Inside the Notorious B.I.G.'s Final Days e Drive-By Murder a Los Angeles

  • Virgil Tyler
  • 0
  • 1370
  • 119

All'inizio del 1997, Christopher Wallace, meglio noto come Biggie Smalls o The Notorious B.I.G., stava cercando di schiacciare la faida rap della East Coast-West Coast che molti pensavano avesse alimentato l'omicidio del settembre 1996 del suo amico divenuto rivale Tupac Shakur.

Ora padre di un giovane figlio, e recentemente rimosso da un incidente d'auto che lo aveva lasciato usando un bastone per camminare, Wallace era determinato a vedere i suoi sogni mentre finiva il suo secondo album per Sean "Puffy" Combs' Bad Boy Entertainment, La vita dopo la morte. Ha viaggiato a Los Angeles per girare il video per il suo singolo principale, "Hypnotize", nel febbraio 1997, e si è fermato per gli Soul Train Music Awards, seduto per le interviste in cui ha espresso tristezza per Shakur's morte.

Nonostante i suoi sforzi per la pace, la folla musicale di Los Angeles ha dato un caloroso benvenuto al contingente Bad Boy quando sono apparsi sul palco dello show dei premi del 7 marzo, con Wallace che si è fatto avanti per fischiare quando ha annunciato Toni Braxton come il vincitore del miglior singolo R & B / soul.

Wallace prese la decisione dell'ultimo minuto di lasciare la sicurezza del suo hotel

Con l'annullamento di un viaggio originariamente previsto in Europa, Wallace si ritrovò con poco da fare all'hotel Westwood Marquis l'8 marzo. Vibrazione, ha trascorso gran parte della giornata con il suo agente, Phil Casey, a discutere i piani per un tour imminente.

Desideroso di uscire, il rapper convinse i suoi ragazzi a partecipare a una festa del settore al Petersen Automotive Museum nel distretto di Miracle Mile, co-sponsorizzato da Quincy Jones' Vibrazione rivista. Mentre Combs raccontava più tardi, partecipare a una festa di Jones nella periferia di Beverly Hills sembrava una mossa abbastanza sicura.

E per un po 'lo è stato. Sebbene diversi membri noti della banda fossero riusciti a infiltrarsi nella lista degli ospiti, l'atmosfera generale sarebbe stata felice. Wallace ha bevuto Dom Perignon con il suo equipaggio e immerso nell'adulazione insieme ad altri artisti come Aaliyah e Missy Elliott, i relatori hanno suonato "Hypnotize" ogni 10 minuti circa. "Stavo lanciando' carta a lui, raccontando' lui quanto mi è piaciuto il suo disco ", ha ricordato l'allora CEO di Def Jam Russell Simmons." Gli ho detto che volevo essere come lui. Era così bello, così divertente e calmo. "

Tuttavia, la sede divenne presto un po 'troppo stretta e intorno alle 12:30, i vigili del fuoco hanno chiuso i festeggiamenti.

Notorious B.I.G. esibendosi al Madison Square Garden for Urban Aid il 5 ottobre 1995.

Foto: David Corio / Redferns

Il rapper fu teso un'imboscata a una luce rossa

Wallace e Combs uscirono con il resto dei partecipanti alla festa, fermandosi a posare per le foto prima di avviare un impianto stereo per far saltare alcune tracce da La vita dopo la morte.

Decidendo di tornare al loro hotel, Combs salì sulla prima delle tre auto con diverse guardie del corpo. Wallace si sistemò sul sedile del passeggero anteriore della seconda, una Green GMC Suburban, accanto al suo autista, Gregory "G-Money" Young, con altri due amici nella parte posteriore.

Combs' piombo SUV prontamente soffiato attraverso una luce gialla, lasciando Wallace's gruppo al minimo all'incrocio tra Wilshire Blvd e Fairfax Avenue. Improvvisamente, una Toyota Land Cruiser bianca fece un'inversione a U e cercò di spremere nello spazio dietro la Green Suburban.

In quel momento, una Chevy Impala scura si fermò accanto a Wallace. L'autista, un uomo afroamericano con un abito blu e una cravatta a farfalla, fece un contatto visivo con il rapper, prima di allungare la mano e svuotare la pistola automatica in macchina.

In mezzo al trambusto & # x2013; i colpi furono sparati a pochi metri dalla folla fuori dal museo & # x2013; il tiratore si affrettò a sparare sul Wilshire. Nel frattempo, Combs ha abbandonato il suo SUV e ha attraversato la strada per la periferia verde, dove ha trovato il suo amico curvo, con la lingua fuori e sanguinante sul cruscotto. 

Il quartiere di Clinton Hill, dove è cresciuta la star del rap Christopher Wallace, esce per assistere alla sua processione funebre che si tiene il 18 marzo 1997 a Brooklyn.

Foto: Andrew Lichtenstein / Corbis via Getty Images

Morì poco dopo nonostante le cure mediche quasi immediate

Un autista lo ha portato al vicino Cedars-Sinai Medical Center, dove sei persone sono riuscite a sollevare il rapper di quasi 400 chili su una barella e inviarlo per un intervento di emergenza. Ma nonostante la rapida attenzione medica, i quattro proiettili avevano già causato il loro danno fatale e il 24enne Wallace fu dichiarato morto all'1: 15.

In un momento in cui la sua famiglia, amici e collaboratori si aspettavano di celebrare un'altra pietra miliare, si sono invece ritrovati a elaborare la sua straordinaria perdita. Una settimana dopo Wallace's 18 marzo funerale, La vita dopo la morte ha debuttato con grande successo, in viaggio verso un posto tra gli album rap più venduti nella storia.

Wallace'L'omicidio ha scatenato un'indagine controversa e una causa di morte ingiusta presentata da sua madre contro la città, ma, come con Shakur's, rimane irrisolto, un triste ricordo dell'artista'il tentativo nobile ma senza successo di porre fine alla violenza prima che diventasse una vittima.

Di Tim Ott

Tim Ott ha scritto per Biografia e altri siti A + E dal 2012.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Celebrità

    Gli ultimi giorni di Tupac

    La vita professionale e personale del rapper era ai massimi livelli quando è stato ucciso nel settembre 1996.

    • Di Sara KettlerJun 27, 2019
    Celebrità

    All'interno degli ultimi giorni di Selena

    Il mese scorso della cantante ha mostrato sviluppi personali e professionali positivi, ma ha anche incluso diversi scontri con la donna che sarebbe diventata la sua assassina.

    • Di Sara KettlerJun 25, 2019
    Storia e cultura

    Gli ultimi giorni di Abraham Lincoln

    Il Grande Emancipatore stava crogiolandosi nel trionfo di una vittoria della Guerra Civile e nella promessa di riaccendere i sogni quando incontrò la sua scioccante fine.

    • Di Tim OttJun 14, 2019
    Celebrità

    All'interno degli ultimi giorni di Kurt Cobain prima del suo suicidio

    Il rocker dei Nirvana era in una spirale discendente che lo portò alla morte il 5 aprile 1994.

    • Di Brad Witter, 21 giu 2019
    Celebrità

    L'omicidio di Sharon Tate

    Gli omicidi dell'agosto 1969 della star del cinema e di altri hanno scosso Hollywood e hanno introdotto il mondo nella mente contorta di Charles Manson.

    • Di Tim OttAug 12, 2019
    Celebrità

    Gli ultimi giorni di John Belushi: cosa ha portato alla sua morte improvvisa?

    Il comico 'Animal House' è stato trovato morto a Chateau Marmont di Los Angeles il 5 marzo 1982.

    • Di Colin BertramJun 21, 2019
    Celebrità

    Gli ultimi giorni di Michael Jackson

    Alla vigilia di un tour di ritorno annunciato, un fragile re del pop era dipendente da farmaci da prescrizione e profondamente indebitato.

    • Di Colin BertramJun 24, 2019
    Celebrità

    Marilyn Monroe: Inside Her Final Days and Fragile State of Mind

    All'esterno, era la bomba bionda per eccellenza di Hollywood, ma all'interno, la modella trasformata-attrice affrontò demoni che la portarono alla morte prematura a 36 anni.

    • Di Rachel Chang, 19 agosto 2019
    Celebrità

    Dentro la potente amicizia di John F. Kennedy e Frank Sinatra

    Il politico e l'intrattenitore avevano un legame forte ma di breve durata che aiutava il JFK a vincere la Casa Bianca.

    • Di Tim OttJun 21, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.