Come Jesse Owens ha sventato i piani di Hitler per le Olimpiadi del 1936

  • Mark Lindsey
  • 0
  • 2405
  • 490

Nel 1933, poco dopo aver assunto il potere come cancelliere della Germania, Adolf Hitler avanzò con i piani per trasformare le Olimpiadi estive e invernali del 1936 in vetrine per il suo regime. Ordinò la costruzione di un nuovo enorme stadio a Berlino e incanalò i fondi verso il completamento di un aeroporto per accogliere i visitatori internazionali. 

Inoltre, i Giochi estivi dovevano essere i primi a raggiungere il pubblico di tutto il mondo tramite la televisione, nonché i primi a presentare l'elemento ormai tradizionale della staffetta della torcia olimpica.

Certo, mentre le Olimpiadi sono apparentemente progettate per riunire una moltitudine di razze e culture in uno spettacolo di competizione, il Fuhrer non serviva molto a tali nozioni di unificazione. In effetti, ha deliberatamente ferito il suo paese'possibilità di successo mantenendo gli ebrei fuori dai club e dagli eventi atletici, eliminando potenziali medaglie olimpiche come il saltatore d'alto livello Gretel Bergmann.

Jesse Owens negli uomini's 200m ai Giochi olimpici estivi del 1936 a Berlino, Germania

Foto: Getty Images

Hitler considerava le stelle della pista afroamericane come una minaccia 

Nel frattempo, Jesse Owens era emersa come una sensazione di atletica negli Stati Uniti. Ha legato il record del mondo nel cruscotto di 100 yard mentre era ancora al liceo, e la sua esibizione ai Big Ten Championships del 1935, in cui ha stabilito tre record mondiali e ha raggiunto un quarto nell'arco di 45 minuti, rimane uno dei pi√Ļ risultati straordinari nella storia dello sport collegiale.

Non lo era'l'unico atleta afroamericano che fa onde. Ralph Metcalfe era una medaglia d'argento alle Olimpiadi del 1932 e ad un certo punto ha condiviso il record mondiale nel cruscotto di 100 metri. 

E un velocista della Temple University di nome Eulace Peacock emerse come un formidabile avversario di Owens, battendolo anche pi√Ļ volte in una competizione testa a testa nel 1935, prima di subire un infortunio al tendine del ginocchio che schiacci√≤ le sue speranze olimpiche del 1936.

Gli Stati Uniti hanno quasi boicottato le Olimpiadi del 1936

Owens quasi non lo fece'Ho la possibilità di fare la storia olimpica. Con i decisori americani a conoscenza di Hitler's politiche discriminatorie contro gli ebrei & # x2013; ma non ancora consapevole dell'ambito degli orrori che verranno & # x2013; si scatenò un acceso dibattito sull'opportunità di boicottare i giochi del 1936. 

Il presidente dell'American Athletic Union Jeremiah Mahoney ha sostenuto che la partecipazione equivaleva al sostegno del Terzo Reich, ma è stato superato dal capo del Comitato Olimpico Americano Avery Brundage, che ha insistito sul fatto che i Giochi fossero per gli atleti e non per i politici.

Come altri atleti neri d'élite cresciuti in una società disuguale, Owens considerava la posizione morale contro la Germania ipocrita e non era'Sono propenso a cedere la possibilità di brillare su un palcoscenico globale. Alla fine ha espresso il desiderio di competere nei Giochi, una posizione che ha attirato la condanna delle pubblicazioni afro-americane e il capo della NAACP Walter White.

Owens raggiunge il traguardo per primo nello sprint di 100 metri il 3 agosto 1936

Foto: Lothar Ruebelt / ullstein bild / Getty Images

Owens divenne il primo americano a vincere quattro medaglie d'oro in atletica leggera

Fin dall'inizio, Owens prese le redini come la stella delle Olimpiadi estive del 1936. Ha raggiunto la medaglia d'oro nel suo primo evento, il cruscotto di 100 metri, e ha seguito con una vittoria molto pubblicizzata sul campione tedesco Luz Long nel salto in lungo (un evento impreziosito dall'alta storia di Long che offre consigli per aiutare il suo avversario a vincere ).

Dopo aver stabilito un record olimpico nel cruscotto di 200 metri in rotta verso una terza medaglia d'oro, Owens ha messo il punto esclamativo nella sua esibizione facendo correre la gamba di apertura di una prestazione da rel√® 4x100 statunitense da battere il record. √ą diventato il primo americano di qualsiasi razza a vincere quattro medaglie d'oro in atletica leggera in una singola Olimpiade, un risultato che non √® stato accompagnato fino a quando Carl Lewis lo ha abbinato nel 1984.

Sebbene sia stato ampiamente riferito che Hitler "snobbò" Owens per aver messo in scena i suoi preziosi atleti ariani, in realtà, ha risposto a una richiesta di trattamento equo dei vincitori e ha rifiutato di congratularsi pubblicamente con chiunque dopo il primo giorno di gara. Altri rapporti indicano che il Fuhrer ha salutato Owens da lontano, probabilmente influenzato dall'adorabile accoglienza che l'atleta ha ricevuto dai fan.

I vincitori della medaglia nel salto in lungo del 1936 (da sinistra): il Giappone's Naoto Tajima (bronzo), l'americano Jesse Owens (oro) che ha stabilito un record olimpico nell'evento e la Germania's Luz Long (argento) dà un saluto nazista

Foto: Archivio Bettmann / Getty Images

Nonostante Hitler'Ma, Owens ha lasciato un'eredità globale

Come nel cosiddetto clamore di Hitler, la narrazione delle Olimpiadi del 1936 è stata ammorbidita e semplificata nel corso degli anni. Nonostante i successi di Owens e dei suoi compagni di squadra, la Germania potrebbe ancora rivendicare la superiorità atletica vincendo il maggior numero di medaglie. 

Ancora pi√Ļ importante, i Giochi sono riusciti come una forma di propaganda, mettendo in luce il Partito nazista come accogliente e ordinato, anche se era sul precipizio del lancio di un'altra guerra e sterminando milioni di ebrei.

A livello personale, i riflettori delle Olimpiadi sono stati un outlier nella carriera di Owens, che è tornato alla fredda realtà di essere un uomo di colore in America dell'era della Grande Depressione. Le sue opportunità commerciali non si concretizzarono, fu costretto a correre contro i cavalli e ad assumere altri lavori umilianti per anni, fino a quando finalmente ottenne una pausa come ambasciatore del governo negli anni '50.

Tuttavia, la storia della sua apparizione trionfante in quei Giochi dura. Mentre non l'ha fatto'Per fermare le macchinazioni del regime nazista, Owens senza dubbio rubò i riflettori al paese ospitante's leader zelante. 

Inoltre, ha dimostrato che l'uomo di colore potrebbe prosperare con gli occhi del mondo su di lui, uno sforzo che ha spianato la strada a future stelle sportive afroamericane come il baseball's Jackie Robinson, e spalancò un po 'la porta per far emergere il movimento per i diritti civili.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI BIOGRAPHY.COM

Di Tim Ott

Tim Ott ha scritto per Biografia e altri siti A + E dal 2012.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    Biografia di Jesse Owens: trionfi olimpici, lotte di dimensione olimpica

    Jesse Owens, un velocista olimpico da record e il miglior atleta del suo tempo, ha trascorso gran parte della sua vita alle prese con problemi di gara. A differenza di altri atleti della sua epoca, la vita quotidiana di Owens era definita e limitata dal suo colore. Egli soffrì…

    • Di Leila Taha, 20 giu 2019
    Celebrità

    10 dei migliori giocatori di calcio maschile di tutti i tempi

    Ecco uno sguardo a 10 giocatori che hanno lasciato un segno indelebile nel bellissimo gioco.

    • Di Tim OttJun 25, 2019
    Storia e cultura

    Come Roberto Clemente ha vissuto la vita al massimo prima di morire tragicamente in un incidente aereo

    L'icona del baseball è diventata uno dei grandi giocatori del suo sport e ha lasciato un'eredità definita dalla sua compassione e impegno per il benessere degli altri.

    • Di Tim OttSep 26, 2019
    Storia e cultura

    In che modo la salute di Franklin Roosevelt ha influenzato la sua presidenza

    Sebbene il suo nome sia intrecciato per sempre con la poliomielite, il 32 ¬į Presidente ha reso con successo i suoi limiti fisici un problema per la maggior parte del suo mandato storico alla Casa Bianca.

    • Di Tim OttJun 18, 2019
    Storia e cultura

    "Battle of the Sexes": la vera storia di come Billie Jean King abbia colpito il mondo dello sport femminile

    L'atmosfera carnevalesca di "Battle of the Sexes" del 20 settembre 1973 smentiva l'importanza dell'evento per il grande tennis Billie Jean King e le generazioni di atlete che seguirono.

    • Di Tim OttSep 19, 2019
    Storia e cultura

    Come le caratteristiche personali e fisiche di George Washington lo hanno aiutato a vincere la presidenza

    La forza fisica e il coraggio lo hanno reso un eroe sul campo di battaglia, ma anche il Padre Fondatore ha impressionato per le sue convinzioni morali e istinti politici.

    • Di Tim OttJun 18, 2019
    Storia e cultura

    Strategia di fine partita: l'attivismo di Jackie Robinson

    Jackie Robinson, nato oggi nel 1919, è ricordato per l'integrazione del baseball della Major League, ma ha anche lasciato un record altrettanto impressionante come crociato per i diritti afro-americani dopo la fine della sua carriera atletica.

    • Di Tim OttJun 18, 2019
    Storia e cultura

    7 fatti sull'icona letteraria Langston Hughes

    Langston Hughes è nato oggi nel 1902. Ecco sette fatti sull'influente poeta, romanziere e drammaturgo che ha catturato l'esperienza afroamericana.

    • Di Tim OttJun 21, 2019
    Storia e cultura

    Le lettere sorprendenti di Gandhi a Hitler che invoca la pace

    Gandhi sentiva che era sua responsabilità diffondere il messaggio e il potere della non violenza, facendo persino appello al dittatore nazista due volte.

    • Di Rachel Chang, 27 settembre 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di pi√Ļ



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.