che i loro figli hanno fatto. Ma Joe Kennedy sapeva sempre cosa facevano i suoi figli. "Joe Sr. aveva grandi aspettative per i suoi figli, e cercò di infondere in loro un feroce fuoco competitivo e la convinzione che vincere fosse tutto. e gare di vela e li ha rimproverati per aver finito in qualsiasi cosa tranne il primo posto, John F. Kennedy'La sorella Eunice in seguito ricordò: "Avevo ventiquattro anni prima di sapere che non lo sapevo'Non devo vincere qualcosa ogni giorno. "Jack Kennedy acquistò suo padre'La filosofia di s che vincere era tutto. "Odia perdere qualsiasi cosa", ha detto Eunice. "Quello's l'unica cosa in cui Jack è davvero emozionato per & # x2014; quando perde ".

Nonostante suo padre'Come rimproveri costanti, il giovane Kennedy era uno studente povero e un ragazzo birichino. Ha frequentato un ragazzo cattolico' Convitto in Connecticut chiamato Canterbury, dove eccelleva in inglese e storia, le materie che gli piacevano, ma quasi sfuggiva al latino, a cui non aveva interesse. Nonostante i suoi scarsi voti, Kennedy continuò a Choate, una scuola preparatoria d'elite del Connecticut. Sebbene fosse ovviamente brillante & # x2014; evidenziato dalla straordinaria pensosità e sfumatura del suo lavoro nelle rare occasioni in cui si è applicato & # x2014; Kennedy rimase nella migliore delle ipotesi uno studente mediocre, preferendo sport, ragazze e battute pratiche ai corsi.

Suo padre gli scrisse a titolo di incoraggiamento: "Se non l'avessi fatto'Sento davvero che tu avessi i beni di cui sarei più caritatevole nel mio atteggiamento verso i tuoi fallimenti ... Non mi aspetto troppo, e non rimarrò deluso se non lo fai'Si rivela un vero genio, ma penso che tu possa essere un cittadino davvero utile con buon senso e comprensione. "Kennedy era in effetti molto allibrato al liceo, leggeva incessantemente ma non i libri assegnati dai suoi insegnanti. Era anche cronicamente malato durante l'infanzia e l'adolescenza; soffriva di forti raffreddori, influenza, scarlattina e malattie ancora più gravi e non diagnosticate che lo costringevano a perdere mesi di scuola alla volta e occasionalmente lo portarono sull'orlo della morte.

Dopo essersi laureato a Choate e aver trascorso un semestre a Princeton, Kennedy si trasferì all'Università di Harvard nel 1936. Lì, ripeté il suo modello accademico ormai consolidato, eccellendo di tanto in tanto nelle classi che gli piacevano, ma dimostrando solo uno studente medio a causa dell'onnipresente diversivi di sport e donne. Bello, affascinante e benedetto da un sorriso radioso, Kennedy era incredibilmente popolare tra i suoi compagni di classe di Harvard. Il suo amico Lem Billings ha ricordato: "Jack era più divertente di chiunque altro'l'ho mai saputo, e penso che la maggior parte delle persone che lo conoscevano provassero la stessa cosa per lui. "Kennedy era anche un donnaiolo incorreggibile. Scrisse a Billings durante il suo secondo anno," Ora posso ottenere la coda tutte le volte e libero quanto voglio che è un passo nella giusta direzione ".

Tuttavia, come un uomo di classe superiore, Kennedy divenne finalmente serio riguardo ai suoi studi e iniziò a realizzare il suo potenziale. Suo padre era stato nominato ambasciatore in Gran Bretagna e, nel corso di una visita prolungata nel 1939, Kennedy decise di ricercare e scrivere una tesi di laurea sul perché la Gran Bretagna fosse così impreparata a combattere la Germania nella seconda guerra mondiale. Un'analisi incisiva della Gran Bretagna'Non riuscendo a far fronte alla sfida nazista, il giornale fu così ben accolto che su Kennedy's laurea nel 1940 fu pubblicato come libro, Perché l'Inghilterra dormiva, vendendo più di 80.000 copie. Kennedy'Il padre gli ha inviato un cablegram all'indomani del libro'Pubblicazione s: "Due cose che ho sempre saputo di te, che sei intelligente, due, che sei un ragazzo adorabile, amore papà".

Poco dopo essersi laureato ad Harvard, Kennedy si unì alla Marina degli Stati Uniti e fu assegnato al comando di una nave siluro di pattuglia nel Sud Pacifico. Il 2 agosto 1943, la sua barca, PT-109, fu speronato da una nave da guerra giapponese e diviso in due. Due marinai morirono e Kennedy si ferì gravemente alla schiena. Trasportando un altro marinaio ferito dal cinturino del giubbotto di salvataggio, Kennedy condusse i sopravvissuti su un'isola vicina, dove furono salvati sei giorni dopo. L'incidente gli è valso la medaglia della Marina e del Corpo dei Marines per "condotta estremamente eroica" e un Cuore viola per le ferite subite.

Tuttavia, Kennedy'Il fratello maggiore, Joseph Kennedy Jr., anch'egli entrato a far parte della Marina, non fu così fortunato. Pilota, morì quando il suo aereo esplose nell'agosto del 1944. Bello, atletico, intelligente e ambizioso, Joseph Kennedy Jr. era stato ancorato da suo padre come uno dei suoi figli che un giorno sarebbero diventati presidente degli Stati Uniti. All'indomani di Joe Jr.'Alla morte, John F. Kennedy prese la sua famiglia's speranze e aspirazioni per il fratello maggiore su se stesso.

Dopo essere stato dimesso dalla Marina, Kennedy ha lavorato brevemente come reporter per Hearst Newspapers. Quindi, nel 1946, all'età di 29 anni, decise di candidarsi per la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti da un distretto della classe operaia di Boston, un posto lasciato vacante dal democratico James Michael Curly. Rafforzato dal suo status di eroe di guerra, dai suoi legami familiari e da suo padre's soldi, Kennedy ha vinto le elezioni comodamente. Tuttavia, dopo la gloria e l'eccitazione di pubblicare il suo primo libro e servire nella seconda guerra mondiale, Kennedy trovò il suo lavoro al Congresso incredibilmente noioso. Nonostante abbia scontato tre termini, dal 1946 al 1952, Kennedy rimase frustrato da quelle che vedeva come regole e procedure soffocanti che impedivano a un giovane rappresentante inesperto di avere un impatto. "Eravamo solo vermi in casa", ha ricordato in seguito. "Nessuno ci ha prestato attenzione a livello nazionale."

Membro del Congresso e senatore

Nel 1952, alla ricerca di maggiore influenza e di una piattaforma più ampia, Kennedy sfidò l'enorme repubblicano Henry Cabot Lodge per il suo seggio al Senato degli Stati Uniti. Ancora una volta sostenuto da suo padre'Grazie alle sue vaste risorse finanziarie, Kennedy assunse suo fratello minore Robert come direttore della sua campagna. Robert Kennedy ha messo insieme quello che un giornalista ha definito "la più metodica, la più scientifica, la più accuratamente dettagliata, la più intricata, la più disciplinata e senza intoppi campagna statale nella storia del Massachusetts & # x2013; e forse altrove". In un anno elettorale in cui i repubblicani ottennero il controllo di entrambe le Camere del Congresso, Kennedy vinse comunque una stretta vittoria, dandogli un notevole peso nel Partito Democratico. Secondo uno dei suoi aiutanti, il fattore decisivo in Kennedy'La vittoria fu la sua personalità: "Era il nuovo tipo di personaggio politico che la gente cercava quell'anno, dignitoso, gentile, educato e intelligente, senza l'aria di una condiscendenza superiore".

Poco dopo la sua elezione, Kennedy incontrò una bellissima giovane donna di nome Jacqueline Bouvier a una cena e, con le sue stesse parole, "si sporse attraverso gli asparagi e le chiese un appuntamento". Si sposarono il 12 settembre 1953. Jack e Jackie Kennedy ebbero tre figli: Caroline Kennedy, John F. Kennedy Jr. e Patrick Kennedy.

Kennedy ha continuato a soffrire di malattie frequenti durante la sua carriera al Senato. Mentre si stava riprendendo da un intervento chirurgico, scrisse un altro libro, profilando otto senatori che avevano preso posizioni coraggiose ma impopolari. Profili nel coraggio ha vinto il Premio Pulitzer del 1957 per la biografia e Kennedy rimane l'unico presidente americano a vincere un Premio Pulitzer.

Candidato alla Presidenza e Presidente

Kennedy'la carriera di otto anni al Senato è stata relativamente chiara. Annoiato dalle questioni specifiche del Massachusetts su cui ha dovuto trascorrere gran parte del suo tempo, Kennedy era più attratto dalle sfide internazionali poste dall'Unione Sovietica'il crescente arsenale nucleare e la battaglia della guerra fredda per i cuori e le menti delle nazioni del Terzo mondo. Nel 1956, Kennedy fu quasi scelto come candidato presidenziale democratico Adlai Stevenson'è compagno di corsa, ma alla fine è stato trasferito per Estes Kefauver dal Tennessee. Quattro anni dopo, Kennedy decise di candidarsi alla presidenza.

Nelle primarie democratiche del 1960, Kennedy superò il suo principale avversario, Hubert Humphrey, con un'organizzazione e risorse finanziarie superiori. Selezionando il leader della maggioranza al Senato Lyndon B. Johnson come suo compagno di corsa, Kennedy ha affrontato il vicepresidente Richard Nixon nelle elezioni generali. Le elezioni si sono rivolte in gran parte a una serie di dibattiti nazionali televisivi in ​​cui Kennedy ha battuto Nixon, un esperto e abile dibattitore, apparendo rilassato, sano e vigoroso in contrasto con il suo pallido e teso avversario. L'8 novembre 1960, Kennedy sconfisse Nixon con un margine sottile come rasoio per diventare il 35 ° presidente degli Stati Uniti d'America.

Kennedy'L'elezione è stata storica sotto vari aspetti. All'età di 43 anni, fu il secondo più giovane presidente americano nella storia, secondo solo a Theodore Roosevelt, che assunse l'incarico a 42 anni. Fu anche il primo presidente cattolico e il primo presidente nato nel 20 ° secolo. Offrendo il suo leggendario discorso inaugurale il 20 gennaio 1961, Kennedy cercò di ispirare tutti gli americani a una cittadinanza più attiva. "Non chiedere cosa può fare il tuo paese per te", ha detto. "Chiedi cosa puoi fare per il tuo paese".

Kennedy'i più grandi successi durante il suo breve mandato come presidente arrivarono nell'arena degli affari esteri. Sfruttando lo spirito di attivismo che aveva contribuito ad accendere, Kennedy creò il Peace Corps per ordine esecutivo nel 1961. Alla fine del secolo, oltre 170.000 volontari del Peace Corps avrebbero prestato servizio in 135 paesi. Sempre nel 1961, Kennedy creò l'Alleanza per il Progresso per favorire legami economici maggiori con l'America Latina, nella speranza di alleviare la povertà e contrastare la diffusione del comunismo nella regione.

Kennedy ha anche presieduto una serie di crisi internazionali. Il 15 aprile 1961, autorizzò una missione segreta per rovesciare il leader cubano di sinistra Fidel Castro con un gruppo di 1.500 rifugiati cubani addestrati dalla CIA. Conosciuta come la Bay of Pigs Invasion, la missione si rivelò un fallimento assoluto, causando grande imbarazzo a Kennedy.

Nell'agosto del 1961, per arginare enormi ondate di emigrazione dalla Germania orientale dominata dai sovietici alla Germania occidentale alleata americana attraverso la città divisa di Berlino, Krusciov ordinò la costruzione del muro di Berlino, che divenne il principale simbolo della guerra fredda.

Tuttavia, la più grande crisi dell'amministrazione Kennedy fu la crisi dei missili cubani dell'ottobre 1962. Scoprendo che l'Unione Sovietica aveva inviato missili nucleari balistici a Cuba, Kennedy bloccò l'isola e giurò di difendere gli Stati Uniti ad ogni costo. Dopo alcuni dei giorni più tesi della storia, durante i quali il mondo sembrava sull'orlo della distruzione nucleare, l'Unione Sovietica accettò di rimuovere i missili in cambio di Kennedy'promette di non invadere Cuba e di rimuovere i missili americani dalla Turchia. Otto mesi dopo, nel giugno del 1963, Kennedy negoziava con successo il trattato sul divieto dei test nucleari limitati con la Gran Bretagna e l'Unione Sovietica, contribuendo ad allentare le tensioni della guerra fredda. È stato uno dei suoi successi più orgogliosi.

Presidente Kennedy'La storia della politica interna era piuttosto mista. Entrando in carica nel mezzo di una recessione, ha proposto di ridurre drasticamente le imposte sul reddito, aumentando il salario minimo e istituendo nuovi programmi sociali per migliorare l'istruzione, l'assistenza sanitaria e il trasporto di massa. Tuttavia, ostacolato da relazioni tiepide con il Congresso, Kennedy ha raggiunto solo una parte della sua agenda: un modesto aumento del salario minimo e annacquato le riduzioni fiscali.

La questione domestica più controversa di Kennedy'la presidenza era diritti civili. Vincolato dai Democratici Meridionali al Congresso, che rimase strenuamente contrario ai diritti civili per i cittadini neri, Kennedy offrì solo un tiepido sostegno alle riforme dei diritti civili all'inizio del suo mandato. Tuttavia, nel settembre del 1962 Kennedy mandò suo fratello, il procuratore generale Robert Kennedy, nel Mississippi per usare la Guardia Nazionale e i marescialli federali per scortare e difendere l'attivista per i diritti civili James Meredith mentre divenne il primo studente nero ad iscriversi all'Università del Mississippi in ottobre 1, 1962. Verso la fine del 1963, sulla scia della marcia di Washington e Martin Luther King Jr.'Nel discorso "I Had a Dream", Kennedy ha finalmente inviato una proposta di legge sui diritti civili al Congresso. Uno degli ultimi atti della sua presidenza e della sua vita, Kennedy'La legge s alla fine passò come punto di riferimento del Civil Rights Act nel 1964.

Assassinio

Il 21 novembre 1963, il presidente Kennedy volò a Dallas, in Texas, per un'apparizione in campagna. Il giorno successivo, il 22 novembre, Kennedy, insieme a sua moglie e al governatore del Texas John Connally, cavalcò tra la folla esultante nel centro di Dallas in una deccapottabile Lincoln Continental. Da una finestra al piano superiore dell'edificio del Texas School Book Depository, un magazziniere di 24 anni di nome Lee Harvey Oswald, un ex marine con simpatie sovietiche, sparò contro l'auto, colpendo due volte il presidente. Kennedy morì al Parkland Memorial Hospital poco dopo, all'età di 46 anni.

Un proprietario di un night club di Dallas di nome Jack Ruby ha assassinato Lee Harvey Oswald giorni dopo mentre veniva trasferito tra le carceri. La morte del presidente John F. Kennedy è stata una tragedia nazionale indicibile, e fino ad oggi molte persone ricordano con inquietante vividezza il momento esatto in cui hanno appreso della sua morte. Mentre le teorie del complotto hanno turbinato da quando Kennedy's assassinio, la versione ufficiale degli eventi rimane la più plausibile: Oswald ha agito da solo.

Per pochi ex presidenti la dicotomia tra l'opinione pubblica e quella accademica è così vasta. Per il pubblico americano, così come i suoi primi storici, John F. Kennedy è un eroe & # x2014; un politico visionario che, se non fosse stato per la sua morte prematura, avrebbe potuto evitare le turbolenze politiche e sociali della fine degli anni '60. Nei sondaggi di opinione, Kennedy si posiziona costantemente tra Thomas Jefferson e Abraham Lincoln tra i presidenti americani più amati di tutti i tempi. Criticando questo sfogo di adorazione, molti più recenti studiosi Kennedy hanno deriso Kennedy's donna e mancanza di morale personale e ha sostenuto che come leader era più stile che sostanza. 

Alla fine, nessuno potrà mai veramente sapere quale tipo di presidente John F. Kennedy sarebbe diventato, o il diverso corso che la storia avrebbe potuto prendere se fosse vissuto in età avanzata. Come scrisse lo storico Arthur Schlesinger Jr., era "come se Lincoln fosse stato ucciso sei mesi dopo Gettysburg o Franklin Roosevelt alla fine del 1935 o Truman prima del Piano Marshall". L'immagine più duratura di Kennedy'La presidenza di tutta la sua vita è quella di Camelot, l'idilliaco castello del leggendario Re Artù. Come ha detto sua moglie Jackie Kennedy dopo la sua morte, "Ecco'Sarò di nuovo grandi presidenti, e i Johnson sono meravigliosi, loro'sono stato meraviglioso per me & # x2014; ma lì'Non sarò mai più un altro Camelot. "

Rilascio di documenti di assassinio

Il 26 ottobre 2017, il presidente Donald Trump ha ordinato il rilascio di 2.800 documenti relativi all'assassinio di Kennedy. La mossa è arrivata alla scadenza di un periodo di attesa di 25 anni firmato in legge nel 1992, che ha consentito la declassificazione dei documenti a condizione che ciò non danneggerebbe l'intelligence, le operazioni militari o le relazioni estere.

briscola'Il rilascio dei documenti arrivò l'ultimo giorno in cui gli fu legalmente concesso di farlo. Tuttavia, non ha rilasciato tutti i documenti, in quanto funzionari dell'FBI, della CIA e di altre agenzie avevano esercitato pressioni per la possibilità di rivedere materiale particolarmente sensibile per ulteriori 180 giorni.

video

John F. Kennedy - Mini Biografia (TV-14; 5:14) John F. Kennedy - Final Hours (TV-14; 1:44) John F. Kennedy - First Term (TV-14; 1:30) John F. Kennedy - The Path to the Presidency (TV-14; 3:17) John F. Kennedy - Imparare da Rose Kennedy (TV-14; 1:43) John F. Kennedy - Discussione su Richard Nixon (TV-14; 2:02) L'assassinio di John F. Kennedy (TV-14; 2:32) John F. Kennedy - Biografia completa (TV-14; 44:09)



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.