Biografia di Joe DiMaggio

  • Kenneth Cook
  • 0
  • 3747
  • 1013
La leggenda del baseball Joe DiMaggio stabilì un record con la sua serie di successi a 56 partite nel 1941 e vinse nove titoli delle World Series durante i suoi 13 anni con i New York Yankees.

Sinossi

Nato nel 1914 a Martinez, in California, Joe DiMaggio iniziò e concluse la sua carriera in Major League con i New York Yankees. Tra il 1936 e il 1951, DiMaggio aiutò gli Yankees a nove titoli delle World Series, guadagnandosi la fama diffusa per la sua serie di successi da 56 partite nel 1941. Dopo il suo ritiro nel 1951, DiMaggio si sposò brevemente con Marilyn Monroe, e fu eletto alla Hall of Fame nel 1955. Morì nel 1999 a Hollywood, in Florida.

Primi anni di vita

La leggenda del baseball Joe DiMaggio nacque Giuseppe Paolo DiMaggio il 25 novembre 1914 a Martinez, in California. Era l'ottavo figlio di Giuseppe e Rosalie DiMaggio, immigrati italiani che si trasferirono dalla Sicilia alla California nel 1898. La famiglia si trasferì quindi a North Beach, un quartiere prevalentemente italiano a San Francisco, circa un anno dopo DiMaggio'nascita di s.

DiMaggio'Il padre, come generazioni di DiMaggios prima di lui, era un pescatore e desiderava ardentemente che i suoi figli si unissero a lui nel suo commercio. Mentre Joe DiMaggio non ha mai avuto alcun interesse per la pesca, la sua educazione come figlio di un povero pescatore immigrato ha contribuito a formare la sua immagine popolare come la personificazione del "sogno americano". Ernest Hemingway catturò il modo DiMaggio'la sua educazione ha plasmato la sua leggenda nella sua novella Il vecchio e il mare: "'Vorrei prendere la grande pesca DiMaggio,' disse il vecchio. 'Dicono che suo padre fosse un pescatore. Forse era povero come noi e avrebbe capito.'"

Carriera precoce

Invece di seguire suo padre sulla sua barca da pesca, Joe DiMaggio seguì suo fratello maggiore Vince su San Francisco'campi da baseball di sandlot, dove si è rapidamente distinto come una leggenda del parco giochi. Nel 1930, all'età di 16 anni, DiMaggio abbandonò la Galileo High School per dedicare la sua vita al baseball. Giocava quotidianamente in quello che era noto come il parcheggio dei vagoni da latte, un vasto spazio vuoto dove i conducenti di latte parcheggiavano i loro cavalli e carri. "Abbiamo usato le rocce per le basi", ha ricordato DiMaggio, "ed è stato un vero disastro tra circa 20 di noi bambini raccogliere un nichel per comprare un rotolo di nastro per biciclette per rattoppare la palla ogni giorno."

DiMaggio ha giocato in un campionato locale per una squadra sponsorizzata da un distributore di olio d'oliva chiamato Rossi, ricevendo due palle da baseball e un valore di $ 16 di merce per aver portato la sua squadra a un campionato. Nel 1932, DiMaggio'Il fratello maggiore Vince fu firmato per i San Francisco Seals, la città's squadra della Pacific Coast League; quando il club'Il corto è stato ferito verso la fine della stagione, Vince ha suggerito suo fratello minore in sostituzione. Dopo aver giocato nelle ultime partite della stagione 1932, DiMaggio ha vinto un posto intero sui Seals' elenco nel 1933.

New York Yankees

Durante quella prima stagione completa con i Seals, Joe DiMaggio ha battuto .340 con 28 tiri in casa e ha messo insieme una striscia da 61 partite. Dopo altre due stagioni spettacolari con i Seals, in cui ha colpito .341 e .398, DiMaggio ha avuto il suo colpo alle major quando è stato venduto ai New York Yankees per $ 25.000 e cinque giocatori. "Vorrei ringraziare il buon Dio per avermi reso uno Yankee", ha detto in quel momento. Sebbene avesse incredibili talenti naturali, DiMaggio'L'improvvisa ascesa dall'oscurità della West Coast alla squadra più famosa delle Leghe Maggiori è stata guidata principalmente dalla sua leggendaria etica del lavoro. "Un giocatore di football deve essere affamato per diventare un grande leaguer", ha osservato in seguito. "Quello's perché nessun ragazzo di una famiglia ricca ha mai fatto grandi campionati ".

Joe DiMaggio fece il suo debutto come Yankee il 3 maggio 1936 e durante la sua stagione da principiante batté .323 con 29 corse domestiche, aiutando i Bronx Bombers a vincere un campionato delle World Series. Gli Yankees hanno continuato a vincere quattro World Series consecutive a DiMaggio's prime quattro stagioni, rendendolo l'unico atleta nella storia degli sport professionistici nordamericani a vincere campionati in ciascuna delle sue prime quattro stagioni. Durante la sua quarta stagione, nel 1939, lo "Yankee Clipper" fu anche nominato American League's Il giocatore più prezioso.

Oltre alla sua abilità al piatto, DiMaggio era anche un centrocampista e un corridore di base straordinariamente abili. Come ha detto il grande compagno di baseball Yogi Berra, "Non ha mai fatto nulla di sbagliato sul campo. I'non l'avevo mai visto tuffarsi per una palla, tutto era una vera sorpresa, e non uscì mai dal campo. "Durante la stagione del 1941, in cui gli Yankees vinsero di nuovo le World Series, DiMaggio stabilì forse il record più infrangibile di tutti di sport colpendo in sicurezza in 56 partite consecutive & # x2014; infrangendo il record del 1897 di 44 partite stabilito da Willie Keeler dei Baltimore Orioles. (DiMaggio'Il record di s per la maggior parte dei successi in partite consecutive è ancora valido oggi.) DiMaggio'La serie di colpi ha affascinato la nazione, ispirando la canzone di Les Brown "Joltin' Joe DiMaggio ".

Pensionamento e risultati

DiMaggio abbandonò tre dei primi anni della sua carriera per servire nell'esercito degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Sebbene abbia trascorso la maggior parte del suo arruolamento di tre anni negli Stati Uniti, giocando a baseball per la settima squadra di aeronautica militare e servendo come istruttore di allenamento fisico, la sua presenza nelle forze armate ha dato una spinta al morale militare e nazionale durante la guerra anni.

DiMaggio tornò agli Yankees nel 1946, e nel 1947 si godette un altro anno eccellente, vincendo il premio MVP della American League e guidando gli Yankees alle World Series, facendo solo un errore in campo. Dopo aver vinto tre World Series consecutive (1949-1951), DiMaggio decise di ritirarsi dopo la stagione del 1951 a causa del crescente dolore al tallone. "Ero pieno di dolori e dolori ed era diventato un lavoro ingrato per me giocare", ha detto. "Quando il baseball non è più divertente, lo è's non è più un gioco. "

Durante le sue 13 stagioni nel Major League Baseball, DiMaggio ha vinto nove campionati delle World Series e tre premi MVP della American League. Aveva una media in battuta di carriera di .325, con 361 corse in casa in carriera. DiMaggio fu introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 1955.

Vita privata

Joe DiMaggio sposò Dorothy Arnold nel 1939 e avevano un figlio, Joe III, prima di divorziare dopo cinque anni di matrimonio. Poi, nel 1952, l'anno dopo essersi ritirato dal baseball, DiMaggio incontrò l'attrice Marilyn Monroe e si innamorò follemente di lei, dando inizio a uno dei romanzi più importanti della storia americana. Dopo un corteggiamento di 18 mesi, DiMaggio e Monroe si sposarono il 14 gennaio 1954, in quello che la stampa chiamò "il matrimonio del secolo".

Tuttavia, la coppia'Il matrimonio fu turbato sin dall'inizio. Il pensionato DiMaggio stava cercando di sistemarsi mentre Monroe'la carriera era alle stelle. La loro breve ma celebre unione si concluse dopo meno di un anno, ma DiMaggio e Monroe rimasero amici intimi. Dopo la sua tragica morte nel 1962, DiMaggio fece consegnare rose nella sua cripta tre volte a settimana per i successivi 20 anni. Non si sposò mai più.

Morte ed eredità

Durante il suo lungo e pacifico ritiro, DiMaggio è rimasto un personaggio pubblico apparendo come un portavoce della radio e della televisione per vari prodotti. È deceduto l'8 marzo 1999, a causa di complicanze del carcinoma polmonare all'età di 84 anni.

Joe DiMaggio è uno di quei rari eroi atletici, come Babe Ruth e Jackie Robinson, le cui eredità trascendono gli sport per simboleggiare aspetti della storia e della cultura. Il sindaco di New York Ed Koch disse di DiMaggio, "Rappresentava il migliore in America. Era il suo personaggio, la sua generosità, la sua sensibilità. Era qualcuno che stabiliva uno standard che ogni padre avrebbe voluto che i suoi figli seguissero".

Facendo eco a questo sentimento nel giorno di DiMaggio'Alla morte, il presidente Bill Clinton dichiarò: "Oggi l'America ha perso uno del secolo's eroi più amati, Joe DiMaggio. Questo figlio di immigrati italiani ha dato a ogni americano qualcosa in cui credere. È diventato il simbolo stesso della grazia, del potere e dell'abilità americana. Non ho dubbi sul fatto che quando le generazioni future guarderanno al meglio dell'America nel 20 ° secolo, penseranno allo Yankee Clipper ea tutto ciò che ha realizzato. "




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.