La storia non l'ha uccisa La storia dietro 'Doctor Zhivago'

  • Virgil Tyler
  • 0
  • 4784
  • 380

Nell'era di oggi di film d'azione imbottiti e commedie volgari, l'epica storia d'amore di Hollywood è per lo più un ricordo del passato. C'è stato un tempo, tuttavia, in cui si trattava di una graffetta da cinema. Iniziare con Via col vento, che ha fissato lo standard per il genere nel lontano 1939, i romanzi storici su scala monumentale sono stati grandi affari per decenni. Anche a metà degli anni '60, quando il sistema di studio di Hollywood stava iniziando a sgretolarsi, un'epica storia d'amore poteva ancora comandare un pubblico epico.

Caso in questione: Dottor Zhivago, uscito nel 1965, rimane uno dei 10 film più incassati di tutti i tempi (una volta che i totali sono stati adeguati per l'inflazione). Il pubblico si è precipitato a questa storia di amore condannato ambientata durante la Rivoluzione Russa e, sebbene molti recensori fossero avari di lodi in quel momento, l'opinione critica si è schierata dalla parte delle persone che affollano i teatri. Oggi, la maggior parte degli appassionati di cinema di ogni genere sarebbe d'accordo Zivago è uno dei classici del suo genere.

In che modo questo stravagante film sulla Rivoluzione russa girato durante la Guerra fredda e con due star meno conosciute è arrivato a battere i record al botteghino e meritare una rivalutazione frequente ed entusiasta? In occasione del suo 50 ° anniversario, oggi Bio guarda alla storia dietro Dottor Zhivago.

Zivago: Il libro

Prima che diventasse un film, ovviamente, Dottor Zhivago era stato un romanzo & # x2014; con una storia abbastanza interessante e controversa.

Boris Pasternak durante il Primo Congresso degli scrittori sovietici nel 1934. (Foto: autore sconosciuto, [dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons).

Il suo autore, Boris Pasternak, nacque in un ambiente letterario a Mosca nel 1890. Suo padre era un illustratore che ha creato illustrazioni per il lavoro dell'amico di famiglia Leo Tolstoy. Pasternak divenne un poeta e per un po ', dopo che il suo primo libro di poesie fu pubblicato nel 1917, fu uno dei poeti più famosi dell'Unione Sovietica. Raramente i suoi scritti sono rimasti fedeli alla visione delle cose dello stato, tuttavia, e negli anni '30, la poesia di Pasternak non era solo denigrata pubblicamente dai sovietici, ma spesso bandita apertamente.

La reazione delle autorità alla prosa di Pasternak fu altrettanto dura. Imperterrito dalla censura, Pasternak continuò a scrivere, desiderando creare un'opera su larga scala nella vena del suo idolo Tolstoj. Iniziò Zhivago dopo la seconda guerra mondiale, ma non l'ha completato fino al 1956. Un conflitto nella vita reale tra Pasternak, sua moglie e la sua amante ha ispirato il triangolo amoroso che ha formato il cuore del libro. Pasternak considerava l'opera completata principalmente come un romanzo d'amore, ma quando cercò di convincere i suoi editori sovietici a pubblicarlo, si rifiutarono, marchiandolo anti-sovietico a causa delle sue implicite critiche alla ricaduta della rivoluzione russa.

Ferocemente orgoglioso del suo lavoro, Pasternak fece il passo estremamente rischioso di averlo fatto uscire clandestinamente dall'Unione Sovietica per essere pubblicato in Italia. & # x201C; Ti invitiamo a guardarmi di fronte alla squadra di fuoco, & # x201D; si dice che abbia osservato mentre consegnava il suo manoscritto. Nonostante i numerosi tentativi delle autorità sovietiche di prevenirlo, il libro fu pubblicato in Europa nel 1957 e fu un successo immediato. Fu tradotto in inglese e dozzine di altre lingue nel 1958 e Pasternak fu nominato per il Premio Nobel per la letteratura.

Fu a questo punto che la CIA fu coinvolta. Come dettagliato nel libro dell'anno scorso di Peter Finn e Petra Couvée, The Zhivago Affair: The Kremlin, the CIA, and the Battle Over a Forbidden Book, la US Central Intelligence Agency stava facendo tutto il possibile per minare e screditare il regime sovietico. A loro avviso, assegnare un premio importante a uno scrittore considerato sleale non poteva che mettere in imbarazzo i sovietici agli occhi del mondo. La CIA ha insistito segretamente affinché Pasternak vincesse il premio (che, in tutta onestà, era stato regolarmente preso in considerazione dalla fine degli anni '40), e lo ha fatto. Nel frattempo, la CIA stampava segretamente Dottor Zhivago in russo e l'aveva fatto entrare clandestinamente nell'Unione Sovietica, dove divenne una sensazione clandestina.

Nonostante il fatto che Pasternak abbia rifiutato il Premio Nobel (in privato, con molta riluttanza), le autorità sovietiche hanno continuato a diffamarlo e, a un certo punto, hanno preso in considerazione l'idea di espellerlo dal paese. Lo stress ha messo a dura prova la salute dell'anziano autore e, nel 1960, era morto.

Comandante magra

David Lean nella Finlandia settentrionale all'inizio del 1965, durante le riprese di 'Dottor Zhivago.' (Foto: di Kalervo Manninen (Suomen Kuvalehti 1965) [Dominio pubblico], via Wikimedia Commons)

Ciò che non è morto è stato Dottor Zhivago. Essendo uno dei romanzi più popolari della fine degli anni '50, era naturale che Hollywood cercasse di trasferire il suo dramma sovradimensionato e i suoi personaggi appassionati alla celluloide. C'era un uomo in particolare che sembrava perfettamente adatto al compito di adattare un'opera così ampia: il regista britannico David Lean.

Lean era ben noto per aver creato i tipi di film comunemente chiamati & # x201C; epics & # x201D; & # X2013; storie di ampio respiro, spesso ambientate in ambienti esotici, progettate per trasmettere la grandezza di un momento storico o di una persona in particolare. Le sue epopee distintive furono Lawrence d'Arabia (1962), sul partigiano arabo T.E. Lawrence e Il ponte sul fiume Kwai (1957), sui prigionieri di guerra costretti a costruire un ponte dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale. Entrambi questi successi popolari e critici hanno vinto gli Oscar come miglior film dell'anno.

Lean aveva letto Dottor Zhivago nel 1959 dopo aver terminato Lawrence d'Arabia, e quando il produttore Carlo Ponti lo ha suggerito come suo prossimo progetto, è stato entusiasta. Ponti originariamente concepì il film come un veicolo per sua moglie Sophia Loren, ma Lean non riuscì a interpretare Loren nel ruolo chiave dell'interesse amoroso di Lara, Zhivago. Invece, una volta che il progetto ha iniziato a decollare nel 1963, ha preso una direzione completamente diversa. (Sebbene Lean avesse messo da parte la moglie di Ponti, Metro-Goldwyn-Mayer era ora coinvolta nel finanziamento del film e ha dato a Lean il pieno controllo del casting. Ponti non ha rancore.)

Molti attori e attrici sono stati considerati per i ruoli principali di Zhivago e Lara, tra cui Peter O & # x2019; Toole e Paul Newman (per Zhivago) e Jane Fonda e Yvette Mimieux (per Lara). Lean, tuttavia, è stato impressionato dalla giovane attrice britannica Julie Christie, che aveva fatto un salto nel suo primo ruolo principale nel dramma del lavello della cucina Billy Liar (con Tom Courtenay, che avrebbe anche ottenuto una parte a Zhivago). La bellezza dominante di Christie, unita alla sua evidente intelligenza, ha reso la sua scelta ideale per il ruolo di Lean. Per Zhivago, Lean ha fatto la scelta un po 'più sorprendente di scegliere Omar Sharif, che aveva fatto un'impressione così forte in un ruolo di supporto in Lawrence d'Arabia. Nonostante i suoi numerosi doni come attore, pochi nel progetto lo consideravano la scelta ideale per un dottore e poeta russo. Sharif aveva sperato di ottenere un ruolo minore nella foto ed è stato sorpreso (ma contento) quando Lean ha proposto di interpretare il ruolo principale.

A parte Sharif, Lean ha riunito molti altri membri del team su cui aveva lavorato Lawrence d'Arabia, tra cui lo sceneggiatore Robert Bolt e lo scenografo John Box. Nicholas Roeg, che in breve tempo sarebbe diventato lui stesso un celebre regista (Walkabout, Don & # x2019; t Guarda ora), ha iniziato il film come direttore della fotografia, ma non ha visto gli occhi di Lean su come dovrebbe apparire il film (l'approccio estetico di Lean al film è stato quello di rendere le scene di guerra piene di sole e belle e le scene d'amore grigie e cupe; l'istinto di Roeg era esattamente l'opposto). Un altro Lawrence l'alunno, Freddie Young, è stato invitato a tornare per le riprese di un anno che sarebbero diventate Zivago. Lean era famoso per aver dedicato del tempo a sistemare le cose, e anche i suoi due precedenti film erano stati estesi. Il 1965 sarebbe l'anno di Zivago per tutti gli interessati.

Omar Sharif e Julie Christie dal trailer del film del 1965 'Dottor Zhivago.' (Foto: screenshot del trailer (Freddie Young), [dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons)

Il dittatore spagnolo

Per un regista come David Lean, a cui piaceva girare sul posto il più spesso possibile, il primo e principale ostacolo presentato da Dottor Zhivago era il fatto che la sua vera impostazione era off-limits. Nel 1964, nessuno dei rancori del regime sovietico nei confronti di Pasternak e Zivago era diminuito, quindi la possibilità di girare le riprese in Unione Sovietica era altamente improbabile (Lean fu invitato a Mosca per discuterne, ma sospettava che l'incontro avesse lo scopo solo di dissuaderlo dal girare il film e non andò). Dopo aver cercato in tutto il mondo un luogo che offrisse le distese di terra, le folle di persone e l'accesso ai cavalli e alle vecchie locomotive a vapore che la produzione richiedeva, John Box propose la Spagna come la scelta migliore. Le riprese sono iniziate lì nel dicembre del 1964 e sarebbero continuate fino al 1965. Sebbene siano state prese alcune misure insolite per creare un paesaggio innevato durante una calda estate spagnola (il marmo bianco di una cava locale è stato in polvere e diffuso su plastica bianca attraverso i campi), la posizione principale nel nord della Spagna si è rivelata efficace e relativamente economica.

Molto più costoso fu il set che il team di Lean costruì fuori da Madrid: due strade di Mosca su larga scala intorno al 1922 che impiegarono 18 mesi per essere costruite. A differenza della maggior parte di questi insiemi, la ricreazione di Mosca non era una lunga facciata sostenuta dal legno. Il team di Lean ha essenzialmente creato case con interni completamente arredati che potrebbero essere utilizzati per le riprese. Lean ha insistito su un alto livello di accuratezza storica nella ricreazione, che era tipica del suo approccio in generale. Si preoccupava di dettagli che non sarebbero nemmeno stati mostrati sullo schermo, tra cui insistendo sul fatto che il suo costumista ricreava le mutande del periodo corretto per tutti i suoi attori.

Il perfezionismo di Lean raramente lo affascinava per i suoi tecnici o per i suoi artisti. Un vero auteur, Lean controllò completamente ogni aspetto del film e si rifiutò di rinunciare a un tentativo fino a quando non avesse raggiunto esattamente ciò che voleva fino all'ultimo minuscolo movimento. Notoriamente considerava i suoi attori come oggetti da manipolare per adattarsi al suo piano, e fece uno sforzo speciale per distanziarli in modo che non influenzassero la sua visione sul set. Lean si è pentito di aver accettato Rod Steiger nel cast come l'amante aristocratico di Lara Komarovsky da quando Steiger ha sfidato in una direzione eccessiva e ha insistito per inserire le sue idee nella sua interpretazione in un vero e proprio metodo di attore e metodo # x201D; tradizione. La maggior parte degli attori che hanno lavorato con Lean Zivago non ha ricordato con affetto l'esperienza, anche se molti hanno ammesso che i risultati sono valsi la pena. All'epoca, tuttavia, nonostante il suo stile di comunicazione esternamente modesto, la maggior parte considerava Lean più dittatore che regista.

I cosacchi attaccano una manifestazione pacifica nel 'Dottor Zhivago.' (Foto: immagine ritagliata dal trailer, [dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons)

Zivago avanzando, per quanto lentamente, tutti gli attori e i tecnici sono consapevoli di essere stati impiegati in una grande impresa nonostante le loro riserve sull'approccio severo di David Lean. Dopo le riprese in Spagna, ci sono state ulteriori riprese in Finlandia e Canada per scene invernali che richiedevano neve autentica. (La posizione in Finlandia si trovava a sole 10 miglia dal confine russo, vicino al punto in cui la produzione sarebbe arrivata nella sua casa spirituale.) Le riprese furono finalmente completate nell'ottobre del 1965 e Lean e il suo team presero la sala di montaggio. La prima del film era prevista per la fine dell'anno, quindi c'erano solo otto settimane per modificare l'intero film. Una volta montato, il film finale è durato quasi tre ore e mezza. I grandi temi giocati su larga scala hanno richiesto molto tempo.

Una scommessa degna

Zivago costare una fortuna per filmare; nel 1965, è stato uno dei film più costosi mai realizzati, con varie stime che costano tra $ 11 e $ 15 milioni. Le numerose ambientazioni, la grande folla e le scene di battaglia e i requisiti insoliti (incluso l'interno di una dacia & # x201C; congelata & # x201D; in cera d'api) hanno garantito che sarebbe stata una proposta costosa. Fiducioso in Lean e nel potenziale della storia, tuttavia, i produttori del film si sono dichiarati conto che avrebbe trovato un pubblico desideroso. Avevano perfettamente ragione.

Rilasciato il 22 dicembre 1965, Dottor Zhivago divenne presto uno dei più grandi successi del 1966. Omar Sharif e Julie Christie diventarono le star più recenti dello schermo, l'abbigliamento in stile Zhivago e # x201D; presente nelle riviste di moda e nei grandi magazzini, e il tema dell'amore dal film (& # x201C; Lara & # x2019; s Theme & # x201D;) di Maurice Jarre è diventato onnipresente (è diventato un singolo di successo per diversi artisti quando sono stati scritti i testi per questo ed è stato ribattezzato & # x201C; Somewhere, My Love & # x201D ;). Alla fine, il film avrebbe incassato incredibili $ 112 milioni a livello nazionale e oltre $ 200 milioni in tutto il mondo.

Julie Christie in una scena di 'Dottor Zhivago.' (Foto: screenshot del trailer. [Dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons)

I critici sono stati meno affascinati dal film rispetto al pubblico in generale. Alcuni hanno affermato che Sharif e Christie mancavano di chimica; altri che la storia d'amore fosse abbastanza bella, ma che fondamentalmente era una soap opera eseguita su una scala ridicolmente elaborata. La maggior parte dei critici ha concordato sul fatto che il film fosse visivamente sbalorditivo, ma pochi hanno ammesso di essere incantati dalla manipolazione del personaggio o dell'incidente storico. Non entusiasta delle entrate stellari al botteghino, secondo quanto riferito David Lean prese a cuore le critiche negative e proclamò che non avrebbe mai diretto un'altra immagine; si avvicinò al rispetto delle sue parole, dirigendo solo altre due opere nei successivi 20 anni.

Una relazione amorosa duratura

Dottor Zhivago era stato rilasciato appena in tempo per qualificarsi per gli Academy Awards del 1966. Anche se le epopee di Lean erano di solito enormi raccoglitori di Oscar, Dottor ZhivagoI riconoscimenti sarebbero stati principalmente per il successo tecnico (Migliore direzione artistica e Miglior costume, tra gli altri), anche se Robert Bolt ha vinto un premio per la sua sceneggiatura adattata. Il più populista Golden Globe Awards, tuttavia, ha quasi dato Zivago un colpo d'occhio: miglior film, miglior attore (Sharif), miglior regista, migliore sceneggiatura, migliore musica. Solo Julie Christie non è riuscita a raccogliere un premio nella categoria Migliore attrice. Forse con l'eccezione dell'amareggiato David Lean, quasi tutti quelli coinvolti Zivago ha continuato ad avere carriere occupate e di successo in seguito, in particolare Christie e Sharif.

Sebbene fosse sempre stato popolare tra il pubblico, negli anni '80 e '90 Dottor ZhivagoLa reputazione critica di & # x2019; cominciò a migliorare. Uno dei motivi potrebbe essere che pochi film come questo sarebbero seguiti. In un senso, Zivago fu la fioritura finale dell'epopea romantica. Anche se ci saranno tentativi successivi di film in questa vena, come Warren Beatty Reds o Anthony Minghella & # x2019; s Il paziente inglese, il declino dell'interesse popolare per questo tipo di film potrebbe essere meglio indicato da Michael Cimino Heaven & # x2019; s Gate, un famigerato disastro che è costato milioni, ma che è fallito miseramente al botteghino del 1980. L'era del lungo romanzo storico è finita per il cinema; modesti drammi televisivi come Abbazia di Downton sembra essere sufficiente per gli spettatori moderni. Pasha, il personaggio interpretato da Tom Courtenay, fa una famosa osservazione in Dottor Zhivago che & # x201C; la vita personale è morta in Russia. La storia l'ha uccisa. & # X201D; Si potrebbe dire lo stesso dell'epopea romantica in America.

Dottor Zhivago, tuttavia, continua a vivere. Nel 1988, il libro è stato pubblicato per la prima volta in Russia e nel 1994, il film è stato finalmente mostrato lì. L'ascesa del mercato dei DVD ha creato una tale richiesta per il film che è stato rilasciato più volte, più recentemente in un'edizione del 45 ° anniversario. Quest'anno c'è stato persino un tentativo di portare Dottor Zhivago a Broadway come musical; sfortunatamente, lo spettacolo si è chiuso a maggio dopo meno di 50 spettacoli (i critici lo hanno salvato Zivago anche). Il film, tuttavia, possiede ancora una sorta di magia cinematografica che riporta il pubblico ad esso. Che si tratti dello spettacolo di una Russia ricreata da un lontano passato, del cast giovane e attraente ancora al loro primo fiore di fama (Omar Sharif tristemente scomparso a luglio), o della tragica storia d'amore che sembra così appassionata in mezzo tanta sofferenza, il pubblico trova ancora molto da amare Dottor Zhivago. Man mano che l'era del romanticismo storico si affievolisce ogni anno, questa storia d'amore sembra continuare all'infinito.

Di Joe McGasko

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    L. Frank Baum: il mago dietro la tenda

    Chi era L. Frank Baum e da dove proviene la sua storia? Per celebrare la sua nascita, esploriamo l'immaginazione dell'autore che ha creato l'amatissima serie di libri per bambini.

    • Di Joe McGaskoJun 21, 2019
    Storia e cultura

    La vera storia dietro "The Post" di Spielberg

    In "The Post" di Steven Spielberg, Meryl Streep dà vita alla decisione di Katharine Graham del 1971 di far pubblicare al Washington Post i Pentagon Papers top secret. Tuttavia, c'è solo così tanto che un film può includere. Ecco la vera storia dietro "The Post".

    • Di Sara KettlerJun 21, 2019
    Storia e cultura

    La storia dietro il dottor Seuss "Il gatto col cappello"

    Scopri come è nato l'amato libro per bambini e il messaggio politico nascosto nella sua storia.

    • Di Bio StaffJun 17, 2019
    Nelle news

    La vera storia dietro 'Commozione cerebrale'

    Con l'uscita di "Commozione cerebrale" il 25 dicembre, ecco uno sguardo alla vera storia del Dr. Bennet Omalu e alla sua battaglia per sensibilizzare sul problema del danno cerebrale nei giocatori in pensione della NFL.

    • Di Tim OttJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Insegnanti famosi nella storia

    Questi rinomati educatori sono solo una manciata di molti insegnanti che hanno trasformato la vita delle persone.

    • Di Joe McGaskoJun 16, 2019
    Storia e cultura

    La vera storia dietro 'Amazing Grace'

    L'amato inno e il suo autore John Newton, un ex commerciante di schiavi, hanno ispirato un nuovo musical di Broadway, ma la storia vera è complessa e ambigua.

    • Di David ShewardMar 17, 2016
    Storia e cultura

    La storia dietro "Charlie and the Chocolate Factory" di Roald Dahl

    Il 28 marzo "Charlie and the Chocolate Factory" inizierà le anteprime come musical di Broadway. Divoriamo alcuni fatti dolci e agrodolci dietro le origini dell'opera più famosa di Roald Dahl.

    • Di Bio StaffJun 25, 2019
    Nelle news

    'Detroit': la vera storia dietro al film

    Con l'apertura di "Detroit" di Kathryn Bigelow, ripensiamo agli eventi della vita reale che hanno attanagliato la città 50 anni fa.

    • Di Sara KettlerJun 21, 2019
    Storia e cultura

    Cinque afro-americani dimenticati nella storia

    Ognuno di questi pionieri ha realizzato una prima per gli afroamericani

    • Di Joe McGaskoJun 17, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.