Biografia di James A. Lovell, Jr.

  • Kenneth Cook
  • 0
  • 2804
  • 160
Jim Lovell è un ex astronauta della NASA e in pensione capitano navale degli Stati Uniti che ha effettuato numerosi voli spaziali storici dal 1965 al 1970, compresi viaggi in orbita attorno alla luna e al comando della famosa missione Apollo 13.

Sinossi

Nato il 25 marzo 1928 a Cleveland, nell'Ohio, James A. Lovell Jr. era un pilota collaudatore prima di diventare un astronauta della NASA. Il suo primo interesse per la scienza missilistica lo portò in posti letteralmente fuori dal mondo. Per un certo periodo, Lovell è stato l'astronauta più viaggiato del mondo e parte di diversi primati storici con i suoi voli su Gemini 7, Gemini 12 e Apollo 8. Su Apollo 13, Lovell e il suo equipaggio hanno trasformato un'imminente catastrofe in un & # x201C; fallimento riuscito & # x201D; mentre portavano a casa un'astronave danneggiata. Lovell si è ritirato dal programma spaziale nel 1973 e ha lavorato nel settore privato.

Primi anni di vita

James Arthur Lovell Jr. è nato il 25 marzo 1928 a Cleveland, Ohio. Suo padre, James Lovell Sr., morì quando Jim aveva solo cinque anni. Sua madre, Blanche, ha cresciuto la sua unica figlia a Milwaukee, nel Wisconsin. Lì Jim quando andò alla Juneau High School e divenne un Eagle Scout. Ha frequentato l'Università del Wisconsin dal 1946-48, prima di trasferirsi all'Accademia navale degli Stati Uniti ad Annapolis, dove ha conseguito una laurea in scienze nel 1952. Lovell ha ricevuto ulteriori studi presso il programma di gestione avanzata di Harvard nel 1971.

Carriera come pilota collaudatore della Marina

Dopo essersi diplomato all'Accademia navale, Lovell ha sposato Marilyn Lillie Gerlach. Erano stati fidanzati delle superiori e avevano avuto quattro figli. Commissionato come guardiamarina nella Marina degli Stati Uniti, Lovell ha ricoperto diversi incarichi, tra cui jet di atterraggio su portaerei di notte, addestramento che gli avrebbe servito bene per tutta la sua carriera. Nel 1958, Lovell si laureò alla Naval Test Pilot School, iniziando una carriera di collaudo di aerei da caccia e altri jet. I lavori lì rappresentavano un alto livello di pericolo e un alto tasso di vittime, quindi era il luogo in cui la NASA cercava di reclutare astronauti.

Accesso al programma spaziale NASA

Nel settembre del 1962, la NASA scelse Lovell per l'addestramento degli astronauti. In realtà era la sua seconda applicazione. Era stato respinto in precedenza a causa di una condizione epatica temporanea. Lovell è stato selezionato per la missione Gemini 7 con Frank Borman come comandante. L'incarico durò dal 4 al 18 dicembre 1965 e segnò il tempo più lungo che un essere umano fosse nello spazio fino al Soyuz 9 con equipaggio sovietico nel 1970. Avrebbe dimostrato di essere un volo di resistenza poiché gli uomini dovevano trascorrere quasi due settimane in un veicolo spaziale le dimensioni di una cabina telefonica. La missione ha anche condotto una manovra cruciale per le missioni Apollo pianificate, l'appuntamento di due astronavi manovrabili, il Gemini 7 e il Gemini 6A.

La sua esibizione su Gemini 7 ha fatto guadagnare a Lovell una posizione di comando su Gemini 12 con Edwin & # x201C; Buzz & # x201D; Aldrin come pilota dall'11 al 15 novembre 1966. La missione prevedeva un altro appuntamento e una procedura di attracco nonché una passeggiata spaziale di Aldrin. Il volo ha portato a termine con successo il programma Gemini e la NASA ha quindi iniziato i preparativi per il programma Apollo e il viaggio sulla luna.

La missione Apollo 8 era programmata durante le vacanze di Natale, il 21-27 dicembre 1968, e si sarebbe rivelata una cavalcata di primati: la prima missione con equipaggio a lasciare l'orbita terrestre, la prima a consentire agli astronauti di vedere Terra come un intero pianeta, per vedere direttamente il lato opposto della Luna e per assistere a Earthrise. La missione è stata anche una delle più difficili nella storia della NASA. Affinché l'Orbiter lunare viaggiasse in sicurezza attorno alla Luna, l'unità di propulsione doveva sparare per la quantità esatta di tempo esattamente nel momento giusto. Troppo poco o troppo tardi e la capsula sarebbe stata gettata nello spazio; troppo o troppo presto e l'astronave potrebbe schiantarsi contro la Luna. Gli aggiornamenti sul volo furono coperti dalle principali reti televisive americane e trasmessi in tutto il mondo. La vigilia di Natale, l'equipaggio di Apollo 8 ha catturato circa 1 miliardo di ascoltatori di televisione e radio leggendo dal Libro della Genesi mentre un'immagine della Terra che si alzava sull'orizzonte lunare veniva mostrata sugli schermi televisivi. I membri dell'equipaggio tornarono il 27 dicembre 1968 e subito dopo furono votati Tempo magazine & # x2019; s "Uomini dell'anno. & # x201D;

Apollo 13 - & # x201C; Houston, abbiamo un problema. & # X201D;

Apollo 13 doveva essere la quarta e ultima operazione della NASA di Lovell e la sua prima volta sulla superficie della Luna. La missione è stata lanciata il 10 aprile 1970, con i membri dell'equipaggio John L. Swigert Jr. e Fred W. Haise Jr. Per i primi due giorni, l'Apollo 13 sembrava il volo più regolare della storia del programma. Cinquantacinque ore dopo il lancio, l'equipaggio di condotta ha effettuato una normale routine di cisterna di ossigeno criogenico. Il danneggiamento dell'isolamento elettrico del cablaggio ha causato una scintilla e il serbatoio è esploso, causando una perdita di ossigeno e di energia elettrica nel modulo di comando / servizio. Il calmo annuncio di Apollo 13? & # x201C; Houston, abbiamo un problema. & # x201D; Lo sbarco sulla luna fu rapidamente abbandonato e si decise che il modulo lunare (LM) sarebbe diventato una scialuppa di salvataggio per riportare gli astronauti sulla Terra. Lovell pilotò la LM attorno alla luna e tornò a casa. L'Apollo 13 tornò sano e salvo il 17 aprile 1970.

La pensione

Il 1 ° marzo 1973, Lovell si ritirò dalla Marina come capitano e lasciò la NASA allo stesso tempo. Ha lavorato in vari lavori aziendali fino al suo pensionamento nel 1991. Ora è in tournée nella nazione tenendo discorsi in college e università sulle sue esperienze come astronauta e uomo d'affari. Nel 1995, Lovell e Jeffrey Kluger hanno scritto Lost Moon: The Perilous Voyage of Apollo 13. Il libro è servito come base per il film premio Oscar 1995 Apollo 13; Ha diretto Ron Howard e Tom Hanks, Kevin Bacon e Bill Paxton hanno recitato.Lovell ha avuto un ruolo cameo nel film come capitano della nave di recupero.    




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.