Stan Lee, la leggenda dei fumetti Marvel, muore a 95 anni

  • Magnus Crawford
  • 0
  • 4361
  • 908

Stan Lee di 'Comic-Con Episodio IV - Un fan's Speranza' posa per un ritratto durante il 2011 Toronto Film Festival presso il Guess Portrait Studio il 10 settembre 2011 a Toronto, in Canada. 

Foto: Matt Carr / Getty Images

La leggenda dei fumetti Stan Lee è morta oggi, 12 novembre 2018, a Los Angeles, in California. L'uomo del Rinascimento di 95 anni & # x2014; il cui vasto curriculum comprende titoli come scrittore, editore, produttore e presidente della Marvel Comics & # x2014; era diventato visibilmente fragile negli ultimi anni e aveva ridimensionato le sue apparizioni pubbliche da quando aveva un pacemaker installato chirurgicamente nel 2012. 

Nonostante ciò, fino alla fine, Lee è rimasto una parte attiva e importante della comunità dei fumetti, apparendo a convegni e firme in tutto il mondo e continuando un dialogo permanente con i fan attraverso il suo blog e l'account Twitter, che vanta oltre 3 milioni di follower . In effetti, Lee, la cui carriera nel fumetto è iniziata nel 1939, è diventato solo più influente nel tempo, trasformando un lavoro come assistente umile in un impero di intrattenimento da miliardi di dollari e rivoluzionando l'industria dei fumetti lungo la strada.

Stan Lee è nato Stanley Martin Lieber, il 28 dicembre 1922, a New York City. Figlio primogenito di immigrati ebreo-ungheresi, ha frequentato il liceo nel Bronx e ha svolto diversi lavori, tra cui la scrittura di necrologi per un servizio di notizie. 

Dopo essersi laureato presto, all'età di 16 anni, Lieber ha ottenuto un lavoro come assistente presso la divisione Timely Comics di una compagnia guidata dall'editore Martin Goodman. Lì si ritrovò a lavorare a fianco di artisti del calibro di Joe Simon e Jack Kirby, i creatori di Captain America e due delle figure più importanti durante la cosiddetta Golden Age dei fumetti. Lieber'Il primo contributo pubblicato a Timely sarebbe un piccolo pezzo di testo in un numero del 1941 di Capitano America, per il quale ha usato lo pseudonimo di "Stan Lee", e quando Simon e Kirby hanno lasciato Timely più tardi nello stesso anno, Lee è stato nominato caporedattore.

Dopo aver prestato servizio in Army Signal Corps durante la seconda guerra mondiale, Lee è tornato a Timely, e nel suo ruolo di editore ha scritto per una vasta gamma di generi, tra cui western e romanzi. Si ritrovò anche in una storia d'amore nella vita reale con la modella di cappelli Joan Boocock, e nel 1947 i due iniziarono il loro matrimonio di 70 anni. 

Durante il decennio che seguì, Lee'La vita familiare è fiorita: lui e Joan hanno comprato una casa a Long Island e Joan ha dato alla luce due figlie. sottovento'La carriera di S, tuttavia, è stata travolgente. Sebbene continuasse a scrivere per Timely, che a quel tempo era stato ribattezzato Atlas, il suo cuore non lo era'In esso, e pensò di lasciare del tutto l'industria.

Ma tutto è cambiato quando, alla fine degli anni '50, DC Comics ha rianimato con successo il genere dei supereroi con una serie rinnovata con il personaggio classico Flash, nonché una nuova serie su un gruppo di eroi chiamato Justice League of America. Cercando di tenere il passo con DC, Goodman ha assegnato a Lee il compito di creare il proprio gruppo di eroi, e il resto è storia dei fumetti. Nel 1961, Timely è stato rinominato Marvel Comics e quel novembre ha visto il debutto dei Fantastici Quattro, Lee's prima creazione in una lunga serie di quelli che sono tra i più famosi e duraturi di tutti i supereroi dei fumetti, tra cui Spider-Man, l'Incredible Hulk, Thor, Iron Man e gli X-Men. 

Ciò che forse è stato più significativo di Lee'i personaggi di s erano la loro umanità. Difetti e vulnerabili nonostante i loro poteri sovrumani, sono in netto contrasto con i pilastri della perfezione che popolavano le pagine dei fumetti' L'età d'oro. Hanno anche riscosso molto successo, aumentando significativamente le vendite alla Marvel Comics e spingendo Lee'la carriera di s a nuove altezze.

Stan Lee frequenta Madame Tussauds di Las Vegas il 28 febbraio 2017 a Las Vegas, Nevada.

Foto: Denise Truscello / Getty Images per Madame Tussauds di Las Vegas

Come Marvel's editor, direttore artistico, direttore marketing e altro, Lee non solo ha introdotto nuovi personaggi interessanti nel settore, ma ha anche cambiato il modo in cui i fumetti si sono uniti. Ha creato un flusso di lavoro collaborativo tra scrittori e artisti (che è diventato noto come "Metodo Marvel") e ha aggiunto una pagina ai fumetti che ha accreditato tutti i soggetti coinvolti nei loro progetti. Lee ha anche contribuito a costruire una fiorente comunità di fumetti comunicando direttamente con i fan attraverso vari forum, tra cui una rubrica mensile chiamata "Stan's Soapbox. "

Quando Martin Goodman lasciò la Marvel Comics nel 1972, Lee divenne il suo editore e per il decennio successivo continuò a supervisionare la creazione di nuovi personaggi e serie per l'azienda. Negli anni '80 si trasferisce a Los Angeles, in California, per esplorare nuovi punti vendita per la Marvel, assumendo il ruolo di produttore per Uomo Ragno e Incredibile Hulk Serie TV, tra gli altri. 

Basandosi sulla sua nuova fondazione in televisione e film, Lee nel 1998 ha fondato la società di produzione Stan Lee Media con il suo socio in affari Peter Paul. Dopo che Paul fu arrestato e condannato per violazione delle norme SEC, Stan Lee Media fu costretto a presentare istanza di fallimento.

Nonostante queste complicazioni, gli anni 2000 si sarebbero dimostrati uno dei decenni di maggior successo e redditizio di Lee's lunga carriera. Con film di successo come il X-Men e Uomo Ragno serie, solo per citarne alcuni, Lee'i leggendari eroi dei fumetti furono portati da un'intera nuova generazione di fan e da un pubblico più vasto che mai. Lee ha anche pubblicato due autobiografie durante questo periodo, tra cui Excelsior !: The Amazing Life of Stan Lee (2002) e Incredibile Fantastico Incredibile (2015). Inoltre, la sua causa legale di successo contro Marvel Comics per non retribuiti Uomo Ragno le royalties gli hanno portato un insediamento di $ 10 milioni. 

Anche se Lee'La scomparsa porta a termine una delle più grandi carriere nella storia dei fumetti, la lista infinita di serie TV, videogiochi, film, giocattoli e spot pubblicitari & # x2014; passato, presente e futuro & # x2014; che caratterizzano le sue creazioni sono le più grandi testimonianza di quella che sarà sicuramente un'eredità di lunga durata. 

Di David Blatty

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Nelle news

    Aretha Franklin muore all'età di 76 anni

    La "Queen of Soul" lascia alle spalle un record di oltre 20 successi R&B in testa alla classifica e 18 vittorie di Grammy.

    • Di David BlattyJun 16, 2019
    Nelle news

    In Memoriam 2017: The Legends We Lost

    Abbiamo perso un re e una regina della commedia, due padri fondatori del rock 'n' roll, un James Bond e un editore di una rivista che ha cambiato il mondo. Erano solo alcune delle leggende che abbiamo perso nel 2017.

    • Di Adam BuckmanJun 24, 2019
    Celebrità

    'Pelé: Birth of a Legend' (recensione)

    Un nuovo film racconta la vita e la carriera di uno dei più grandi giocatori della storia del calcio.

    • Di Maria GarciaJun 25, 2019
    Nelle news

    L'ex First Lady Barbara Bush muore a 92 anni

    La cara ex First Lady Barbara Bush è deceduta il 17 aprile 2018 nella sua casa di Houston, in Texas. Aveva 92 anni.

    • Di David BlattyJun 16, 2019
    Celebrità

    Pavarotti una volta smise di cantare, poi tornò e divenne una leggenda dell'opera

    Quando si è verificata una condizione vocale durante i suoi primi anni di allenamento, il tenore italiano ha deciso di abbandonare la sua carriera di cantante.

    • Di Colin BertramJun 10, 2019
    Celebrità

    Elizabeth Taylor era "ancora follemente innamorata" dell'ex Richard Burton quando morì

    La storia d'amore dei costar "Cleopatra" comprendeva due matrimoni, due divorzi e un'intensa passione.

    • Di Sara Kettler, 29 agosto 2019
    Storia e cultura

    RETE. Du Bois, Booker T. Washington e the Origins of the Civil Rights Movement

    Uno sguardo alla rivalità tra attivisti pionieristici per i diritti civili W.E.B. Du Bois e Booker T. Washington - e come le loro ideologie contrastanti hanno spianato la strada al moderno movimento per i diritti civili in America.

    • Di David Blatty, 26 agosto 2019
    Celebrità

    Chris Rock e 9 dei più grandi comici neri di tutti i tempi

    Questi comici afroamericani hanno intrattenuto il pubblico per decenni con il loro umorismo.

    • Di Clarence HaynesJun 17, 2019
    Celebrità

    Il cantante dei Monkees Davy Jones muore a 66 anni

    Davy Jones, l'ex cantante dei Monkees, è morto dopo un attacco di cuore oggi in Florida, secondo Reuters. Era stato in tournée solista quando è stato ricoverato in ospedale dopo aver avuto dolori al petto. Jones e i suoi compagni di band Mickey Dolenz, Michael ...

    • Di Rhonda Hilario-CaguiatJun 17, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.