Biografia di Leon Trotsky

  • Virgil Tyler
  • 0
  • 2404
  • 394
Il comunista Leon Trotsky aiutò a innescare la rivoluzione russa del 1917 e in seguito costruì l'Armata Rossa. Fu esiliato e successivamente assassinato da agenti sovietici.

Sinossi

Nato Lev Davidovich Bronshtein il 7 novembre 1879, Leon Trotsky'L'attività rivoluzionaria da giovane ha spinto il suo primo di numerosi esiliati ordinati in Siberia. Ha ingaggiato la Russia'la rivoluzione del 1917 al fianco di Vladimir Lenin. Come commissario alla guerra nel nuovo governo sovietico, aiutò a sconfiggere le forze contrarie al controllo bolscevico. Mentre il governo sovietico si sviluppava, iniziò una lotta di potere contro Joseph Stalin, che perse, portando di nuovo al suo esilio e, infine, al suo omicidio.

Primi anni di vita

Leon Trotsky nacque Lev Davidovich Bronstein a Yanovka, Ucraina & # x2014; nell'Impero russo & # x2014; il 7 novembre 1879. I suoi genitori, David e Anna Bronstein, erano ricchi agricoltori ebrei. Quando aveva 8 anni, Trotksy andò a scuola a Odessa, quindi si trasferì nel 1896 a Nikolayev, in Ucraina, per il suo ultimo anno a scuola. Mentre era lì, rimase affascinato dal marxismo.

Nel 1897, Trotsky aiut√≤ a fondare i lavoratori della Russia meridionale' Unione. √ą stato arrestato entro un anno e ha trascorso due anni in prigione prima di essere processato, condannato e inviato in Siberia per una pena di quattro anni. Mentre era in prigione, incontr√≤ e spos√≤ Alexandra Lvovna, una co-rivoluzionaria che era stata anche condannata in Siberia. Mentre erano l√¨, avevano due figlie.

Nel 1902, dopo aver scontato solo due anni di pena, Leon Trotsky fuggì dall'esilio, abbandonando moglie e figlie. Su documenti falsi, cambiò il suo nome in Leon Trotsky, un moniker che avrebbe usato per il resto della sua vita. Riuscì a recarsi a Londra, in Inghilterra, dove si unì al Partito socialista democratico e conobbe Vladimir Lenin. Nel 1903, Leon Trotsky sposò la sua seconda moglie, Natalia Ivanovna. La coppia ebbe due figli.

Governo provvisorio e leadership sovietica

Durante i primi anni del Partito socialdemocratico, c'erano spesso controversie tra il partito'leadership nella forma e nella strategia. Vladimir Lenin ha sostenuto un piccolo gruppo di rivoluzionari professionisti che avrebbe guidato un grande contingente di sostenitori non appartenenti al partito. Julius Martov ha sostenuto un'organizzazione di sostenitori pi√Ļ ampia e democratica. Leon Trotsky ha cercato di conciliare le due fazioni, provocando numerosi scontri con entrambi i gruppi' capi. Molti socialdemocratici, incluso l'ambizioso Joseph Stalin, si schierarono dalla parte di Lenin. Trotsky'la neutralit√† era vista come sleale.

Il 22 gennaio 1905, i manifestanti disarmati che marciavano contro lo zar russo furono uccisi dalla Guardia Imperiale. Quando la notizia raggiunse Leon Trotsky, tornò in Russia per sostenere le rivolte. Alla fine del 1905, era diventato un leader del movimento. A dicembre, la ribellione fu repressa e Trotskij fu arrestato e nuovamente mandato in Siberia. Al suo processo, ha messo su una difesa vivace e ha aumentato la sua popolarità tra il partito'élite di s. Nel gennaio del 1907, Trotsky fuggì dalla prigione e viaggiò in Europa, dove trascorse 10 anni in esilio in varie città, tra cui Vienna, Zurigo, Parigi e New York, trascorrendo gran parte del tempo a scrivere per riviste rivoluzionarie russe, tra cui Pravda, e sostenendo una politica contro la guerra.

Dopo il rovesciamento dello zar russo Nicola II, nel febbraio del 1917, Trotsky part√¨ per la Russia da New York. Tuttavia, Okhrana (lo zar'la polizia segreta) ha convinto le autorit√† britanniche a farlo detenere ad Halifax, in Canada. √ą stato trattenuto l√¨ per un mese, prima che il governo provvisorio russo chiedesse il suo rilascio. Dopo essere arrivato in Russia nel maggio del 1917, affront√≤ rapidamente alcuni dei problemi che si stavano formando nella Russia post-rivoluzionaria. Non approvava il governo provvisorio perch√© riteneva che fosse inefficace. Il nuovo primo ministro, Alexander Kerensky, vide Trotsky come una grave minaccia e lo fece arrestare. Mentre era in prigione, Trotsky fu ammesso al Partito bolscevico e rilasciato poco dopo. Fu eletto presidente del Soviet di Pietrogrado, una forte presa di dissenso contro il governo provvisorio.

Nel novembre del 1917, il governo provvisorio fu rovesciato e il Consiglio del popolo sovietico'Si formarono i commissari, con Vladimir Lenin eletto presidente. Il primo ruolo di Leon Trotsky nel nuovo governo è stato quello di commissario per gli affari esteri e di fare la pace con i tedeschi. I colloqui iniziarono nel gennaio 1918 e la Germania aveva una lunga lista di richieste di territorio e riparazioni. Trotsky voleva aspettare il governo tedesco, nella speranza che fosse sconfitto dagli Alleati o che soffrisse un'insurrezione interna. Tuttavia, Lenin pensava che fosse necessario raggiungere la pace con la Germania per poter concentrarsi sulla costruzione di un governo comunista in Russia. Trotsky non è stato d'accordo e si è dimesso da questo post.

Dopo che i bolscevichi presero il controllo del governo sovietico, Lenin ordinò la formazione dell'Armata Rossa e ne nominò il capo Leon Trotsky. L'esercito'I primi ordini furono di neutralizzare l'Esercito Bianco (rivoluzionari socialisti contrari al controllo bolscevico) durante la guerra civile russa. Trotsky si dimostrò un eccezionale leader militare, guidando l'esercito di 3 milioni alla vittoria. Il compito fu difficile, poiché Trotsky diresse uno sforzo bellico che a volte era su 16 fronti diversi. Anche no'Aiuta alcuni membri della leadership sovietica, incluso Lenin, a essere coinvolti nella strategia militare, reindirizzando l'Armata Rossa'gli sforzi e la contrapposizione di alcuni di Trotsky'ordini di s. Alla fine del 1920, i bolscevichi vinsero infine la guerra civile, assicurando il controllo bolscevico del governo sovietico. Dopo che l'esercito bianco si arrese, Trotsky fu eletto membro del comitato centrale del Partito Comunista. Era chiaramente posizionato come Unione Sovietica's uomo numero due, accanto a Lenin.

Durante l'inverno 1920-21, quando il governo sovietico pass√≤ dalla guerra alle operazioni di pace, si svilupp√≤ un dibattito sempre pi√Ļ aspro sul ruolo dei sindacati. Credendo che i lavoratori non dovessero avere nulla da temere dal governo, Leon Trotsky ha sostenuto il controllo statale dei sindacati. Ha affermato che ci√≤ darebbe ai funzionari un controllo pi√Ļ stretto sul lavoro e faciliterebbe una maggiore integrazione tra governo e proletariato. Lenin ha criticato Trotsky, accusandolo di molestare i sindacati e di abbandonare il suo sostegno al proletariato. Una violazione tra i due sviluppati e altri funzionari, tra cui Joseph Stalin, ne approfitt√≤, schierandosi con Lenin per ottenere il favore. Mentre Trotskij entrava e rifiutava di modificare la sua posizione, il dissenso cresceva e Lenin temeva che il conflitto avrebbe spezzato il partito. Nel corso di una riunione al decimo congresso del partito nel marzo del 1921, la questione arriv√≤ al culmine quando molti di Trotsky'I sostenitori sono stati sostituiti da Lenin'luogotenenti. Alla fine Trotskij lasci√≤ cadere la sua opposizione e, per dimostrare la sua fedelt√† a Lenin, ordin√≤ la soppressione della ribellione di Kronstadt (una rivolta di marinai e uomini di mare che protestavano contro le tattiche bolsceviche). Ma il danno √® stato fatto e Trotsky ha perso gran parte della sua influenza politica sulla disputa.

Nel 1922, le pressioni della rivoluzione e le ferite causate da un precedente tentativo di omicidio avevano messo a dura prova Vladimir Lenin. A maggio, ha subito il suo primo colpo e sono sorte domande su chi gli sarebbe successo. Leon Trotsky aveva un record stellare come leader militare e amministratore e sembrava la scelta ovvia tra il grado e l'appartenenza al file del Partito Comunista. Ma ne aveva offesi molti nel Politburo (il Partito Comunista's comitato esecutivo), e un gruppo di membri del Politburo, guidati da Joseph Stalin, si sono uniti per opporvisi. Il mese precedente, Lenin aveva nominato Stalin come nuovo segretario generale del Comitato centrale. Sebbene all'epoca non fosse un posto significativo, diede a Stalin il controllo su tutti gli appuntamenti dei membri del partito. Ha rapidamente consolidato il suo potere e ha iniziato a schierare alleati contro Trotsky. 

Tra il 1922 e il 1924, Vladimir Lenin tentò di contrastare parte di Stalin'influenza e supporto di Trotsky in diverse occasioni. Tuttavia, un terzo colpo praticamente fece tacere Lenin e Stalin era libero di spingere completamente Trotsky fuori dal potere. Lenin morì il 21 gennaio 1924 e Trotsky fu isolato e solo, superato da Stalin. Da quel momento in poi, Trotskij fu costantemente espulso da ruoli importanti nel governo sovietico e, alla fine, espulso dal paese.

Tra il 1925 e il 1928, Trotsky fu gradualmente spinto dal potere e dall'influenza di Stalin e dei suoi alleati, che screditarono Trotsky'ruolo di s nella rivoluzione russa e il suo record militare. Nell'ottobre del 1927, Trotsky fu espulso dal Comitato Centrale ed esiliato il gennaio successivo nella remota Alma-Ata, situata nell'attuale Kazakistan. Apparentemente, quello non era abbastanza lontano per Stalin, quindi nel febbraio del 1929, Trotskij fu bandito completamente dall'Unione Sovietica. Nel corso dei successivi sette anni, ha vissuto in Turchia, Francia e Norvegia, prima di arrivare a Città del Messico.

Trotskij continuò a scrivere e criticare Joseph Stalin e il governo sovietico. Durante gli anni '30, Stalin condusse epurazioni politiche e nominò Trotskij, in contumacia, un grande cospiratore e nemico del popolo. Nell'agosto 1936, 16 di Trotsky'gli alleati furono accusati di aiutare Trotsky nel tradimento. Tutti e 16 sono stati giudicati colpevoli e giustiziati. Stalin decise quindi di assassinare Trotsky. Nel 1937, Trotsky si trasferì in Messico, stabilendosi infine a Città del Messico, dove continuò a criticare la leadership sovietica.

Morte ed eredità

Nei primi mesi del 1940, Leon Trotsky'la sua salute stava venendo meno e sapeva di essere un uomo segnato. A febbraio, scrisse un testamento che esprimeva i suoi ultimi pensieri per i posteri e negò forzatamente Stalin'accuse di s. Il 20 agosto 1940, Trotsky era seduto alla sua scrivania nel suo studio a Città del Messico. Ramon Mercader, un agente sotto copertura per l'Unione Sovietica'La polizia segreta, attaccò Trotsky con una piccozza da alpinismo, perforandogli il cranio. Fu portato in ospedale, ma morì il giorno dopo, all'età di 60 anni.

Per decenni, Leon Trotsky fu screditato in Unione Sovietica, il risultato di Stalin'l'odio e il suo controllo totalitario. Tuttavia, 10 anni dopo il crollo del governo sovietico, nel 2001, Trotsky'La reputazione fu ufficialmente "riabilitata" dal governo russo. Il suo retaggio di essere il pi√Ļ geniale intelletto della Rivoluzione Comunista e la sua reputazione di instancabile lavoratore, di eccitanti oratori pubblici e di decisivo amministratore furono ripristinati. Alcuni storici credono che se non si fosse subordinato a Lenin durante la Rivoluzione bolscevica, la storia dell'Unione Sovietica avrebbe potuto essere molto diversa. Tuttavia, Trotskij aveva permesso alla sua intelligenza e alla sua arroganza di opporsi a quelli meno capaci di se stesso, e alla fine, aveva alienato molti intorno a lui, permettendo a uomini ingannevoli come Stalin di trarne vantaggio.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.