Biografia di Vincent van Gogh

  • Virgil Tyler
  • 0
  • 5289
  • 540
Vincent van Gogh era uno dei più grandi artisti del mondo, con dipinti come "Notte stellata" e "Girasoli", sebbene fosse sconosciuto fino alla sua morte.

Chi era Vincent van Gogh?

Vincent van Gogh era un pittore postimpressionista il cui lavoro & # x2014; noto per la sua bellezza, emozione e colore & # x2014; arte del 20 ° secolo fortemente influenzata. Ha lottato con la malattia mentale ed è rimasto povero e praticamente sconosciuto per tutta la vita.

Vita in anticipo e famiglia

Van Gogh è nato il 30 marzo 1853 a Groot-Zundert, nei Paesi Bassi. Il padre di Van Gogh, Theodorus van Gogh, era un austero ministro di campagna e sua madre, Anna Cornelia Carbentus, era un'artista lunatica il cui amore per la natura, il disegno e gli acquerelli fu trasferito a suo figlio.

Van Gogh è nato esattamente un anno dopo i suoi genitori' il primo figlio, chiamato anche Vincent, era nato morto. In giovane età & # x2014; con il suo nome e la sua data di nascita incisi sul fratello morto's headstone & # x2014; van Gogh era malinconico.

Theo van Gogh

Il maggiore di sei figli viventi, van Gogh aveva due fratelli più giovani (Theo, che lavorava come commerciante d'arte e sosteneva l'arte del fratello maggiore e Cor) e tre sorelle più giovani (Anna, Elizabeth e Willemien).

Theo van Gogh avrebbe in seguito svolto un ruolo importante nel fratello maggiore'la vita di confidente, sostenitore e commerciante d'arte.

Vita e formazione

All'età di 15 anni, van Gogh'La famiglia stava lottando finanziariamente e fu costretto a lasciare la scuola e ad andare al lavoro. Ha ottenuto un lavoro da suo zio Cornelis' Concessionaria d'arte, Goupil & Cie., una ditta di commercianti d'arte a L'Aia. A quel tempo, Van Gogh parlava correntemente francese, tedesco e inglese, nonché il suo olandese nativo.

Nel giugno del 1873, Van Gogh fu trasferito alla Groupil Gallery di Londra. Lì, si innamorò della cultura inglese. Ha visitato gallerie d'arte nel suo tempo libero, ed è diventato anche un fan degli scritti di Charles Dickens e George Eliot.

Si innamorò anche della sua padrona di casa'figlia di s, Eugenie Loyer. Quando ha respinto la sua proposta di matrimonio, van Gogh ha subito un guasto. Gettò via tutti i suoi libri tranne la Bibbia e dedicò la sua vita a Dio. Si arrabbiò con le persone al lavoro, dicendo ai clienti di non comprare "l'arte senza valore", e alla fine fu licenziato.

La vita da predicatore

Van Gogh ha poi insegnato in un ragazzo metodista' scuola e predicato anche alla congregazione. Sebbene cresciuto in una famiglia religiosa, non lo era'Fino a quel momento iniziò seriamente a considerare di dedicare la sua vita alla chiesa

Sperando di diventare ministro, si preparò a sostenere l'esame di ammissione alla School of Theology di Amsterdam. Dopo un anno di studi diligenti, ha rifiutato di sostenere gli esami di latino, definendo il latino una "lingua morta" dei poveri, e gli è stato successivamente negato l'ingresso.

La stessa cosa accadde nella Chiesa del Belgio: nell'inverno del 1878, Van Gogh si offrì volontario di trasferirsi in una miniera di carbone impoverita nel sud del Belgio, un luogo dove i predicatori venivano di solito inviati come punizione. Predicava e prestava servizio ai malati, e disegnava anche foto dei minatori e delle loro famiglie, che lo chiamavano "Cristo delle miniere di carbone".

I comitati evangelici non erano così contenti. Non erano d'accordo con van Gogh'stile di vita, che aveva iniziato ad assumere un tono di martirio. Si sono rifiutati di rinnovare van Gogh's contratto, e fu costretto a trovare un'altra occupazione.

Trovare conforto nell'arte

Nell'autunno del 1880, Van Gogh decise di trasferirsi a Bruxelles e diventare un artista. Sebbene non avesse una formazione artistica formale, suo fratello Theo si offrì di sostenere finanziariamente Van Gogh. 

Ha iniziato a prendere lezioni da solo, studiando libri come Travaux des champs di Jean-François Millet e Cours de dessin di Charles Bargue.

Van Gogh'L'arte lo ha aiutato a rimanere emotivamente equilibrato. Nel 1885, iniziò a lavorare su quello che è considerato il suo primo capolavoro, "Mangiatori di patate". Theo, che ormai viveva a Parigi, credeva che il dipinto non sarebbe stato ben accolto nella capitale francese, dove l'impressionismo era diventato la tendenza.

Tuttavia, van Gogh decise di trasferirsi a Parigi e si presentò a Theo'casa di s non invitato. Nel marzo 1886, Theo accolse suo fratello nel suo piccolo appartamento.

A Parigi, Van Gogh ha visto per la prima volta l'arte impressionista ed è stato ispirato dal colore e dalla luce. Ha iniziato a studiare con Henri de Toulouse-Lautrec, Camille Pissarro e altri.

Per risparmiare denaro, lui e i suoi amici hanno posato l'uno per l'altro invece di assumere modelli. Van Gogh era appassionato e discuteva con altri pittori delle loro opere, alienando quelli che si stancavano del suo litigio.

SCARICA LA BIOGRAFIA'SCHEDA INFORMATIVA S VINCENT VAN GOGH

Van Gogh & # x2019; s Love Life

Van Gogh'La vita amorosa era a dir poco disastrosa: era attratto dalle donne in difficoltà, pensando di poterle aiutare. Quando si innamorò di sua cugina vedova di recente, Kate, fu respinta e fuggì a casa sua ad Amsterdam. 

Van Gogh si trasferì quindi all'Aia e si innamorò di Clasina Maria Hoornik, una prostituta alcolica. È diventata la sua compagna, padrona e modella.

Quando Hoornik tornò alla prostituzione, van Gogh divenne completamente depresso. Nel 1882, la sua famiglia minacciò di tagliare i suoi soldi se non avesse lasciato Hoornik e L'Aia.

Van Gogh partì a metà settembre di quell'anno per recarsi a Drenthe, un quartiere un po 'desolato nei Paesi Bassi. Per le successive sei settimane, ha vissuto una vita nomade, spostandosi in tutta la regione mentre disegnando e dipingendo il paesaggio e la sua gente.

Arles

Van Gogh fu influenzato dall'arte giapponese e iniziò a studiare la filosofia orientale per migliorare la sua arte e la sua vita. Sognava di viaggiare lì, ma fu raccontato da Tolosa-Lautrec che la luce nel villaggio di Arles era proprio come la luce in Giappone.

Nel febbraio 1888, Van Gogh salì su un treno per il sud della Francia. Si trasferì in una "casa gialla" ormai famosa e spese i suoi soldi per dipingere piuttosto che per cibo.

Van Gogh's Dipinti

Vincent van Gogh ha completato oltre 2.100 opere, costituite da 860 dipinti ad olio e oltre 1.300 acquerelli, disegni e schizzi. 

Molti dei suoi dipinti sono ora tra i più costosi del mondo; "Iris" ha venduto per un record di $ 53,9 milioni, e il suo "Ritratto del Dr. Gachet" ha venduto per $ 82,5 milioni. Alcune delle opere più famose di van Gogh includono:

'Notte stellata'

Van Gogh dipinse "La notte stellata" nel manicomio dove soggiornava a Saint-Rémy, in Francia, nel 1889, l'anno prima della sua morte. & # x201C; Questa mattina ho visto la campagna dalla mia finestra molto prima dell'alba, con nient'altro che la stella del mattino, che sembrava molto grande, & # x201D; scrisse a suo fratello Theo. 

Una combinazione di immaginazione, memoria, emozione e osservazione, il dipinto ad olio su tela raffigura un espressivo vorticoso cielo notturno e un villaggio addormentato, con un grande cipresso simile a una fiamma, pensato per rappresentare il ponte tra vita e morte, che incombe in primo piano. Il dipinto è attualmente ospitato al Museum of Modern Art di New York, NY.

'Girasoli'

Van Gogh dipinse due serie di girasoli ad Arles, in Francia: quattro tra agosto e settembre 1888 e una nel gennaio 1889; le versioni e le repliche sono dibattute tra gli storici dell'arte. 

I dipinti ad olio su tela, che raffigurano avvizzimento girasoli gialli in un vaso, sono ora esposti nei musei di Londra, Amsterdam, Tokyo, Monaco e Filadelfia.

'iris'

Nel 1889, dopo essere entrato in un manicomio a Saint-Rémy, in Francia, van Gogh iniziò a dipingere Iris, lavorando sulle piante e sui fiori che trovò nel manicomio'giardino di s. I critici ritengono che il dipinto sia stato influenzato dalle stampe giapponesi su blocchi di legno.

Critico francese Octave Mirbeau, il dipinto'Il primo proprietario e uno dei primi sostenitori di Van Gogh, ha osservato: "Quanto ha compreso la squisita natura dei fiori!"

'Auto ritratto'

Nel corso di 10 anni, Van Gogh ha creato più di 43 autoritratti sia come dipinti che come disegni. "Sto cercando una somiglianza più profonda di quella ottenuta da un fotografo", scrisse a sua sorella. 

"La gente dice, e sono disposto a crederci, che è difficile conoscere te stesso. Ma non è nemmeno facile dipingerti. I ritratti dipinti da Rembrandt sono più che una visione della natura, sono più come una rivelazione , & # x201D; in seguito scrisse a suo fratello. 

Van Gogh'Gli autoritratti sono ora esposti in musei di tutto il mondo, tra cui Washington, D.C., Parigi, New York e Amsterdam.

Vincent van Gogh Autoritratto Pittura Courtesy Musée d'Orsay via Wikimedia Commons

Foto: Courtesy Musée d'Orsay via Wikimedia Commons

Van Gogh's orecchio

Nel dicembre 1888, Van Gogh viveva di caffè, pane e assenzio ad Arles, in Francia, e si ritrovò a sentirsi male e strano.

In poco tempo, è diventato evidente che oltre a soffrire di malattie fisiche, la sua salute psicologica stava diminuendo. Intorno a questo periodo, è noto per aver sorseggiato trementina e mangiato vernice.

Suo fratello Theo era preoccupato e offrì soldi a Paul Gauguin per andare a vegliare su Vincent ad Arles. Entro un mese, Van Gogh e Gauguin litigavano costantemente e una notte Gauguin uscì. Van Gogh lo seguì e, quando Gauguin si voltò, vide van Gogh con in mano un rasoio.

Ore dopo, Van Gogh andò al bordello locale e pagò una prostituta di nome Rachel. Con il sangue che gli colava dalla mano, le offrì l'orecchio, chiedendole di "tenere attentamente questo oggetto". 

La polizia trovò van Gogh nella sua stanza il mattino seguente e lo ammise all'ospedale Hôtel-Dieu. Theo arrivò il giorno di Natale per vedere van Gogh, che era debole per la perdita di sangue e con convulsioni violente. 

I dottori assicurarono a Theo che suo fratello sarebbe vissuto e di cui si sarebbe preso cura, e il 7 gennaio 1889, Van Gogh fu dimesso dall'ospedale.

Rimase, tuttavia, solo e depresso. Per speranza, si rivolse alla pittura e alla natura, ma non riuscì a trovare la pace e fu ricoverato in ospedale. Dipingeva a casa gialla durante il giorno e tornava in ospedale di notte.

Asilo

Van Gogh ha deciso di trasferirsi nel manicomio di Saint-Paul-de-Mausole a Saint-Rémy-de-Provence dopo che il popolo di Arles ha firmato una petizione dicendo che era pericoloso.

L'8 maggio 1889, iniziò a dipingere nei giardini dell'ospedale. Nel novembre 1889, fu invitato a esporre i suoi dipinti a Bruxelles. Ha inviato sei dipinti, tra cui "Iris" e "Notte stellata".

Il 31 gennaio 1890, Theo e sua moglie Johanna diedero alla luce un ragazzo e lo chiamarono Vincent Willem van Gogh come Theo'fratello di s. In questo periodo, Theo vendette van Gogh's Quadro "I vigneti rossi" per 400 franchi.

Sempre in quel periodo, il dottor Paul Gachet, che viveva ad Auvers, a circa 20 miglia a nord di Parigi, accettò di prendere Van Gogh come suo paziente. Van Gogh si trasferì ad Auvers e affittò una stanza.

Come è morto Vincent van Gogh?

Il 27 luglio 1890, Vincent van Gogh uscì a dipingere la mattina con una pistola carica e si sparò al petto, ma il proiettile non lo uccise. Fu trovato sanguinante nella sua stanza. 

Van Gogh era sconvolto per il suo futuro perché, nel maggio di quell'anno, suo fratello Theo aveva visitato e gli aveva parlato della necessità di essere più rigoroso con le sue finanze. Van Gogh pensò che Theo non era più interessato a vendere la sua arte. 

Van Gogh fu portato in un ospedale vicino e i suoi medici mandarono a chiamare Theo, che arrivò per trovare suo fratello seduto sul letto e fumando la pipa. Trascorsero i successivi due giorni a parlare insieme, quindi Van Gogh chiese a Theo di portarlo a casa. 

Il 29 luglio 1890, Vincent van Gogh morì tra le braccia di suo fratello Theo. Aveva solo 37 anni.

Theo, che soffriva di sifilide e indebolito da suo fratello's morte, è morto sei mesi dopo suo fratello in un manicomio olandese. Fu sepolto a Utrecht, ma nel 1914 Theo'la moglie, Johanna, che era un sostenitore dedicato di van Gogh's funziona, aveva Theo'Il corpo di s è stato rinato nel cimitero di Auvers vicino a Vincent.

eredità

Theo'la moglie Johanna raccolse quindi altrettanti van Gogh's dipinti come poteva, ma ha scoperto che molti erano stati distrutti o persi, come van Gogh'la stessa madre aveva gettato via casse piene della sua arte. 

Il 17 marzo 1901, 71 di van Gogh'i dipinti sono stati esposti in uno spettacolo a Parigi e la sua fama è cresciuta enormemente. Sua madre visse abbastanza a lungo da vedere suo figlio salutato come un genio artistico. Oggi, Vincent van Gogh è considerato uno dei più grandi artisti della storia umana. 

Museo Van Gogh

Nel 1973, il Museo Van Gogh aprì le sue porte ad Amsterdam per rendere le opere di Vincent van Gogh accessibili al pubblico. Il museo ospita oltre 200 dipinti di van Gogh, 500 disegni e 750 documenti scritti, tra cui lettere a Theo, fratello di Vincent. È dotato di autoritratti, & # x201C; The Potato Eaters, & # x201D; & # x201C; La camera da letto & # x201D; e & # x201C; Girasoli. & # x201D; 

Nel settembre 2013, il museo ha scoperto e svelato un dipinto di Van Gogh di un paesaggio intitolato "Sunset at Montmajour. & # X201D; Prima di entrare in possesso del Van Gogh Museum, un industriale norvegese possedeva il dipinto e lo conservava nella sua soffitta , avendo pensato che non lo fosse't autentico. 

Si ritiene che il dipinto sia stato creato da van Gogh nel 1888 & # x2014; più o meno nello stesso periodo in cui la sua opera "Girasoli" è stata realizzata & # x2014; solo due anni prima della sua morte.

Profili correlati

Pablo Picasso

Claude Monet

Jackson Pollock




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.