Katharine Graham Biografia

  • Morgan Ward
  • 0
  • 2735
  • 164
Katharine Graham è stata la prima CEO femminile Fortune 500 americana. Come editrice del Washington Post, ha guidato il giornale alla ribalta nazionale, in particolare quando ha pubblicato The Pentagon Papers e riportato sullo scandalo Watergate.

Chi era Katharine Graham?

Come capo della Washington Post Company (1963-91) e editore della Washington Post (1969-79), Katharine Graham (1917-2001) divenne uno dei mondiali's donne più potenti. Era editrice quando il Inviare sfidò il governo degli Stati Uniti a pubblicare i documenti del Pentagono classificati e quando due giornalisti portarono alla luce lo scandalo Watergate durante Richard Nixon'presidenza s. Graham ha anche portato la sua attività al successo finanziario, diventando la prima CEO femminile di una società Fortune 500. Nel 1998, le è stato assegnato il premio Pulitzer per il suo libro di memorie, Storia personale (1997).

Primi anni di vita

Katharine Graham è nata Katharine Meyer il 16 giugno 1917, a New York City. Graham era il quarto di cinque figli. È cresciuta in una famiglia benestante, con molti lussi, ma non era vicina ai suoi genitori. Hanno anche trascurato di dirle che suo padre stava acquistando il Washington Post, quindi l'apprendimento della sua acquisizione è stata una sorpresa.

Graham ha frequentato Vassar prima di trasferirsi all'Università di Chicago, dove ha conseguito la laurea nel 1938. Successivamente è andata a San Francisco e ha lavorato come reporter.

Matrimonio e figli

Dopo essere tornato a Washington, DC, Katharine Meyer incontrò Phil Graham, un impiegato della Corte Suprema, nell'autunno del 1939. Dopo un'intensa storia d'amore, i due si sposarono il 5 giugno 1940. Ebbero quattro figli insieme: la figlia Elisabetta (soprannominata Lally) nel 1943 e i figli Don, Bill e Stephen, nati rispettivamente nel 1945, 1948 e 1952.

Come era tipico per l'epoca, Graham si prese cura della loro casa e famiglia mentre Phil si concentrava sulla sua carriera. Quando suo padre aveva bisogno di un successore al Washington Post (Graham's fratello wasn't interessato), si rivolse a Phil, che divenne il giornale'editore nel 1946. Graham lo accettò come naturale e andò avanti anche quando suo padre voleva che Phil avesse una quota maggiore di azioni rispetto a sua moglie.

Phil subì una grave depressione nel 1957. Negli anni '60 stava mostrando sintomi di depressione maniacale; a volte beveva pesantemente e faceva acquisti impulsivi. Ha anche denigrato Graham e fatto battute a sue spese. Nel dicembre del 1962, Graham apprese che Phil aveva una relazione quando sentì per caso il marito e la sua padrona al telefono insieme.

Phil ha chiesto il divorzio e il controllo del Inviare, ma metti da parte questa richiesta dopo essere entrato in una struttura per il trattamento. Nell'agosto del 1963, dopo aver ottenuto un pass per il fine settimana, Phil venne alla coppia'fattoria di s. Lì, è stato in grado di accedere a una pistola e uccidersi.

Katharine Graham e il 'Washington Post'

Il 20 settembre 1963, Graham fu eletto presidente della Washington Post Company. Lei'Non aveva mai programmato un simile lavoro, ma suo marito si era suicidato di recente. Assumersi la responsabilità degli affari significava che Graham alla fine poteva passarlo ai suoi figli.

Il suo nuovo ruolo non lo era'Era facile per Graham, poiché si sentiva mal preparata e nervosa, al punto che si ritrovò a lavorare sul modo migliore per dire "Buon Natale" prima di una festa in ufficio. Sebbene le mancasse la formazione, il Inviare aveva fatto parte di Graham's vita da quando suo padre ha acquistato il documento in un'asta di fallimento nel 1933. Lei'D ha anche lavorato per la pubblicazione con diverse capacità, inclusi periodi di lavoro nei dipartimenti editoriali e di diffusione.

Lavorare con Ben Bradlee

Alla fine Graham iniziò ad assumere persone da sola invece di affidarsi a ritardi da suo marito's tempo come editore. Uno di questi era Ben Bradlee, che divenne il Inviare's caporedattore nel 1965.

Katharine Graham

Foto: Kazuhiro Nogi / AFP / Getty Images

Bradlee'la selezione era insolita, da dove veniva Newsweek invece del Inviare redazione, ma alla fine è stata una scelta meravigliosa, poiché ha lavorato per migliorare la qualità della carta. Graham considerava Bradlee un partner; sebbene avessero discordanze, la loro fu una relazione fruttuosa che vide il Inviare diventare uno del paese's migliori giornali.

Le carte del Pentagono

Graham divenne il Washington Post'editore nel 1969. Il 17 giugno 1971, prese la difficile decisione di avere il Inviare pubblica le carte classificate Pentagono. Estratti da questi documenti, che hanno approfondito la storia del coinvolgimento degli Stati Uniti in Vietnam, sono comparsi il giorno successivo.

Graham ha fatto questo passo dopo il New York Times, il primo giornale a sbarcare una serie di documenti era stato vietato da ulteriori pubblicazioni per ordine del tribunale. Il suo team legale temeva che l'editoria potesse mettere in pericolo la sua azienda & # x2014; se il dipartimento di giustizia perseguisse sanzioni penali, potrebbe mettere a rischio un'offerta di titoli in corso e licenze televisive. Eppure Graham sapeva anche che la redazione, dopo aver lottato per ottenere i documenti, avrebbe risentito di qualsiasi ritardo nella pubblicazione, e temeva di perdere persone di talento.

Graham fu rivendicato da una sentenza della Corte Suprema 6-3, emessa il 30 giugno 1971, che sosteneva la libertà di stampa e affermava che le informazioni contenute nel Pentagono'mettere a rischio la sicurezza del governo. Le sue azioni hanno contribuito a elevare il profilo nazionale del Inviare.

La decisione di pubblicare è drammatizzata in un film del 2017, The Post. Meryl Streep interpreta Graham, mentre Tom Hanks appare come Bradlee.

Lo scandalo Watergate

Dopo uno scontro nella sede del Comitato nazionale democratico nel complesso di Watergate il 17 giugno 1972, due reporter del Washington Post & # X2014; Bob Woodward e Carl Bernstein & # x2014; scavato nella storia. Avrebbero scoperto una storia di corruzione e complicità che sarebbe ricollegata a Richard Nixon'La Casa Bianca, ma rivelando la portata dello scandalo, ci volle del tempo, durante il quale l'amministrazione Nixon fece del suo meglio per minimizzare la storia e denigrare Inviare.

Tra il 29 dicembre 1972 e il 2 gennaio 1973, furono poste delle sfide al rinnovo della licenza delle stazioni televisive di Post Company in Florida. Le azioni della società sono passate da $ 38 azioni a dicembre a $ 21 azioni a maggio. Non vi era alcuna connessione diretta tra l'amministrazione Nixon e queste sfide, ma i nastri prodotti in Nixon'L'ufficio svelerebbe in seguito il presidente dicendo il 15 settembre 1972: "La cosa principale è la Inviare avrà problemi dannati, dannatamente fuori da questo. Hanno una stazione televisiva & # x2026; e loro dovranno rinnovarlo. & # x2026; E sarà molto dannatamente attivo qui. & # X2026; "

Sebbene a volte Graham si chiedesse se l'intera storia di Watergate sarebbe mai stata portata alla luce, sosteneva costantemente i suoi giornalisti. Alla fine, l'esistenza di Nixon'i nastri furono rivelati e il presidente si dimise, lasciando Graham grato di non essere più un bersaglio della sua amministrazione.

Realizzazioni di carriera e donne's Diritti

Dopo aver subentrato al Washington Post Compagnia, Graham era spesso l'unica donna alle riunioni. La sua capacità di contribuire era di solito respinta dagli uomini intorno a lei, che Graham, che'ero stato cresciuto per credere che le donne fossero uomini's inferiori intellettuali, generalmente accettati. Ma poteva essere determinata, come avrebbe dimostrato durante uno sciopero del 1975-1976, quando si rifiutò di riassumere i membri del sindacato che'd danneggiato Inviare presse.

In un'intervista del 1969, Graham disse: "Penso che un uomo sarebbe meglio in questo lavoro in cui mi trovo rispetto a una donna". E quando le donne lavorano Newsweek, di proprietà della sua azienda, presentò una denuncia alla Commissione per le pari opportunità di lavoro nel 1970, Graham si chiese: "Da che parte dovrei essere?" (Il caso è stato deciso nelle donne'a favore, anche se all'interno della rivista è stato resistito al cambiamento.) Tuttavia, Graham è venuto a sostenere maggiormente le donne come rifiutare l'invito quando gli fu chiesto di cenare al Gridiron Club nel 1972, come l'organizzazione non fece'ammettere le donne al momento.

Graham'il figlio Don divenne editore della Washington Post nel 1979 mentre rimase come amministratore delegato. Quando Graham lasciò questa posizione nel 1991 (ha ricoperto il ruolo di presidente fino al 1993), i ricavi sono passati da $ 84 milioni nel 1963 a $ 1,4 miliardi; lo stock è aumentato di 30 volte in valore durante il suo mandato.

Collegamenti sociali

Nel 1966, Truman Capote, l'autore di Nel sangue freddo, si offrì di organizzare una festa a Graham. Questa divenne la palla in bianco e nero, che ebbe luogo il 28 novembre 1966 a New York City's Plaza Hotel. Gli ospiti includevano celebrità, artisti, socialite e scelte casuali di Capote. Graham si autodefinì "debuttante di mezza età" per l'evento, che ebbe un enorme successo.

Come la Inviare e Graham salì di statura, divenne una famosa hostess a pieno titolo. Le cene a casa sua erano alcuni degli inviti più ricercati a Washington, D.C. Graham cercava anche di non lasciare che la politica o la partigianeria dettassero il suo circolo sociale; le sue amiche includevano Adlai Stevenson, Warren Buffett (che ha anche investito nella sua compagnia e offerto consulenza finanziaria), Henry Kissinger, Nancy Reagan e Gloria Steinem.

Morte ed eredità

Graham è morta a Boise, nell'Idaho, il 17 luglio 2001. Qualche giorno prima lei'Avevo partecipato a una conferenza stampa a Sun Valley, dove è caduta e ha subito un trauma cranico.

Graham'Il funerale si tenne il 24 luglio 2001 nella cattedrale nazionale di Washington. Dato il suo impatto su Washington, DC e il mondo, hanno partecipato oltre 3.000 persone.

Graham ha diretto il Inviare durante un'era redditizia e rivoluzionaria, ma i tempi sono diventati più difficili per i giornali dopo la sua morte. Nel 2013, la famiglia Graham ha venduto il Washington Post al fondatore di Amazon Jeff Bezos per $ 250 milioni.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.