Perché Alexander Hamilton non è mai diventato presidente

  • Joseph Wood
  • 0
  • 3639
  • 427

Alexander Hamilton era nei suoi primi 30 anni durante il dibattito e il passaggio della Costituzione degli Stati Uniti e le prime elezioni presidenziali. Mentre Hamilton certamente desiderava il progresso politico e la fama, era anche il protetto di George Washington, servendo come uno dei suoi più stretti aiutanti durante la guerra rivoluzionaria.

Apparentemente era una conclusione scontata che Washington sarebbe stato il primo presidente dell'America (fu eletto all'unanimità nel 1788), e Hamilton entrò felicemente nel suo gabinetto, prestando servizio fino al 1795. Si ritirò per tornare a una carriera più redditizia nel settore pubblico , che lo avrebbe tenuto in disparte e gli avrebbe impedito una corsa del 1796. Nel 1800, si ritrovò intrappolato nello scandalo ed era caduto fuori con molti membri del suo stesso partito, lasciandolo a svolgere un ruolo dietro le quinte nelle elezioni. E per l'elezione del 1804, era morto & # x2014; ucciso in un duello con Aaron Burr.

Alexander Hamilton's duello con Aaron Burr, che alla fine pose fine a Hamilton'vita di s

Foto: Getty Images

Hamilton aveva molti nemici

La maggior parte dei contemporanei di Hamilton avrebbe (forse a malincuore) ammesso di essere brillante. Come primo segretario al tesoro dell'America, creò il sistema finanziario della nuova nazione. Era un prolifico scrittore e saggista politico, tra cui il famoso Federalist Papers, scritto in difesa della Costituzione. Fu uno dei primi avvocati più talentuosi d'America, vincendo numerosi casi emblematici. Ha anche contribuito a creare il precursore del dipartimento doganale degli Stati Uniti.

I suoi successi e talenti hanno portato all'ammirazione e alle strette amicizie con un numero di figure di spicco. Potrebbe essere affascinante, coinvolgente e spiritoso. Ma Hamilton aveva tanti nemici quanti amici. Era anche arrogante, sicuro di sé, arrogante e sprezzante. Raccolse combattimenti con alcuni dei suoi compagni fondatori, che divennero sempre più brutti durante l'ascesa della politica partigiana nei primi anni della repubblica.

Il capo dei suoi critici era Thomas Jefferson e James Madison, con i quali differiva su questioni politiche, e John Adams, un membro del Partito Federalista di Hamilton. Per molti dei fondatori, il personale si mescolava con il politico e il meschino. Hamilton ha resistito ad attacchi bigotti sul suo passato di immigrato e su quelli che hanno guardato dall'alto in basso la sua vita privata, incluso Adams.

Ma Hamilton non è stato lui stesso contro i rapporti con il dorso. Quando Adams corse alla presidenza nel 1796, Hamilton scrisse un opuscolo duramente critico attaccandolo. Nelle elezioni del 1800, mise temporaneamente da parte la sua avversione per Jefferson per progettare la sconfitta del collega newyorkese e del federalista Burr (di cui era profondamente diffidente), alimentando un odio a Burr che avrebbe portato al loro duello mortale solo quattro anni dopo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI BIOGRAPHY.COM

È stato coinvolto in uno dei primi scandali sessuali in America

Nel 1791, mentre prestava servizio come segretario al tesoro, la sposata Hamilton fu coinvolta con Maria Reynolds, una giovane donna che gli si era avvicinata per ricevere assistenza finanziaria per sfuggire a quello che sosteneva fosse un matrimonio violento. Poco dopo, Reynolds & # x2019; il marito, James, affrontò Hamilton e chiese l'equivalente di $ 25.000 nei soldi di oggi per tacere sull'affare. Era uno schema di estorsione e ha funzionato. Hamilton ha continuato a pagare i soldi della coppia, mentre ha continuato il suo rapporto con Maria per un altro anno (con James' incoraggiamento).

Quando James è stato arrestato per un crimine non correlato, ha implicato Hamilton, sostenendo che stava perseguendo la speculazione illegale sulla terra per raccogliere fondi di silenzio per nascondere l'affare. Quando gli investigatori hanno affrontato Hamilton, ha ammesso l'affare, ma ha negato qualsiasi accusa di inadeguatezza finanziaria, mostrando loro lettere di Maria e James, che sembra aver posto fine all'incidente.

Ma quando Hamilton pubblicò un saggio nel 1796, alludendo al rapporto sessuale tra Jefferson e la sua schiava, Sally Hemings, Jefferson reagì. Gli era stata data una copia dei Reynolds & # x2019; lettere di James Monroe, uno degli investigatori. Diversi mesi dopo, James Callander, un controverso giornalista, pubblicò un articolo che rivelava la vicenda e sosteneva che Hamilton aveva usato i fondi del governo per nasconderla. Gli storici discutono ancora di quanto direttamente sia stato coinvolto Jefferson, anche se era certamente contento di vedere la caduta del suo nemico.

Più preoccupato per le implicazioni di misfatti finanziari rispetto a quelli amorosi (e apparentemente non preoccupato per l'effetto che le rivelazioni avrebbero avuto su sua moglie e famiglia), Hamilton decise di passare all'offensiva. Ha pubblicato il suo opuscolo, ammettendo l'affare (in grande dettaglio) mentre negava tutte le altre accuse. Hamilton avrebbe potuto sperare che il Pamphlet di Reynolds avrebbe salvato la sua pelle politica, ma, invece, la sua carriera era a pezzi.

Indipendentemente da ciò, Hamilton era idoneo a diventare presidente

Un malinteso popolare è che, poiché era nato nelle Indie occidentali britanniche, Hamilton non poteva legalmente diventare presidente. Questo non è il caso. La Costituzione afferma che per diventare presidente, una persona deve essere o un cittadino nato in natura o un cittadino degli Stati Uniti al momento dell'adozione della Costituzione, che Hamilton certamente era. In effetti, i primi sette presidenti degli Stati Uniti sono nati cittadini britannici. Martin Van Buren, nato nel 1782, fu il primo a nascere cittadino americano. 

Di Barbara Maranzani

Barbara Maranzani è una scrittrice ed editrice con sede a New York, focalizzata sulla storia americana ed europea.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    L'improbabile matrimonio di Alexander Hamilton e sua moglie Eliza

    Il padre fondatore e il socialite newyorkese provenivano da contesti opposti ma in qualche modo hanno trovato l'amore durante la Rivoluzione.

    • Di Barbara MaranzaniJun 14, 2019
    Storia e cultura

    I padri fondatori: cosa erano davvero?

    Per celebrare la nascita degli Stati Uniti, esploriamo le vere personalità dei padri fondatori.

    • Di Sara KettlerJun 28, 2019
    Storia e cultura

    Come le caratteristiche personali e fisiche di George Washington lo hanno aiutato a vincere la presidenza

    La forza fisica e il coraggio lo hanno reso un eroe sul campo di battaglia, ma anche il Padre Fondatore ha impressionato per le sue convinzioni morali e istinti politici.

    • Di Tim OttJun 18, 2019
    Storia e cultura

    All'interno dell'ammirazione permanente di Winston Churchill di John F. Kennedy

    Nonostante il padre di JFK facesse la febbre con il Primo Ministro durante la seconda guerra mondiale, il defunto presidente idolatrava e prese spunto dal politico britannico.

    • Di Barbara Maranzani, 4 aprile 2019
    Storia e cultura

    All'interno della relazione travagliata della regina Vittoria con i suoi figli

    Provenienti dalla sua infanzia difficile, la regina britannica e la sua nove prole hanno sperimentato tensione e disfunzione dal momento in cui sono nati.

    • Di Barbara MaranzaniJun 12, 2019
    Storia e cultura

    La prossima morte di Thomas Edison lo ha messo sulla strada della fama

    Con oltre 1.000 brevetti statunitensi, Thomas Edison è stato uno degli inventori di maggior successo nella storia. Ma sapevi che Edison ha iniziato grazie a una buona azione compiuta da adolescente?

    • Di Barbara MaranzaniJun 27, 2019
    Storia e cultura

    Come Leonardo da Vinci ha cambiato la tua vita

    Leonardo da Vinci è uno degli artisti più famosi della storia. Ma sono i suoi straordinari successi come ingegnere, inventore e scienziato che hanno lasciato un'eredità duratura sul mondo che ci circonda.

    • Di Barbara MaranzaniJun 21, 2019
    Storia e cultura

    L'importanza del primo anno in carica di un presidente

    Sebbene non sia mai del tutto conclusivo, l'esame della storia del primo anno in carica dei precedenti presidenti offre una prospettiva utile sugli attuali presidenti.

    • Di Greg TimmonsJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Edith Wilson: The First, First Lady President

    Per un anno e cinque mesi, la First Lady supervisionò gli affari di suo marito mentre si riprendeva dalla sua malattia. Alcune delle sue decisioni hanno avuto gravi conseguenze.

    • Di Carl AnthonyJun 17, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.