La vera storia dietro 'Commozione cerebrale'

  • Joseph Wood
  • 3
  • 3590
  • 924

In commozione cerebrale, Will Smith interpreta il Dr. Bennet Omalu, un patologo nigeriano che ha portato in primo piano il problema del danno cerebrale nei giocatori in pensione della NFL.

Se ti piace un piccolo dramma sportivo durante le festività natalizie & # x2014; e don'non mi va di vederne un altro roccioso film & # x2014; allora potresti voler vedere un Concussione, in uscita il giorno di Natale. Con Will Smith nel ruolo del Dr. Bennet Omalu, un patologo nato in Nigeria che ha portato in primo piano il problema del danno cerebrale nei giocatori in pensione della NFL, Concussione è il tipo di caratteristica del perdente-star-down-corporate-behemoth che riesce in modo affidabile a suscitare alcuni buzz.

La storia della vita vera iniziò nel settembre 2002, quando Omalu, poi con il coroner della Contea di Allegheny'L'ufficio di Pittsburgh, in Pennsylvania, fu incaricato di eseguire un'autopsia sul corpo di Mike Webster. Conosciuto come "Iron Mike", Webster era un amato ex Pro Bowler con Pittsburgh Steelers, l'ancora di una prima linea che ha aiutato la squadra a vincere quattro Super Bowls. Tuttavia, la sua salute mentale è peggiorata al punto da irritare gli estranei e spararsi con una pistola Taser, fino alla sua morte per infarto all'età di 50 anni.

Omalu non sapeva nulla del calcio ma aveva sentito parlare di Webster's morte sulla notizia, ed era curioso di sapere cosa fosse l'ex giocatore'Il cervello svelerebbe il suo comportamento. Dopo aver portato il cervello a casa e aver pagato di tasca sua per sezionarlo e macchiarlo con cura, ha scoperto la presenza di proteine ​​tau, che compromettono l'umore e la funzione cognitiva dopo l'accumulo. Era simile alle scoperte nel cervello dei pugili deceduti ma chiaramente in una categoria a sé stante, quindi Omalu coniò la condizione "Encefalopatia traumatica cronica" o CTE. Ha presentato un documento, spiegando la sua scoperta e la convinzione che Webster'I problemi furono il risultato di ripetuti colpi alla testa dalla sua carriera di musicista, al prestigioso diario medico Neurochirurgia.

Omalu credeva ingenuamente che la NFL sarebbe stata ricettiva nei confronti di uno studio che ha rivelato come lo sport mettesse in pericolo la salute mentale dei suoi partecipanti. Invece, dopo che il documento è apparso nel numero di luglio 2005 di Neurochirurgia, la risposta è stata una lettera al direttore di tre membri del comitato del trauma cranico lieve della NFL (MTBI), che ha rilevato "gravi difetti" nello studio e ha richiesto una ritrattazione ufficiale.

La dott.ssa Bennet Omalu ha scoperto la presenza di proteine ​​tau, che alterano l'umore e la funzione cognitiva al momento dell'accumulo, nel cervello dei calciatori professionisti. (Foto: Sony Pictures)

Omalu avanzò con l'esame di un secondo cervello, di un altro giocatore di football in pensione di nome Terry Long. Come Webster, Long aveva mostrato comportamenti angoscianti dopo il suo pensionamento, uccidendosi alla fine a 45 anni bevendo antigelo. Omalu ha scoperto lo stesso accumulo di proteine ​​tau & # x2014; un altro caso di CTE & # x2014; e ha inviato un secondo documento a Neurochirurgia.

A questo punto, la stampa generale aveva preso il controllo del concetto di CTE e della NFL's MTBI ha nuovamente risposto diffamando pubblicamente Omalu e le sue ricerche. Tuttavia, gli esami condotti su più ex calciatori hanno confermato le sue scoperte iniziali e hanno anche ottenuto il sostegno di influenti alleati come il Dr. Julian Bailes, presidente di neurochirurgia presso gli ospedali della West Virginia University e un ex medico del team Steelers.

Il punto di svolta è arrivato con un articolo di Jeanne Marie Laskas in un numero di settembre 2009 di GQ, quale dettagliato Omalu's scoperta di CTE e NFL's continua negazione della sua esistenza. Poco dopo, la lega ha rivelato i risultati di uno studio che ha determinato che i suoi ex giocatori soffrivano di malattie legate alla memoria ad un tasso più elevato rispetto alla popolazione normale, la sua prima ammissione pubblica che forse c'era un problema.

Il commissario NFL Roger Goodell è stato successivamente portato a testimoniare davanti a un comitato giudiziario della Camera nell'ottobre 2009 sulle misure di sicurezza e nel gioco pro sono state stabilite linee guida più rigorose per limitare le lesioni alla testa. Tuttavia, decine di ex giocatori hanno intrapreso un'azione legale contro la NFL nel 2011, sostenendo che la lega non era riuscita a metterli in guardia e proteggerli adeguatamente. A partire dall'estate del 2015, oltre 5.000 ex giocatori sono stati coinvolti in una causa consolidata, con una cifra di insediamento di $ 765 milioni ritenuta insufficiente da un giudice.

Nel frattempo, il regista e produttore di Hollywood Ridley Scott ha arruolato l'ex giornalista investigativo Peter Landesman per scrivere e dirigere un film basato su Laskas'S GQ articolo. Ha anche reclutato Smith, il tipo di star di A-list che avrebbe attirato l'attenzione sul progetto. Con Sony a bordo come film's distributore, le riprese sono iniziate nell'ottobre 2014.

Nel settembre 2015, quando a New York Times articolo citato e-mail dell'anno precedente's L'hack di Sony come prova che lo studio si era inchinato alla NFL's chiede di ammorbidire il tono del film. Landesman ha negato fermamente di capitolare alla NFL, la sua posizione sostenuta dal rispettato sportivo Bob Costas, che ha rilasciato una dichiarazione che recitava: "Ho visto il film. Come uno che ha seguito e commentato questo problema, non lo fa'Non mi pare che siano stati tirati molti pugni ".

La NFL non può mai far fronte completamente alla sua colpevolezza nella sofferenza dei suoi ex giocatori, ma con i suoi continui cambiamenti alle linee guida di commozione cerebrale e aumentando le responsabilità legali,'è innegabile che siano stati compiuti alcuni progressi. Inoltre'È chiaro che è arrivata la rivendicazione per Omalu, ora capo esaminatore medico della Contea di San Joaquin, in California, e professore nel Dipartimento di Patologia Medica e Medicina di Laboratorio dell'UC Davis. Con il rilascio di Concussione, gli spettatori impareranno di più sulla sua lotta per essere ascoltato, più di 13 anni dopo Mike Webster'Il cervello ha cambiato il corso della sua vita.

Di Tim Ott

Tim Ott ha scritto per Biografia e altri siti A + E dal 2012.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Nelle news

    'Detroit': la vera storia dietro al film

    Con l'apertura di "Detroit" di Kathryn Bigelow, ripensiamo agli eventi della vita reale che hanno attanagliato la città 50 anni fa.

    • Di Sara KettlerJun 21, 2019
    Nelle news

    La vera storia dietro 'The Zookeeper's Wife'

    L'eroismo della vita reale di Jan e Antonina Zabinski, che hanno contribuito a salvare 300 ebrei e ribelli durante l'Olocausto, è diventato un film di Hollywood.

    • Di Bio StaffJun 20, 2019
    Storia e cultura

    La vera storia dietro "The Post" di Spielberg

    In "The Post" di Steven Spielberg, Meryl Streep dà vita alla decisione di Katharine Graham del 1971 di far pubblicare al Washington Post i Pentagon Papers top secret. Tuttavia, c'è solo così tanto che un film può includere. Ecco la vera storia dietro "The Post".

    • Di Sara KettlerJun 21, 2019
    Storia e cultura

    "Battle of the Sexes": la vera storia di come Billie Jean King abbia colpito il mondo dello sport femminile

    L'atmosfera carnevalesca di "Battle of the Sexes" del 20 settembre 1973 smentiva l'importanza dell'evento per il grande tennis Billie Jean King e le generazioni di atlete che seguirono.

    • Di Tim OttSep 19, 2019
    Storia e cultura

    Chi era Maria Altmann? La vera storia dietro 'Woman in Gold'

    "Woman in Gold", un nuovo film emozionante che apre questa settimana, vede Helen Mirren nei panni di Maria Altmann, una rifugiata ebrea nella vita reale la cui arte di famiglia è stata rubata dai nazisti nella seconda guerra mondiale.

    • Di Catherine McHughJun 24, 2019
    Crimine e scandalo

    La vera storia dietro 'La vera storia'

    Basato sul caso reale di un assassino accusato e di un giornalista caduto in disgrazia, "True Story" rivela che "dire la verità" può essere un concetto sfuggente. Meglio attenersi ai fatti.

    • Di John CalhounJun 17, 2019
    Celebrità

    Don Shirley e Tony Lip: la vera storia dietro la loro amicizia

    Il film "Green Book" si basa su un viaggio reale fatto dal pianista nero Donald Shirley e dal buttafuori bianco Tony Lip e dall'improbabile amicizia derivante dal viaggio.

    • Di Sara KettlerJun 17, 2019
    Storia e cultura

    L'incredibile storia d'amore di Ruth Bader e Marty Ginsburg

    L'ascesa al vertice del giudice della Corte Suprema fu aiutata da un collega brillante mente legale e compagno inseparabile di oltre 50 anni.

    • Di Tim OttJun 25, 2019
    Celebrità

    La storia dietro "Happy Birthday, Mr. President" di Marilyn Monroe

    La sensuale canzone di Marilyn Monroe al presidente John F. Kennedy nel maggio del 1962 segnò un ultimo sbarramento prima che la sua vita terminasse improvvisamente meno di tre mesi dopo.

    • Di Tim OttJun 24, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    LeoExhape ([email protected])
    18.04.20 21:38
    Rx Sites No Prescription Needed [url=https://abcialisnews.com/#]best generic cialis[/url] Phenergan Without Prescription Fast <a href=https://abcialisnews.com/#>Cialis</a> Acheter Viagra Sur Le Net
    LeoExhape ([email protected])
    14.04.20 06:55
    Buy Synthroid 50 Mcg [url=https://apcialisle.com/#]Cialis[/url] Get High Off Of Amoxicillin <a href=https://apcialisle.com/#>Cialis</a> Propecia Sale Online Uk
    28.03.20 05:44
    Does Adovart Work In Black Men [url=https://apcialisle.com/#]comprar cialis online[/url] Acheter Du Baclofene Sur Internet <a href=https://apcialisle.com/#>buy cialis pro</a> Fast Ship Viagra
    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.