L'improbabile matrimonio di Alexander Hamilton e sua moglie Eliza

  • Scott Jenkins
  • 0
  • 4621
  • 1165

Quando Elizabeth & # x201C; Eliza & # x201D; Schuyler sposò Alexander Hamilton nel dicembre 1780, la coppia sarebbe sembrata una grande discrepanza sulla carta. Era ricca, lui era povero. Veniva da una famiglia ben consolidata e molto apprezzata, era un immigrato orfano. Ma nonostante queste differenze, la coppia ha formato un legame duraturo che è stato oggetto di numerosi libri e del pluripremiato musical, & # x201C; Hamilton. & # X201D;

Eliza discendeva da alcune delle prime famiglie più importanti dell'America

Nata nell'agosto 1757, era una degli otto figli sopravvissuti di Philip Schuyler e Catherine von Rensselaer. Catherine, conosciuta anche come Kitty, era la figlia di una delle famiglie olandesi più anziane, più ricche e più importanti dello Stato di New York. Una bellezza nota, era una stella luminosa sulla scena sociale di Albany prima e dopo il suo matrimonio.

Anche Filippo proveniva da una famiglia di spicco e comandò una milizia durante la guerra francese e indiana del 1750. Alla fine divenne un importante proprietario terriero, con decine di migliaia di acri nella zona di Albany. Ha prestato servizio per diversi periodi al Congresso continentale ed è stato coinvolto nella pianificazione di alcune importanti battaglie di guerra rivoluzionaria, tra cui la sorprendente vittoria coloniale a Saratoga nel 1777, la prima diffusa sconfitta britannica e una svolta della guerra. Dopo la guerra fu attivo sia nella politica locale che in quella nazionale, e fu anche senatore degli Stati Uniti da New York dal 1789 al 1791 & # x2014; perdendo il suo posto per nientemeno che Aaron Burr (che alla fine avrebbe ucciso il suo futuro genero Alexander in un duello).

Eliza aveva pedigree, denaro e status & # x2026; e Hamilton non ne aveva

Le prospettive di Hamilton erano molto meno promettenti. Era nato c. 1755 sull'isola di Nevis, nelle Indie occidentali britanniche. Sua madre, Rachel Faucette, era nata lì da genitori ugonotti britannici e francesi. Era nato fuori dal matrimonio, uno status che i suoi avversari politici avrebbero successivamente conquistato. Perché sua madre non aveva mai divorziato dal suo primo marito, James, il padre di Hamilton, James, abbandonò la famiglia, probabilmente per impedire a Rachel di essere accusata di bigamia. Una madre single, Rachel ha lottato per provvedere ad Alexander e suo fratello prima di morire nel 1768, lasciandolo orfano.

Ma mentre Hamilton proveniva da uno sfondo impoverito, aveva due tratti chiave che lo avrebbero aiutato a spingerlo verso l'alto & # x2014; intelligenza e ambizione. Trovò lavoro presso un'azienda locale di import-export, dove impressionò rapidamente i suoi capi. Un lettore per tutta la vita che è stato in gran parte autodidatta, ha presto messo gli occhi ben oltre la sua piccola casa sull'isola. Nel 1772, dopo aver scritto un potente saggio che descriveva la devastazione inflitta a Nevis da un recente uragano, un gruppo di uomini d'affari locali raccolse una raccolta per inviare il giovane Hamilton in America per continuare la sua istruzione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI BIOGRAPHY.COM

Hamilton ed Eliza sono diventati maggiorenni alla vigilia di una rivoluzione

Hamilton frequentò il King's College, ora Columbia University, e si tuffò prima nel dibattito politico e nell'atmosfera inebriante che era prima della guerra a New York City. Da adolescente, si è fatto un nome scrivendo opuscoli e articoli a sostegno della causa rivoluzionaria. Ma mentre il suo genio era evidente a coloro che lo incontravano, Hamilton era ansioso di mettersi alla prova sul campo, non solo con la penna. Nei primi mesi della guerra formò una compagnia di artiglieria e successivamente prestò servizio nelle battaglie di White Plains, Trenton e Princeton. All'inizio del 1777, si era fatto un nome abbastanza per se stesso che diversi generali coloniali gli chiesero di unirsi al loro staff. Ancora desideroso di trovare gloria in battaglia, li respinse tutti. Ma quando George Washington gli chiese di diventare il suo aiutante di campo, Hamilton iniziò quella che fu, probabilmente, la seconda relazione più importante della sua vita. I due divennero estremamente vicini. L'immigrato orfano aveva trovato una figura paterna e Hamilton divenne come un figlio per il futuro presidente.

Grazie al ruolo di suo padre nella guerra e allo status sociale della sua famiglia, questi anni sono stati un periodo di eccitazione anche per Eliza. Molto educata a casa, era brillante e di buon carattere. Attraente, se non bello. Personaggi politici e militari di spicco hanno fatto frequenti visite alle case di Schuyler, tra cui un giovane ufficiale di nome Alexander Hamilton, che è rimasto brevemente con la famiglia durante un viaggio attraverso Albany.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI BIOGRAPHY.COM

Nonostante le loro differenze, la coppia si è rapidamente unita

Circa due anni dopo il loro breve incontro ad Albany, Eliza e Hamilton si incontrarono di nuovo ad una festa organizzata per lo staff di Washington dalla zia di Eliza nell'inverno del 1780, vicino a Morristown, nel New Jersey. Hamilton era sicuramente a conoscenza della ricchezza e delle connessioni di Eliza, che probabilmente ha avuto un ruolo nella sua prima attrazione per lei. Ed Eliza sapeva abbastanza del suo passato impoverito da destare preoccupazione. Ma fu subito colpita dal giovane brillante e affascinante, e i due iniziarono rapidamente una corrispondenza.

Le paure iniziali di Eliza che la sua famiglia avrebbe disapprovato la relazione furono presto alleviate. Tutta la famiglia Schuyler sembrava presa con Hamilton come lo era lei. La sorella maggiore Angelica ha stretto una profonda amicizia con Hamilton, e le due si scambieranno consigli politici e personali fino alla morte di Hamilton. Philip Schuyler condivideva una politica simile con Hamilton e, come Eliza e altri, si rese conto che la stella di Hamilton era in aumento & # x2014; grazie in gran parte al suo ruolo al fianco di Washington.

La loro vita matrimoniale era tumultuosa

A differenza di due sorelle di Eliza (compresa Angelica) che erano fuggite a causa di dubbi familiari sui loro mariti, Eliza ha ricevuto la benedizione di suo padre. Il 14 dicembre 1780, la coppia si sposò nella casa di famiglia ad Albany.

Il loro sarebbe un matrimonio amorevole, anche se non senza crepacuore e dolore. Avrebbero cresciuto una famiglia numerosa ma avrebbero visto il loro figlio maggiore ucciso in un duello mentre difendevano l'onore di suo padre. Hamilton avrebbe raggiunto l'apice del governo e del potere ma sarebbe stato inciampato dalla sua stessa arroganza, ambizione e arroganza. Eliza avrebbe resistito a una tempesta di dolore e imbarazzo a seguito di rivelazioni molto pubbliche dell'adulterio di Hamilton.

Ma rimase fermamente fedele a lui, e dopo la sua morte nel 1804, fu Eliza a garantire che i contributi di Hamilton alla fondazione dell'America non furono mai esclusi dai libri di storia. Morì all'età di 97 anni, nel 1854. 

Di Barbara Maranzani

Barbara Maranzani è una scrittrice ed editrice con sede a New York, focalizzata sulla storia americana ed europea.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    Perché Alexander Hamilton non è mai diventato presidente

    L'orfano immigrato delle Indie occidentali era uno dei padri fondatori più talentuosi e capaci. Ma ciò che gli ha impedito di occupare l'ufficio più alto degli Stati Uniti?

    • Di Barbara MaranzaniJun 14, 2019
    Storia e cultura

    Theodore Roosevelt: Cosa rivela la sua casa di Sagamore Hill sulla sua personalità

    Il sito storico è stato un luogo di conforto per l'ex presidente e la sua famiglia in tempi buoni e cattivi.

    • Di Barbara MaranzaniJun 27, 2019
    Storia e cultura

    All'interno della casa di Key West di Ernest Hemingway e come ha ispirato molti dei suoi famosi scritti

    Il vincitore del Premio Nobel si ritirò sull'isola della Florida negli anni '20 e alla fine scoprì una nuova musa: la città stessa.

    • Di Barbara MaranzaniJun 17, 2019
    Storia e cultura

    In che modo la salute inadeguata di Enrico VIII influenzò la sua vita e il suo regno

    Molti credono che l'ex re britannico abbia vissuto un'esistenza irregolare a causa di problemi di salute in corso, e talvolta da scoprire.

    • Di Barbara MaranzaniJul 30, 2019
    Storia e cultura

    All'interno dell'ammirazione permanente di Winston Churchill di John F. Kennedy

    Nonostante il padre di JFK facesse la febbre con il Primo Ministro durante la seconda guerra mondiale, il defunto presidente idolatrava e prese spunto dal politico britannico.

    • Di Barbara Maranzani, 4 aprile 2019
    Celebrità

    L'effetto Alexander McQueen

    L'imminente documentario "McQueen" si concentra sull'uomo dietro la moda provocatoria. Ecco uno sguardo al defunto designer, da dove proviene e l'eredità che ha lasciato alle spalle.

    • Di Colin BertramJun 14, 2019
    Storia e cultura

    I padri fondatori: cosa erano davvero?

    Per celebrare la nascita degli Stati Uniti, esploriamo le vere personalità dei padri fondatori.

    • Di Sara KettlerJun 28, 2019
    Storia e cultura

    Shakespeare è stato il vero autore dei suoi spettacoli?

    Le teorie suggeriscono che lo scrittore non compose le sue famose opere come "Amleto" e "Giulio Cesare".

    • Di Barbara MaranzaniJun 28, 2019
    Storia e cultura

    Cosa stava portando Abraham Lincoln nelle sue tasche la notte in cui fu ucciso

    Il contenuto personale è stato messo in una scatola e non è stato rivelato fino a più di 100 anni dopo l'assassinio del presidente.

    • Di Barbara Maranzani, 10 giu 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.