Biografia di Giuseppe Verdi

  • Ezra Gilbert
  • 0
  • 4971
  • 765
Giuseppe Verdi era un compositore italiano noto per diverse opere, tra cui La Traviata e Aida.

Sinossi

Giuseppe Verdi nacque in Italia nel 1813, prima dell'unificazione italiana. Verdi ha prodotto molte opere di successo, tra cui La Traviata, Falstaff e Aida, e divenne noto per la sua abilità nel creare melodia e il suo profondo uso dell'effetto teatrale. Inoltre, il suo rifiuto dell'opera tradizionale italiana per scene integrate e atti unificati gli è valso la fama. Verdi morì il 27 gennaio 1901 a Milano, in Italia.

Primi anni di vita

Il famoso compositore Giuseppe Verdi nacque Giuseppe Fortunino Francesco Verdi il 9 o 10 ottobre 1813, nella comunità di Le Roncole, vicino a Busseto, in provincia di Parma, in Italia. Sua madre, Luigia Uttini, lavorava come filatrice e suo padre, Carlo Giuseppe Verdi, si guadagnò da vivere come un calamaio locale.

Verdi ha sviluppato per la prima volta talenti musicali in giovane età, dopo essersi trasferito con la sua famiglia da Le Roncole alla vicina città di Busseto. Lì, ha iniziato a studiare composizione musicale. Nel 1832, Verdi fece domanda per l'ammissione al Conservatorio di Milano, ma fu respinto a causa della sua età. Successivamente, ha iniziato a studiare con Vincenzo Lavigna, un famoso compositore di Milano.

'Oberto' e tragedia familiare

Verdi ha iniziato in Italia's industria musicale nel 1833, quando fu assunto come direttore alla Philharmonic Society di Busseto. Oltre a comporre, in quel periodo si guadagnò da vivere come organista. Tre anni dopo, nel 1836, Verdi sposò Margherita Barezzi, figlia di un amico, Antonio Barezzi.

Nel 1838, all'età di 25 anni, Verdi tornò a Milano, dove completò la sua prima opera, Oberto, nel 1839, con l'aiuto del collega musicista Giulio Ricordi; l'opera's produzione di debuttosi è tenuto alla Scala, un teatro dell'opera a Milano. Durante il lavoro Oberto, il compositore subì quella che sarebbe stata la prima di molte tragedie personali: la sua e Margherita'il primo figlio, la figlia Virginia Maria Luigia Verdi (nata nel marzo 1837), morì nella prima infanzia il 12 agosto 1838; solo un anno dopo, nell'ottobre 1839, la coppia'Il secondo figlio, il figlio Verdi Icilio Romano Verdi (nato nel luglio 1838), morì, anche da bambino.

Seguì Verdi Oberto con l'opera comica Un giorno di regno, che ha debuttato a Milano nel settembre 1840, al Teatro alla Scala. a differenza di Oberto, Verdi'la seconda opera non è stata ben accolta dal pubblico o dalla critica. A peggiorare l'esperienza per il giovane musicista, Un giorno di regno'Il debutto fu dolorosamente oscurato dalla morte della moglie Margherita, il 18 giugno 1840, all'età di 26 anni.

Guadagnare ampi consensi

Scoraggiato dalla perdita della sua famiglia, Verdi entrò nel 1840 scoraggiato, lottando per trovare ispirazione per continuare a creare musica. Ben presto trovò conforto nel suo lavoro, tuttavia, componendo due nuove opere in quattro parti nel 1842 e '43, Nabucco e I Lombardi alla Prima Crociata (meglio conosciuto semplicemente come I Lombardi), rispettivamente. Entrambi i brani hanno guadagnato al compositore un grande successo. Successivamente, Verdi ebbe una reputazione di rilievo in Italia's scena teatrale lirica e, più tardi, in campagna'anche la scena politica. È diventato noto per la sua abilità nel creare melodia e il suo profondo uso dell'effetto teatrale. Il suo rifiuto della tradizionale opera italiana per scene integrate e atti unificati non fece che aumentare la sua fama.

Per il resto degli anni 1840 e fino agli anni 1850, 'Anni '60 e 'Negli anni '70, Verdi continuò a guadagnare successo e fama. Comprendendo una serie operistica popolare nel corso dei decenni sono stati Rigoletto (1851), Il trovatore (1853), La traviata (1853), Don Carlos (1867) e Aida, presentato per la prima volta al Teatro dell'Opera del Cairo nel 1871. Quattro anni dopo, nel 1874, Verdi completò Messa da Requiem (meglio conosciuto semplicemente come Requiem), che doveva essere la sua composizione finale. Si ritirò poco dopo.

Opere finali

Nonostante i suoi piani di pensionamento, a metà del 1880, attraverso una connessione iniziata dall'amico di lunga data Giulio Ricordi, Verdi collaborò con il compositore e romanziere Arrigo Boito (noto anche come Enrico Giuseppe Giovanni Boito) per completare Otello. Completata nel 1886, l'opera in quattro atti fu eseguita per la prima volta a Milano's Teatro alla Scala il 5 febbraio 1887. Inizialmente incontro con incredibile successo in tutta Europa, l'opera è basata su William Shakespeare's gioca Otello& # x2014; continua ad essere considerata una delle più grandi opere di tutti i tempi.

Mai uno che si riposasse sugli allori, anche nella sua vecchiaia, Verdi lo seguì Otello'successo con Falstaff, un'altra collaborazione con Boito. Completato nel 1890, quando Verdi era alla fine degli anni '70, Falstaff & # x2014;un adattamento comico delle commedie shakespeariane Le mogli allegre di Windsor e Enrico IV, e composto da tre atti & # x2014; ha debuttato a Milano's La Scala il 9 febbraio 1893. Come Otello, prime reazioni a Falstaff erano, nel complesso, tremendamente positivi, e l'opera continua a guadagnare grande fama oggi.

Morte ed eredità

Giuseppe Verdi morì il 27 gennaio 1901 a Milano, in Italia.

Composto da oltre 25 opere durante la sua carriera, Verdi continua ad essere considerato oggi come uno dei più grandi compositori della storia. Inoltre, secondo quanto riferito, i suoi lavori sono stati eseguiti più di qualsiasi altro artista's in tutto il mondo.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.