Biografia di Re Artù

  • Scott Jenkins
  • 0
  • 1746
  • 152
Re Artù, la figura mitologica associata a Camelot, potrebbe essere stata basata su un guerriero britannico dal 5 ° al 6 ° secolo che evitò di invadere i sassoni.

Sinossi

Re Artù è una figura mitologica medievale che era il capo del regno di Camelot e dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Non si sa se esistesse un vero Arthur, anche se si ritiene che potrebbe essere stato un leader militare affiliati ai romani che ha evitato con successo un'invasione sassone durante il V-VI secolo. La sua leggenda è stata resa popolare da molti scrittori, tra cui Geoffrey di Monmouth.

Un mistero storico

Poco si sa sulla possibile figura che ha ispirato la storia di Re Artù, un eroico monarca che è stato un personaggio mitologico e letterario popolare per qualche tempo. È stato suggerito che la vita reale "Arthur" potrebbe essere stata un guerriero / ufficiale di appartenenza romana che guidò una forza militare britannica contro le forze sassoni in arrivo durante il V-VI secolo d.C. ancora, il monaco celtico Gildas scrisse dell'invasione sassone in il suo lavoro Le rovine e la conquista della Gran Bretagna, citando il conflitto a Badon Hills, e nessun guerriero di nome Arthur è menzionato.

Al contrario, il bardo Aneirin del VI secolo creò la raccolta di poesie gallesi Il Gododdin in cui si parla di un eroico Arthur. Tuttavia, con l'opera originariamente condivisa oralmente anziché essere scritta, è impossibile accertare se Arthur facesse parte della storia originale. Un altro poeta, Teliesin, menziona anche un valoroso Arthur nel suo lavoro.

È stato inoltre diffuso un altro suggerimento secondo cui i riferimenti ad Arthur erano in realtà un modo per onorare attraverso il mito una divinità dell'orso celtico con un nome simile.

Diventa una figura eroica

Durante l'800, Nennius of Wales scrisse Storia dei britannici, che divenne un importante testo arturiano in quanto elencava una dozzina di battaglie in cui il guerriero combatté, anche se sarebbe stato logisticamente impossibile per lui averlo fatto. Tuttavia, Nennius's opera posiziona Arthur come una persona valorosa e lodevole; questo fu in seguito esposto negli scritti latini del XII secolo di Geoffrey di Monmouth, che raccontavano la storia della figura mistica di Merlino e si unirono alla sua vita con quella di Artù's, dando anche al re / guerriero una storia di nascita e una traiettoria generale nel testo ampiamente letto.

A causa della mescolanza culturale in Europa, influenze politiche e scrittori' immaginazione, la storia arturiana si è trasformata in una vera e propria leggenda e complessa storia, con un'enfasi su un regno nobile chiamato Camelot, i Cavalieri della Tavola Rotonda e la regina Ginevra, che ha una relazione con il cavaliere Lancillotto. Altri aspetti del racconto includono il re'conflitto mortale con suo nipote o suo figlio, Mordred, e i cavalieri' ricerca del Santo Graal.

Arthur in letteratura ...

Thomas Malory fu il primo a fornire una rivisitazione in prosa inglese della leggenda nella sua Le Morte D'Artù, pubblicato nel 1485. Secoli dopo, Alfred Tennyson pubblicò il suo Idillio del re durante la seconda metà del 1800, raccontando la storia di Camelot sotto forma di un poema epico.

La storia di Arthur ha continuato a essere interpretata da una varietà di scrittori, compresi i bambini'autori, scribi di fumetti e romanzieri come Marion Zimmer Bradley, di cui Nebbie di Avalon (1982) guarda la leggenda dei personaggi femminili' prospettive.

... E sullo schermo

Nel 20 ° secolo, King Arthur trovò anche la sua strada per il palcoscenico e lo schermo. Durante 'Anni '60, il mito trovò una casa a Broadway con il musical Camelot, interpretato da Richard Burton nel ruolo di Arthur. I revival successivi vedranno Richard Harris & # x2014; che ha recitato anche nella versione del film del 1967 & # x2014; e Robert Goulet interpreta il monarca. Una visione più seria e cupa di Camelot è stata vista nel film del 1981 Excalibur, con Helen Mirren nel ruolo di Morgana, sorellastra del re. Avanti veloce verso il prossimo millennio in cui diretto Antoine Fuqua Re Artù (2004), la cui trama ancora fantastica si basava maggiormente sull'idea che Arthur, qui interpretato da Clive Owen, fosse un leader militare contro i sassoni.

Al fine di contestualizzare correttamente la serie di racconti presentati, il documentarista e scrittore Michael Wood ha esaminato le origini culturali e geografiche della storia di King Arthur nella sua serie PBS Alla ricerca di miti ed eroi.

(Foto: Daderot [dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons)




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.