Biografia di Anne Frank

  • Mark Lindsey
  • 0
  • 4900
  • 335
Anne Frank era un'adolescente ebrea che si nascose durante l'Olocausto, inserendo nel diario le sue esperienze nel famoso lavoro "Il diario di Anna Frank".

Chi era Anne Frank?

Annelies Marie & # x201C; Anne & # x201D; Frank era un famoso diarista di origine tedesca e vittima dell'Olocausto della Seconda Guerra Mondiale. Il suo lavoro, Il diario di Anne Frank, è stato letto da milioni. 

In fuga dalla persecuzione nazista nei confronti degli ebrei, la famiglia si trasferì ad Amsterdam e in seguito si nascose per due anni. Durante questo periodo, Frank ha scritto delle sue esperienze e desideri. Nel 1945 la famiglia fu trovata e inviata nei campi di concentramento, dove Frank morì all'età di 15 anni.

Anne Frank'Famiglia s

Franco'la madre era Edith Frank. Suo padre, Otto Frank, era tenente nell'esercito tedesco durante la prima guerra mondiale, in seguito divenne un uomo d'affari in Germania e nei Paesi Bassi. Anne aveva una sorella di nome Margot, che aveva tre anni pi√Ļ di lei. Otto fu l'unico membro della sua famiglia immediata a sopravvivere ai campi di concentramento.¬†

Anne Frank a scuola nel 1940

Foto: fotografo sconosciuto; Collectie Anne Frank Stichting Amsterdam (sito web Anne Frank Stichting, Amsterdam) [dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons

Vita e formazione

Frank nacque il 12 giugno 1929 a Francoforte, in Germania. I Franchi erano una tipica famiglia borghese ebreo di classe medio-alta che viveva in un quartiere tranquillo e religiosamente vario vicino alla periferia di Francoforte. Ma è nata alla vigilia di drammatici cambiamenti nella società tedesca che avrebbero presto sconvolto la sua famiglia's vita felice e tranquilla, così come le vite di tutti gli altri ebrei tedeschi.

A causa in gran parte delle dure sanzioni imposte alla Germania dal trattato di Versailles che pose fine alla prima guerra mondiale, l'economia tedesca ha lottato terribilmente negli anni '20. Alla fine degli anni '20 e all'inizio degli anni '30, il Partito nazionalsocialista tedesco (Partito nazista) virulentemente antisemita guidato da Adolf Hitler divenne la Germania'principale forza politica, conquistando il controllo del governo nel 1933.

"Ricordo che già nel 1932, gruppi di Storm Troopers arrivarono marciando, cantando, 'Quando il sangue ebraico schizza dal coltello,'"Otto Frank in seguito ha ricordato. 

In fuga ad Amsterdam

Quando Hitler divenne cancelliere della Germania il 20 gennaio 1933, la famiglia Frank si rese immediatamente conto che era tempo di fuggire. Si trasferirono ad Amsterdam, in Olanda, nell'autunno del 1933. 

Otto in seguito disse: "Anche se questo mi ha fatto molto male, mi sono reso conto che la Germania non era il mondo e ho lasciato il mio paese per sempre".

Frank descrisse le circostanze della sua famiglia's emigrazione anni dopo nel suo diario: "Perch√© noi're ebreo, mio ‚Äč‚Äčpadre emigr√≤ in Olanda nel 1933, dove divenne l'amministratore delegato della Opekta Company olandese, che produce prodotti usati per la marmellata ".¬†

Dopo anni di duraturo antisemitismo in Germania, i Franchi furono sollevati di godere ancora una volta della libertà nella loro nuova città natale di Amsterdam. "A quei tempi, era possibile per noi ricominciare da capo e sentirci liberi", ha ricordato Otto.

Frank iniziò a frequentare Amsterdam's La sesta scuola Montessori nel 1934, e per il resto degli anni '30, visse un'infanzia relativamente felice e normale. Frank aveva molti amici, olandesi e tedeschi, ebrei e cristiani, ed era una studentessa brillante e curiosa.

Occupazione nazista dei Paesi Bassi

Il 1 ¬į settembre 1939, la Germania nazista invase la Polonia, innescando un conflitto globale che sarebbe diventato la seconda guerra mondiale. Il 10 maggio 1940, l'esercito tedesco invase i Paesi Bassi. Gli olandesi si arresero il 15 maggio 1940, segnando l'inizio dell'occupazione nazista dei Paesi Bassi.¬†

Come Frank in seguito scrisse nel suo diario, "Dopo il maggio 1940, i bei tempi erano pochi e lontani tra loro; prima c'era la guerra, poi la capitolazione e poi l'arrivo dei tedeschi, che è quando il problema è iniziato per gli ebrei".

A partire dall'ottobre 1940, gli occupanti nazisti imposero misure antiebraiche nei Paesi Bassi. Gli ebrei dovevano sempre indossare una Stella di David gialla e osservare un rigoroso coprifuoco; era anche vietato possedere attività commerciali. Frank e sua sorella furono costretti a trasferirsi in una scuola ebraica segregata. 

Otto Frank è riuscito a mantenere il controllo della sua società firmando ufficialmente la proprietà di due dei suoi associati cristiani, Jo Kleiman e Victor Kugler, continuando a gestire la società da dietro le quinte.

Nascondersi in allegato segreto

Il 5 luglio 1942, Margot ricevette una convocazione ufficiale per riferire ad un campo di lavoro nazista in Germania. Il giorno successivo, la famiglia Frank si nascose in quartieri di fortuna in uno spazio vuoto sul retro di Otto's edificio aziendale, che hanno indicato come allegato segreto. 

I Franchi furono accompagnati a nascondersi da Otto'il socio in affari Hermann van Pels e sua moglie Auguste e suo figlio Peter. Otto'i dipendenti Kleiman e Kugler, nonché Jan e Miep Gies e Bep Voskuijl, hanno fornito cibo e informazioni sul mondo esterno.

Le famiglie trascorsero due anni a nascondersi, senza mai uscire dalla parte buia, umida e sequestrata dell'edificio. 

SCARICA LA BIOGRAFIA'S ANNE FRANK SCHEDA DI FATTO

Campo di concentramento

Il 4 agosto 1944, un ufficiale di polizia segreto tedesco accompagnato da quattro nazisti olandesi irruppe nell'annesso segreto, arrestando tutti coloro che si nascondevano lì, tra cui Frank e la sua famiglia. Erano stati traditi da un suggerimento anonimo e l'identità del loro traditore rimane sconosciuta fino ad oggi. 

I residenti dell'Allegato segreto furono spediti a Camp Westerbork, un campo di concentramento nel nord-est dei Paesi Bassi. Arrivarono in treno passeggeri l'8 agosto 1944. Nel cuore della notte, il 3 settembre 1944, furono trasferiti nel campo di concentramento di Auschwitz in Polonia. All'arrivo ad Auschwitz, uomini e donne furono separati. Questa è stata l'ultima volta che Otto Frank ha mai visto sua moglie o le sue figlie.

Dopo diversi mesi di duro lavoro per trasportare pietre pesanti e stuoie d'erba, Frank e Margot furono nuovamente trasferiti. Arrivarono al campo di concentramento di Bergen-Belsen in Germania durante l'inverno, dove il cibo era scarso, i servizi igienico-sanitari erano orribili e la malattia dilagava.

Alla loro madre non era permesso di andare con loro. Edith si ammalò e morì ad Auschwitz poco dopo essere arrivato al campo, il 6 gennaio 1945.

Come e quando morì Anne Frank

Frank e sua sorella Margot scesero entrambi con il tifo all'inizio della primavera del 1945. Morirono nel giro di un giorno nel marzo del 1945, solo poche settimane prima che i soldati britannici liberassero il campo di concentramento tedesco di Bergen-Belsen dove furono internati. Frank aveva solo 15 anni al momento della sua morte, uno degli oltre 1 milione di bambini ebrei morti nell'Olocausto.

Alla fine della guerra, Frank's il padre Otto, unico sopravvissuto ai campi di concentramento, tornò a casa ad Amsterdam, cercando disperatamente notizie della sua famiglia. Il 18 luglio 1945, incontrò due sorelle che erano state con Frank e Margot a Bergen-Belsen e consegnarono la tragica notizia della loro morte.

Il diario di Anne Frank

L'Allegato segreto: lettere del diario dal 14 giugno 1942 al 1 agosto 1944 era una selezione di passaggi di Frank'il diario che fu pubblicato il 25 giugno 1947 da suo padre Otto.¬†Il diario di una ragazza, come'in genere chiamato in inglese, da allora √® stato pubblicato in 67 lingue. Innumerevoli edizioni, cos√¨ come adattamenti cinematografici e teatrali, dell'opera sono state create in tutto il mondo e rimane uno dei racconti di prima mano pi√Ļ commoventi e letti sull'esperienza ebraica durante l'Olocausto.

Il 12 giugno 1942, Frank'i genitori le hanno regalato un diario a scacchi rossi per il suo tredicesimo compleanno. Ha scritto la sua prima voce, indirizzata a un amico immaginario di nome Kitty, quello stesso giorno: "Spero di poterti confidare tutto, dato che non sono mai stato in grado di confidarmi con nessuno, e spero che tu sia un grande fonte di conforto e sostegno ".

Durante i due anni trascorsi a nascondersi dai nazisti con la sua famiglia nell'annesso segreto di Amsterdam, Frank scrisse ampie annotazioni quotidiane nel suo diario per passare il tempo. Alcuni hanno tradito la profondità della disperazione in cui affondava di tanto in tanto durante il giorno del parto.

"IO'ho raggiunto il punto in cui quasi non mi importa se vivo o muoio ", scrisse il 3 febbraio 1944." Il mondo continuerà a girare senza di me, e posso'non faccio comunque nulla per cambiare gli eventi. "L'atto di scrivere ha permesso a Frank di mantenere la sua sanità mentale e il suo spirito." Quando scrivo, posso scrollarmi di dosso tutte le mie preoccupazioni ", scrisse il 5 aprile 1944.

Quando Otto tornò ad Amsterdam dai campi di concentramento alla fine della guerra, trovò Frank'diario, che era stato salvato da Miep Gies. Alla fine ha raccolto la forza di leggerlo. Era stupito da ciò che aveva scoperto.

"√ą stata rivelata una bambina completamente diversa al bambino che avevo perso", ha scritto Otto in una lettera a sua madre. "Non avevo idea della profondit√† dei suoi pensieri e sentimenti."

Per tutti i suoi passaggi di disperazione, Frank'Il diario è essenzialmente una storia di fede, speranza e amore di fronte all'odio. "Se fosse stata qui, Anne sarebbe stata così orgogliosa", ha detto Otto. 

Franco'il diario dura, non solo per gli eventi straordinari che ha descritto, ma per i suoi straordinari doni come narratore e il suo spirito infaticabile, anche nelle circostanze pi√Ļ orribili.

"E ''è assolutamente impossibile per me costruire la mia vita su una base di caos, sofferenza e morte ", scrisse il 15 luglio 1944." Vedo che il mondo si sta lentamente trasformando in un deserto; Sento il tuono che si avvicina e che un giorno distruggerà anche noi. Sento la sofferenza di milioni. Eppure, quando guardo il cielo, in qualche modo sento che tutto cambierà in meglio, che anche questa crudeltà finirà, che la pace e la tranquillità torneranno di nuovo ".

Oltre al suo diario, Frank ha riempito un quaderno con citazioni dei suoi autori preferiti, storie originali e l'inizio di un romanzo sul suo tempo nell'Allegato segreto. I suoi scritti rivelano un'adolescente con creatività, saggezza, profondità di emozione e potere retorico ben oltre i suoi anni.

Anne Frank's Pagine di diario nascoste e barzellette sporche

Nel maggio 2018, i ricercatori hanno scoperto due pagine nascoste in Frank's un diario che conteneva barzellette sporche e "questioni sessuali", che l'adolescente copriva con carta marrone incollata. & # x201C; A volte immagino che qualcuno potrebbe venire da me e chiedermi di informarlo su questioni sessuali, & # x201D; Frank ha scritto in olandese. & # x201C; Come potrei farlo? & # x201D;

Frank ha cercato di rispondere a queste domande come se lei's parlando con una persona immaginaria, usando le frasi come & # x201C; movimenti ritmici & # x201D; per descrivere il sesso e & # x201C; medicamento interno, & # x201D; alludendo alla contraccezione.

Frank ha anche scritto del suo ciclo mestruale, dicendolo's "un segno che è matura", spazio dedicato alle "barzellette sporche" e riferimento alla prostituzione: "A Parigi hanno case grandi per questo. & # x201D;

Le pagine erano datate 28 settembre 1942 e facevano parte del suo primo diario, quello che intendeva solo per se stessa. & # x201C; √ą davvero interessante e aggiunge significato alla nostra comprensione del diario ", ha detto Ronald Leopold, direttore esecutivo della Casa di Anne Frank. & # x201C; E & # x2019; √® un inizio molto cauto nel diventare uno scrittore. & # x201D;¬†

La casa di Anne Frank

Dopo la fine della seconda guerra mondiale, l'Annesso Segreto era in un elenco di edifici da demolire, ma un gruppo di persone di Amsterdam fece una campagna e istitu√¨ la fondazione ora conosciuta come la Casa di Anne Frank. La casa ha conservato il nascondiglio di Frank; oggi √® uno dei tre musei pi√Ļ famosi di Amsterdam.¬†

Nel giugno 2013, la Casa di Anne Frank perse una causa contro i Fonds di Anne Frank, dopo che i Fonds fecero causa alla Camera per il ritorno di documenti legati ad Anne e Otto Frank. Il diario fisico di Frank e altri scritti, tuttavia, sono di proprietà dello stato olandese e sono stati in prestito permanente alla Camera dal 2009. 

Nel 2015, i Fonds, i detentori del copyright del diario di Frank, hanno perso una causa contro la casa di Anne Frank dopo che la Camera ha iniziato una nuova ricerca scientifica sui testi nel 2011.

Nel 2009, l'Anne Frank Center USA lanciò un'iniziativa nazionale chiamata Sapling Project, piantando alberelli da un castagno di 170 anni che Frank aveva amato a lungo (come indicato nel suo diario) in 11 diversi siti in tutta la nazione. 

Profili correlati

Otto Frank

Adolf Hitler




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.