7 fatti su Vincent van Gogh

  • Joseph Wood
  • 0
  • 1879
  • 165

Vincent van Gogh all'età di 19 anni. (Foto: Jacobus Marinus Wilhelmus Jacobus Marinus Wilhelmus (J.M.W.) de Louw (1823-1907) [Dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons)

(Foto: Jacobus Marinus Wilhelmus via Wikimedia Commons)

È uno degli artisti più famosi e influenti di tutti i tempi, ma Vincent van Gogh ha lottato nell'oscurità durante la sua breve vita. Nato nel villaggio di Groot-Zundert, in Olanda, il 30 marzo 1853, van Gogh nacque in una famiglia religiosa della classe medio-alta e, dopo aver viaggiato molto e varie occupazioni insoddisfacenti, iniziò a dipingere quasi senza alcuna formazione formale. La sua straordinaria opera di paesaggi, nature morte, ritratti e schizzi con i loro colori vibranti e la prospettiva soggettiva rivoluzionerebbe il modo in cui il mondo considerava l'arte. Ha combattuto la depressione e le malattie mentali mentre creava un universo di immagini intenso e accattivante. Ripetizioni popolari della sua tragica storia includono il film biografico di Hollywood di Vincente Minnelli Gioia di vivere (1956) con Kirk Douglas e Robert Altman eccentrici Vincent e Theo (1990) interpretato da Tim Roth. La sua vita ha anche ispirato Don McLean & # x2019; s hit del 1971 & # x201C; Vincent & # x201D; e un film d'animazione uscirà quest'anno. Ma nessun film o canzone può catturare completamente il tumultuoso viaggio di questa anima in conflitto.

Kirk Douglas posa con un dipinto di Vincent van Gogh per una pubblicità ancora per il film biografico del 1956 Lust for Life. (Foto: Getty Images)

Ecco sette fatti che offrono uno sguardo alla vita bella ma disperata di van Gogh.

1. Il suo anno più felice è stato a Londra

Nel 1873, Vincent si recò nella capitale britannica per lavorare per il commerciante d'arte Goupil e Cie. In precedenza era stato impiegato da loro a L'Aia. Questo è stato il momento più felice della sua vita. Stava guadagnando uno stipendio considerevole (più di suo padre) e si innamorò della figlia della padrona di casa, Eugenie Loyer. Ma lei respinse i suoi romantici progressi quando lui le dichiarò, dicendo che era segretamente fidanzata con un ex pensionante. Nel gioco in gran parte immaginario di Nicholas Wright Vincent in Brixton, il drammaturgo immagina che il futuro artista abbia avuto una relazione con la padrona di casa, una vedova di 15 anni, piuttosto che sua figlia. La sua permanenza a Londra non finì felicemente quando divenne più isolato. Si trasferì a Parigi dove si arrabbiò con i suoi capi per aver trattato l'arte come merce e fu licenziato nel 1876.

2. In meno di 10 anni, dipinse quasi 900 dipinti

Dal novembre 1881 al luglio 1890, Van Gogh ha prodotto quasi 900 dipinti. All'età di 27 anni, abbandonò le sue carriere infruttuose come commerciante d'arte e missionario e si concentrò sulla sua pittura e disegno. Quando ha iniziato a dipingere ha usato contadini e contadini come modelli e poi fiori, paesaggi e se stesso perché era troppo povero per pagare i suoi sudditi.

3. Un corrispondente prolifico

Ha scritto quasi tutte le lettere che ha creato dipinti. Van Gogh compose quasi 800 lettere nella sua vita, principalmente per suo fratello e il più caro amico Theo.

4. Solo un dipinto venduto durante la sua vita

Van Gogh non fu mai famoso come pittore durante la sua vita e lottò costantemente con la povertà. Ha venduto solo un dipinto mentre era vivo: The Red Vineyard che è andato per 400 franchi in Belgio sette mesi prima della sua morte. La sua pittura più costosa Ritratto di Dr. Gachet è stato venduto per $ 148,6 milioni nel 1990.

5. È stato tagliato solo il lobo, non l'intero orecchio

È popolarmente creduto che van Gogh gli tagliasse un orecchio, ma in realtà si tagliò solo una parte del lobo dell'orecchio. La versione accettata è che l'artista si è mutilato con un rasoio dopo una discussione con il suo amico Paul Gauguin ad Arles, dove rimasero entrambi durante il Natale del 1888. Poi corse a un bordello e presentò il lobo tagliato a una prostituta. Un nuovo libro di due storici tedeschi sostiene che ciò che è realmente accaduto è che Gauguin ha strappato il lobo del suo amico mentre stavano recintando e l'automutilazione è stata inventata tra i due per evitare imbarazzi e arresti. Van Gogh ha immortalato la sua ferita nella sua Autoritratto con orecchio bendato.

Vincent van Gogh's Autoritratto con orecchio bendato, 1889. (Dipinto di Vincent van Gogh via Wikimedia Commons)

6. La sua opera più famosa è stata fatta in un manicomio

Notte stellata, probabilmente la sua opera più famosa, è stata dipinta in un manicomio di Saint-Rémy-de-Provence, in Francia. Si è volontariamente ammesso lì per riprendersi dal suo esaurimento nervoso del 1888 che ha provocato l'incidente orribile. Il dipinto raffigura la vista dalla finestra della sua camera da letto. Fa parte della collezione permanente del Metropolitan Museum of Art dal 1941.

7. È morto a 37 anni

Il 27 luglio 1890, Van Gogh si sparò al petto. Non c'erano testimoni e la pistola non fu mai trovata. Ha commesso l'atto nel campo di grano che stava dipingendo o in una stalla. Fu in grado di barcollare verso l'Auberge di Auvers dove alloggiava. Due medici si occupavano di lui, ma il proiettile non poteva essere rimosso perché non c'era un chirurgo disponibile. Morì il 29 luglio 1890 per un'infezione alla ferita. In seguito suo fratello Theo scrisse alla sorella Elisabetta, 

& # x201C; Nell'ultima lettera che mi ha scritto e che risale a circa quattro giorni prima della sua morte, dice: & # x2018; Cerco di fare così come alcuni pittori che ho molto amato e ammirato. & # x2019 ; Le persone dovrebbero rendersi conto che era un grande artista, qualcosa che spesso coincide con l'essere un grande essere umano. Nel corso del tempo questo sarà sicuramente riconosciuto, e molti si pentiranno della sua morte prematura. & # X201D; Theo, che aveva sostenuto suo fratello, morì sei mesi dopo. La moglie di Theo si è dedicata a collezionare il lavoro del suo cognato e grazie alla sua diligenza, ha iniziato a ricevere riconoscimento 11 anni dopo.

Di David Sheward

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    Gli ultimi anni di Vincent van Gogh

    Alle prese con un'estrema malattia mentale, l'artista si è tolto la vita poco dopo aver creato alcuni dei suoi dipinti più famosi, tra cui "La notte stellata".

    • Di Barbara MaranzaniJun 27, 2019
    Storia e cultura

    7 curiosità su Bill Gates

    Venti anni fa, la Microsoft Corporation ha introdotto il sistema operativo Windows 95. Per celebrare l'anniversario, ecco alcuni fatti divertenti sul famoso cofondatore dell'azienda.

    • Di Tim OttJun 17, 2019
    Storia e cultura

    7 fatti su Indira Gandhi

    Il 24 gennaio 1966, Indira Gandhi ha prestato giuramento come prima donna primo ministro indiano. Ecco sette fatti sulla sua affascinante vita e sulla sua complessa eredità.

    • Di Sara KettlerJun 18, 2019
    Storia e cultura

    13 fatti sulla fondazione di padre James Monroe

    Oggi, nel 257 ° anniversario della nascita di James Monroe, ecco 13 fatti sul perché questo Padre Fondatore fosse "l'uomo".

    • Di Sara Bon-HarperJun 18, 2019
    Storia e cultura

    7 fatti sull'icona letteraria Langston Hughes

    Langston Hughes è nato oggi nel 1902. Ecco sette fatti sull'influente poeta, romanziere e drammaturgo che ha catturato l'esperienza afroamericana.

    • Di Tim OttJun 21, 2019
    Storia e cultura

    7 fatti su Martha Washington

    In onore del compleanno di Martha Washington, ecco sette fatti affascinanti su una delle madri fondatrici d'America e la First First Lady.

    • Di Sara KettlerJun 24, 2019
    Storia e cultura

    7 fatti affascinanti su George Orwell

    L'autore George Orwell è nato il 25 giugno 1903. Ricordiamo l'autore di "Animal Farm" e "1984" con uno sguardo ad alcuni fatti affascinanti sulla sua vita.

    • Di Sara KettlerJun 18, 2019
    Storia e cultura

    Charles Darwin: 5 fatti sul padre dell'evoluzione

    Oggi, in occasione dell'anniversario della nascita di Charles Darwin, osserviamo una selezione naturale di cinque fatti poco noti sull'uomo dietro la teoria dell'evoluzione.

    • Di B. MyintJun 17, 2019
    Storia e cultura

    6 fatti sorprendenti su Alfred Nobel

    Nell'anniversario della morte di Alfred Nobel, che coincide oggi con la cerimonia del Premio Nobel per la pace, ecco alcuni fatti sorprendenti sulla vita e l'eredità di Nobel.

    • Di Sara KettlerJun 14, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.