Biografia di Ray Charles

  • Joseph Wood
  • 0
  • 2917
  • 129
Ray Charles è stato un pioniere della musica soul, integrando R&B, gospel, pop e country per creare successi come "Unchain My Heart", "Hit the Road Jack" e "Georgia on My Mind". Un genio cieco, è considerato uno dei più grandi artisti di tutti i tempi.

Sinossi

Nato in Georgia nel 1930, Ray Charles era un musicista leggendario che ha aperto la strada al genere della musica soul negli anni '50. Spesso chiamato "Father of Soul", Charles combinava blues, gospel e jazz per creare successi rivoluzionari come "Unchain My Heart", "Hit the Road Jack" e "Georgia on My Mind". Muore nel 2004, lasciando un'impressione duratura sulla musica contemporanea.

Primi anni di vita

Ray Charles Robinson è nato il 23 settembre 1930 ad Albany, in Georgia. Suo padre, un meccanico, e sua madre, un mezzadro, trasferirono la famiglia a Greenville, in Florida, quando era un bambino. Uno degli eventi più traumatici della sua infanzia è stato assistere alla morte annegante di suo fratello minore.

Poco dopo suo fratello'Alla morte, Charles cominciò gradualmente a perdere la vista. Era cieco all'età di 7 anni e sua madre lo mandò in una scuola sponsorizzata dallo stato, la Florida School for the Deaf and the Blind di St. Augustine, Florida & # x2014; dove imparò a leggere, scrivere e arrangiare musica in Braille. Ha anche imparato a suonare il piano, l'organo, il sax, il clarinetto e la tromba. L'ampiezza dei suoi interessi musicali variava ampiamente, dal Vangelo al paese, al blues.

Evoluzione musicale

Charles'La madre morì quando aveva 15 anni e per un anno andò in tournée sul "Chitlin' Circuito "nel Sud. Mentre era in viaggio, raccolse l'amore per l'eroina.

All'età di 16 anni, Charles si trasferì a Seattle. Lì incontrò un giovane Quincy Jones, un amico e un collaboratore che avrebbe mantenuto per il resto della sua vita. Charles si esibì con il McSon Trio negli anni '40. Il suo stile di gioco iniziale assomigliava molto al lavoro delle sue due influenze principali & # x2014; Charles Brown e Nat King Cole. In seguito Charles sviluppò il suo suono distintivo.

Nel 1949, pubblicò il suo primo singolo, "Confession Blues", con il Trio Maxin. La canzone ha fatto bene nelle classifiche R&B. Altri successi nelle classifiche R&B seguiti da "Baby Let Me Hold Your Hand" e "Kissa Me Baby". Nel 1953, Charles ottenne un accordo con la Atlantic Records. Ha celebrato il suo primo singolo di successo in R&B con l'etichetta "Mess Around".

Successo di critica

Un anno dopo, Charles'Ora la canzone classica "I Got a Woman" ha raggiunto il n. 1 nelle classifiche R&B. La canzone riflette un progresso nel suo stile musicale. Non era più un imitatore di Nat King Cole. La sua fusione tra gospel e R&B ha contribuito a creare un nuovo genere musicale noto come soul. Alla fine degli anni '50, Charles iniziò a intrattenere il mondo del jazz, tagliando i dischi con i membri del Modern Jazz Quartet.

Compagni di musica iniziarono a chiamare Charles "The Genius", un titolo appropriato per il ramblin' musicista, che non ha mai lavorato in un solo stile, ma ha miscelato e abbellito tutto ciò che ha toccato (ha anche guadagnato il soprannome di "Padre dell'Anima"). Charles'Il più grande successo fu forse la sua capacità di passare anche alla musica pop, raggiungendo il numero 6 nella classifica pop e il numero 1 nella classifica R&B con il suo successo "What'd dico ".

L'anno 1960 ha portato a Charles il suo primo Grammy Award per "Georgia on My Mind", seguito da un altro Grammy per il singolo "Hit the Road, Jack". Ai suoi tempi, ha mantenuto un raro livello di controllo creativo sulla propria musica. Charles ha abbattuto i confini dei generi musicali nel 1962 con Suoni moderni nella musica country e occidentale. In questo album, ha dato le sue interpretazioni piene di sentimento di molti classici country. Mentre prosperava in modo creativo, Charles ha lottato nella sua vita personale. Ha continuato a combattere con la dipendenza da eroina. Nel 1965, Charles fu arrestato per possesso.

Carriera successiva

Charles evitò il carcere dopo il suo arresto per possesso, dando finalmente il calcio all'abitudine in una clinica di Los Angeles. Le sue uscite negli anni '60 e 'Gli anni '70 erano imperdibili, ma lui rimase uno di musica'le stelle più rispettate. Charles ha vinto un Grammy Award per la sua interpretazione di Stevie Wonder's "Vivere per la città". Tre anni dopo, pubblicò la sua autobiografia Fratello Ray.

Nel 1980, Charles è apparso nella commedia The Blues Brothers con John Belushi e Dan Aykroyd. L'icona della musica ha ricevuto un onore speciale alcuni anni dopo, quando una delle prime persone è entrata nella Rock and Roll Hall of Fame. Charles è stato riconosciuto per il suo contributo al genere insieme a colleghi colleghi come James Brown, Elvis Presley, Sam Cooke e Buddy Holly.

Charles tornò alla ribalta nei primi anni '90 con diverse apparizioni di alto profilo. Ha anche registrato spot pubblicitari per Pepsi-Cola, cantando "You Got the Right One, Baby!" come suo slogan, e ha interpretato "We Are the World" per l'organizzazione USA for Africa insieme a artisti del calibro di Billy Joel, Diana Ross, Cyndi Lauper, Bruce Springsteen e Smokey Robinson.

Morte ed eredità

Nel 2003, Charles dovette cancellare il suo tour per la prima volta in 53 anni. Ha subito un intervento chirurgico di sostituzione dell'anca. Mentre l'operazione ebbe successo, Charles imparò presto che soffriva di malattie al fegato. Muore il 10 giugno 2004, nella sua casa di Beverly Hills, in California. Durante la sua vita, Charles ha registrato più di 60 album ed eseguito oltre 10.000 concerti.

L'amico di lunga data Quincy Jones era solo uno dei tanti che piangevano la scomparsa di Charles. "Non ci sarà mai un altro musicista che abbia fatto così tanto per abbattere le pareti percepite dei generi musicali", ha affermato Jones, secondo Il New York Times. "Ray diceva che se avesse avuto un centesimo, mi avrebbe dato un nickel. Beh, avrei restituito quel nickel per averlo ancora qui con noi, ma so che il paradiso è diventato un posto molto migliore con lui in esso ". Più di 1.500 persone sono venute a salutare la leggenda musicale al suo funerale. B.B. King, Willie Nelson e Stevie Wonder furono tra quelli che si esibirono al servizio.

Charles'ultimo album di s, Genius Loves Company, pubblicato due mesi dopo la sua morte, è composto da duetti con vari ammiratori e contemporanei. La sua storia di vita è diventata un film di successo dal titolo raggio più tardi quell'anno. Jamie Foxx ha recitato nel ruolo del leggendario interprete e ha vinto un Oscar per la sua interpretazione di Charles.

video

Ray Charles - Smettere di Cold Turkey (TV-14; 1:15) Ray Charles - Mini Biografia (TV-14; 4:14)



Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.