Biografia di Jonas Salk

  • Joseph Wood
  • 0
  • 1881
  • 463
Jonas Salk era un medico e ricercatore medico americano che ha sviluppato il primo vaccino sicuro ed efficace per la poliomielite.

Chi era Jonas Salk?

Jonas Salk è nato il 28 ottobre 1914 a New York City. Nel 1942 alla University of Michigan School of Public Health, entrò a far parte di un gruppo che stava lavorando per sviluppare un vaccino contro l'influenza. Nel 1947, divenne capo del Virus Research Lab dell'Università di Pittsburgh. A Pittsburgh iniziò la ricerca sulla poliomielite. Il 12 aprile 1955, il vaccino fu rilasciato per l'uso negli Stati Uniti. Ha fondato il Salk Institute for Biological Studies nel 1963. Salk è morto nel 1995.

Primi anni di vita

Nato a New York City il 28 ottobre 1914, Jonas Salk fu uno dei principali scienziati del ventesimo secolo e il creatore del primo vaccino contro la poliomielite. È cresciuto povero a New York City, dove suo padre lavorava nel distretto dell'abbigliamento. L'istruzione era molto importante per i suoi genitori e lo incoraggiarono ad applicarsi ai suoi studi.

Dopo essersi diplomato al liceo, Salk ha frequentato il City College di New York, dove ha conseguito una laurea'laurea in scienze. Ha conseguito la laurea in medicina presso la New York University nel 1939. Salk è stato internato al Mount Sinai Hospital per due anni e ha conseguito una borsa di studio all'Università del Michigan, dove ha studiato virus dell'influenza con il Dr. Thomas Francis Jr.

Vaccino polio

Nel 1947, Salk prese posizione all'Università di Pittsburgh, dove iniziò a condurre ricerche sulla poliomielite, nota anche come paralisi infantile. Nel 1951, Salk aveva stabilito che c'erano tre tipi distinti di virus della poliomielite ed era in grado di sviluppare un vaccino "virus ucciso" per la malattia. Il vaccino utilizzava virus della polio che erano stati coltivati ​​in laboratorio e poi distrutti.

I test preliminari per il vaccino contro la polio iniziarono nel 1952, il colpo somministrato principalmente ai bambini. I test nazionali si sono ampliati nei prossimi due anni, rendendolo uno dei più grandi studi clinici nella storia medica. Circa 1,8 milioni di bambini hanno ricevuto il vaccino durante la fase di test. Nel 1953, Salk somministrò il vaccino sperimentale a se stesso, a sua moglie e ai suoi figli. Salk'Gli sforzi sono stati supportati e promossi dalla National Foundation for Infantile Paralysis e dal suo presidente Basil O'Connor. Quando il vaccino fu approvato per l'uso generale nel 1955, Salk divenne un eroe nazionale. Il presidente Dwight D. Eisenhower gli diede una citazione speciale durante una cerimonia tenutasi nel Giardino delle Rose alla Casa Bianca.

Nei suoi primi anni, il vaccino ha avuto un notevole impatto sul numero di nuovi casi di polio segnalati. Ci furono più di 57.000 casi negli Stati Uniti nel 1952, secondo il College of Physicians di Philadelphia. Un decennio più tardi, quel numero è sceso a meno di mille. Il vaccino Salk è stato sostituito con un vaccino virale vivo sviluppato da Albert Sabin in questo periodo perché era meno costoso e più facile da usare.

Anni dopo

Nel 1963 Salk ha lanciato la propria organizzazione di ricerca nota come Centro Salk per gli studi biologici. Lì, insieme ad altri scienziati, ha concentrato i propri sforzi su malattie come la sclerosi multipla e il cancro. Salk è stato il centro's direttore fino al 1975, e divenne poi il suo direttore fondatore. Continuando la ricerca, Salk ha studiato AIDS e HIV più avanti nella sua carriera.

Oltre alle sue ricerche, Salk ha anche scritto diversi libri su argomenti filosofici. Le sue opere includono Man Unfolding (1972) e The Survival of the Wisest (1973), che ha scritto insieme al figlio Jonathan.

Salk morì di insufficienza cardiaca il 23 giugno 1995, nella sua casa di La Jolla, in California. Con il suo innovativo vaccino, Salk si era guadagnato un posto nella storia della medicina. Sarà sempre ricordato come l'uomo che ha fermato la poliomielite.

Vita privata

Salk fu sposata con l'assistente sociale Donna Lindsay dal 1939 al 1968. La coppia ebbe tre figli insieme: Peter, Darrell e Jonathan. Nel 1970, ha sposato l'artista Francoise Gilot, che in precedenza era stato romanticamente coinvolto con Pablo Picasso.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.