3 donne scienziate le cui scoperte sono state attribuite agli uomini

  • Virgil Tyler
  • 0
  • 2760
  • 114

Le donne sono state storicamente sottorappresentate nel mondo della scienza, a tal punto che molte non hanno ricevuto il merito che meritano per le loro scoperte davvero rivoluzionarie. 

Rosalind Franklin, chimico inglese e pioniere nello studio delle strutture molecolari tra cui il DNA. (Foto: Jewish Chronicle Archive / Heritage Images via Wikipedia.org)

Probabilmente la più nota di queste donne è Rosalind Elsie Franklin (1920 & # x2013; 1958). Franklin era un chimico inglese il cui lavoro ha portato alla scoperta delle strutture molecolari del DNA (acido desossiribonucleico). Ma il suo ruolo in questa scoperta rivoluzionaria non sarebbe stato ampiamente riconosciuto fino alla sua morte. In effetti, anche se la stessa Franklin ha ottenuto la primissima immagine di fibre di DNA usando la cristallografia a raggi X e aveva diversi documenti di lavoro che descrivevano le qualità strutturali del DNA in corso, la sua scoperta ancora da pubblicare era condivisa con altri (all'insaputa a lei). E nel 1953, il biologo americano James D. Watson (nato il 6 aprile 1928) e il fisico inglese Francis Crick (1916 & # x2013; 2004) hanno preso il merito della scoperta della struttura tridimensionale a doppia elica del DNA nel loro articolo pubblicato " Struttura molecolare degli acidi nucleici: una struttura per l'acido nucleico desossiribosio & # x201D; nel 171 ° volume di Natura. Sebbene includessero una nota a piè di pagina che riconosceva di essere "stimolati da una conoscenza generale" di Franklin's contributi inediti, furono Watson e Crick a ricevere un premio Nobel nel 1962. Rosalind Franklin continuò a lavorare su progetti relativi al DNA negli ultimi cinque anni della sua vita, ma morì tragicamente per cancro alle ovaie all'età di 38 anni in 1958.

Chien-Shiung Wu, uno del mondo'i maggiori fisici sperimentali, fotografati nel 1963. (Foto: Courtesy Smithsonian Institution (Flickr: Chien-shiung Wu (1912-1997)) [Nessuna restrizione], tramite Wikimedia Commons)

Una serie simile di eventi si è verificata quando Chien-Shiung Wu (1912-1997), una fisica sperimentale femminile cinese-americana, ha ribaltato una legge di fisica ma le sue scoperte sono state attribuite a due fisici teorici maschili, Tsung-Dao Lee e Chen Ning Yang, che inizialmente si avvicinò a Wu per aiutare a confutare la legge di parità (la legge della meccanica quantistica che sosteneva che due sistemi fisici, come gli atomi, sono immagini speculari che si comportano in modo identico). Wu'Gli esperimenti con l'uso del cobalto-60, una forma radioattiva del metallo cobalto, hanno annullato questa legge che ha portato a un premio Nobel per Yang e Lee nel 1957, sebbene Wu sia stato escluso. Nonostante questa confusione, l'esperienza di Wu le ha permesso di ottenere i soprannomi di "la First Lady of Physics", "la cinese Madame Curie" e la "Queen of Nuclear Research", e # x201D; Wu è morta di colpo in 1997 a New York.

L'astrofisico irlandese Jocelyn Bell Burnell fotografato nel 1967. (Foto: Roger W Haworth (Flickr) [CC BY-SA 2.0], tramite Wikimedia Commons)

Foto: Roger W Haworth (Flickr) / Wikimedia Commons

Sebbene molti progressi nei diritti delle donne siano avvenuti dopo gli anni '50, quando le scoperte di Franklin e Wu sono state ampiamente superate dagli scienziati maschi, una serie simile di eventi accadde quando Jocelyn Bell Burnell (nato il 15 luglio, 1943), un astrofisico irlandese, scoprì le prime radio pulsar come studente post-laurea di 24 anni a Cambridge il 28 novembre 1967. Mentre analizzava i dati stampati su tre miglia di carta da un radiotelescopio che aiutava a assemblare, Bell notò che segnale che pulsava con grande regolarità e forza. A causa della sua natura sconosciuta, il segnale è stato soprannominato "LGM-1" (per "Little Green Men") per un breve periodo. Successivamente è stato identificato come una stella di neutroni in rapida rotazione (le stelle di neutroni sono resti di stelle massicce che diventavano supernova) ed è ora conosciuta come PSR B1919 + 21, situata nella costellazione di Vulpecula. 

Nonostante sia stato il primo a osservare una pulsar, Jocelyn Bell Burnell è stato in gran parte escluso dai riconoscimenti iniziali associati a questa scoperta. In effetti, il suo supervisore, Antony Hewish, avrebbe continuato a guadagnare un premio Nobel per la fisica nel 1974 (insieme a Martin Ryle) mentre Bell Burnell era stata esclusa. Negli ultimi anni, Bell Burnell ha discusso pubblicamente dei modi in cui il suo status di scienziata potrebbe aver contribuito a questa omissione, probabilmente, il mio status di studente e forse il mio genere sono stati anche la mia rovina rispetto al Premio Nobel, che è stato assegnato al professor Antony Hewish e al professor Martin Ryle. All'epoca, la scienza era ancora percepita come condotta da uomini illustri. & # X201D; 

Oggi, queste donne sono state in gran parte accreditate per le loro scoperte e la maggior parte riconosce come le loro scoperte siano state inizialmente superate dagli uomini. Il loro stato reclamato, tuttavia, non è sempre così pubblicamente visibile. Occasionalmente abbiamo bisogno di ricordare che alcuni campi, in particolare quelli focalizzati nelle scienze, sono in gran parte guidati dagli uomini. E di conseguenza, a volte il lavoro delle donne viene trascurato. E queste tre donne non sono le uniche a cui sono state attribuite le scoperte agli uomini. Prendiamo, ad esempio, Lise Meitner (1878 & # x2013; 1968) un fisico austriaco il cui lavoro portò alla scoperta della fissione nucleare per la quale il suo collega maschio, Otto Hahn, vinse da solo il premio Nobel per la chimica del 1944. Oppure Esther Lederberg (1922 & # x2013; 2006), un microbiologo americano, il cui stesso marito si è preso il merito per il loro metodo co-sviluppato per trasferire colonie batteriche (un processo chiamato placcatura replica noto come Metodo Lederberg ancora in uso oggi) e guadagnato lui un premio Nobel per la fisiologia nel 1958. E sfortunatamente, l'elenco potrebbe continuare all'infinito. 

Mentre pensiamo all'importanza delle donne nella storia, è certamente essenziale esaminare come i cambiamenti storici possano cambiare la nostra comprensione del passato. A causa dei nostri passi falsi nel passato, oggi, riconosciamo l'importanza delle scienziate più che mai. E di conseguenza, le giovani donne di tutto il mondo stanno crescendo con più scienziate come modelli di riferimento.

Dall'archivio bio: Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 28 marzo 2016. 

tag
termini:
Storia delle donne
Di Meredith Worthen

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    Alice Ball e 7 scienziate le cui scoperte sono state attribuite agli uomini

    Il lavoro di queste donne è stato trascurato durante la loro vita, mentre gli uomini hanno ricevuto il riconoscimento.

    • Di Eudie PakJun 14, 2019
    Storia e cultura

    Celebrando le donne scienziate nere

    Nella nostra copertura continua che celebra il Black History Month, scopri alcune delle donne scienziate afroamericane meno conosciute che hanno avuto impatti rivoluzionari nei rispettivi campi.

    • Di Meredith WorthenJun 14, 2019
    Storia e cultura

    Il movimento per i diritti delle donne e le donne delle cascate di Seneca

    Il 19-20 luglio 1848, la Convenzione delle Cascate Seneca innescò e rafforzò il movimento per i diritti delle donne in America. Guardiamo indietro alle donne che hanno guidato l'evento storico e al modo in cui ha ispirato generazioni di attivismo.

    • Di Meredith WorthenJun 17, 2019
    Storia e cultura

    5 inventori femminili che hanno cambiato la vita come la conosciamo

    In onore del Mese della storia delle donne, ecco uno sguardo alle cinque donne le cui ingegnose invenzioni rendono la nostra vita più sicura, più facile e più divertente.

    • Di Jessica Murphy, 6 giugno 2016
    Storia e cultura

    Marie Curie: 7 fatti sullo scienziato rivoluzionario

    Marie Curie è riconosciuta in tutto il mondo non solo per le sue scoperte rivoluzionarie vincitrici del Premio Nobel, ma anche per aver coraggiosamente rotto molte barriere di genere durante la sua vita.

    • Di Brendan McHughJun 24, 2019
    Storia e cultura

    Figure nascoste della NASA: donne che devi conoscere

    Il film "Figure nascoste", che aprirà a livello nazionale questo venerdì, celebra le donne afro-americane che hanno lavorato come "computer umani" della NASA. Scopri di più su questi eroi non celebrati che hanno reso possibile inviare gli americani nello spazio.

    • Di Julie Schwietert CollazoJun 21, 2019
    Storia e cultura

    HerStory: Le donne dietro il diciannovesimo emendamento

    Il 26 agosto 1920, il diciannovesimo emendamento, che garantiva alle donne il diritto di voto, fu formalmente adottato nella Costituzione degli Stati Uniti. Ecco uno sguardo agli eventi che circondano questo importante capitolo della storia degli Stati Uniti e alle donne che hanno fatto il cambiamento.

    • Di Greg Timmons 24 giugno 2019
    Storia e cultura

    Erano simpatizzanti nazisti Edward VIII e Wallis Simpson?

    Avendo una relazione amichevole con Adolf Hitler, molti ipotizzarono che il Duca e la Duchessa di Windsor fossero coinvolti in un complotto per rovesciare la corona britannica durante la seconda guerra mondiale.

    • Di Barbara MaranzaniJun 20, 2019
    Storia e cultura

    Georgia O'Keeffe e 5 donne visual artist che sono state pioniere nel loro lavoro

    Questi hanno spianato la strada ad altre artiste attraverso i loro dipinti, sculture, film, foto e illustrazioni.

    • Di Eudie PakJun 18, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.