Biografia di Madre Teresa

  • Magnus Crawford
  • 0
  • 4306
  • 1170
Madre Teresa è stata la fondatrice dell'Ordine dei Missionari della Carità, una congregazione di donne cattoliche romane dedita ad aiutare i poveri. Considerata una delle più grandi umanitarie del XX secolo, nel 2016 è stata canonizzata come Santa Teresa di Calcutta.

Chi era Madre Teresa?

Suora e missionaria Madre Teresa, conosciuta nella chiesa cattolica come Santa Teresa di Calcutta, dedicò la sua vita alla cura dei malati e dei poveri. Nata in Macedonia da genitori di origine albanese e insegnando in India per 17 anni, Madre Teresa sperimentò la sua "chiamata in una chiamata" nel 1946. Il suo ordine stabilì un ospizio; centri per non vedenti, anziani e disabili; e una lebbrosaria. 

Nel 1979, Madre Teresa ricevette il premio Nobel per la pace per il suo lavoro umanitario. Morì nel settembre 1997 e fu beatificata nell'ottobre 2003. Nel dicembre 2015, Papa Francesco ha riconosciuto un secondo miracolo attribuito a Madre Teresa, aprendo la strada alla sua canonizzazione il 4 settembre 2016.

Madre Teresa in un ospizio per i poveri e i morenti a Calcutta (India), 1969.

Foto: Terry Fincher / Hulton Archive / Getty Images

Mother Teresa & # x2019; s Family and Young Life

Madre Teresa nacque il 26 agosto 1910 a Skopje, l'attuale capitale della Repubblica di Macedonia. Il giorno seguente, fu battezzata come Agnes Gonxha Bojaxhiu.

I genitori di Madre Teresa, Nikola e Dranafile Bojaxhiu, erano di origine albanese; suo padre era un imprenditore che lavorava come imprenditore edile e commerciante di medicinali e altri beni. I Bojaxhius erano una famiglia devotamente cattolica e Nikola era profondamente coinvolta nella chiesa locale e nella politica cittadina come sostenitrice vocale dell'indipendenza albanese.

Nel 1919, quando Madre Teresa & # x2014; poi Agnese & # x2014; aveva solo otto anni, suo padre si ammalò improvvisamente e morì. Mentre la causa della sua morte rimane sconosciuta, molti hanno ipotizzato che i nemici politici lo avvelenassero.

All'indomani di suo padre'Alla morte, Agnese divenne straordinariamente vicina a sua madre, una donna pia e compassionevole che instillò in sua figlia un profondo impegno per la carità. Sebbene non sia affatto ricco, Drana Bojaxhiu ha aperto un invito aperto alla città'è indigente a cenare con la sua famiglia. "Bambina mia, non mangiare mai un solo boccone a meno che tu non lo condivida con gli altri", consigliò a sua figlia. Quando Agnese chiese chi fossero le persone che mangiavano con loro, sua madre rispose uniformemente: "Alcuni di loro sono i nostri parenti, ma tutti sono il nostro popolo".

Istruzione e suore

Agnese frequentò una scuola elementare gestita da un convento e poi una scuola secondaria statale. Da ragazza cantava nel coro locale del Sacro Cuore e le veniva spesso chiesto di cantare assoli. La congregazione fece un pellegrinaggio annuale alla Chiesa della Madonna Nera a Letnice, ed era in uno di questi viaggi all'età di 12 anni che per la prima volta sentì una chiamata a una vita religiosa. Sei anni dopo, nel 1928, una diciottenne Agnes Bojaxhiu decise di diventare suora e partì per l'Irlanda per unirsi alle suore di Loreto a Dublino. Fu lì che prese il nome di Suor Mary Teresa dopo Santa Teresa di Lisieux.

Un anno dopo, suor Mary Teresa si recò a Darjeeling, in India, per il periodo del noviziato; nel maggio del 1931, emise la sua prima professione di voti. Successivamente fu mandata a Calcutta, dove fu assegnata per insegnare a Santa Maria's High School for Girls, una scuola gestita dalle suore Loreto e dedicata all'insegnamento delle ragazze della città'le famiglie bengalesi più povere. Suor Teresa ha imparato a parlare fluentemente bengalese e hindi mentre insegnava geografia e storia e si dedicava ad alleviare le ragazze' povertà attraverso l'educazione.

Il 24 maggio 1937, portò la sua Professione finale dei voti a una vita di povertà, castità e obbedienza. Come era usanza per le suore Loreto, assunse il titolo di "Madre" dopo aver emesso i voti finali e divenne così conosciuta come Madre Teresa. Madre Teresa ha continuato a insegnare a Santa Maria's, e nel 1944 divenne la scuola'principale. Grazie alla sua gentilezza, generosità e impegno immancabile verso i suoi studenti' educazione, ha cercato di condurli a una vita di devozione a Cristo. "Dammi la forza di essere sempre la luce della loro vita, in modo che io possa condurli finalmente a te", scrisse in preghiera.

'Chiama all'interno di una chiamata'

Il 10 settembre 1946, Madre Teresa subì una seconda chiamata, la "chiamata all'interno di una chiamata" che avrebbe trasformato per sempre la sua vita. Stava viaggiando in treno da Calcutta ai piedi dell'Himalaya per un ritiro quando disse che Cristo le parlava e le disse di abbandonare l'insegnamento per lavorare nei bassifondi di Calcutta aiutando la città'le persone più povere e più malate.

Poiché Madre Teresa aveva fatto voto di obbedienza, non poteva lasciare il suo convento senza il permesso ufficiale. Dopo quasi un anno e mezzo di attività di lobbying, nel gennaio del 1948 ricevette finalmente l'approvazione per perseguire questa nuova chiamata. Quell'agosto, indossando il sari bianco e blu che avrebbe indossato in pubblico per il resto della sua vita, lasciò il convento di Loreto e si allontanò in città. Dopo sei mesi di addestramento medico di base, viaggiò per la prima volta a Calcutta's baraccopoli con un obiettivo non più specifico che quello di aiutare "gli indesiderati, gli non amati, i non curati".

Missionaries of Charity

Madre Teresa tradusse rapidamente la sua chiamata in azioni concrete per aiutare la città's povero. Iniziò una scuola a cielo aperto e stabilì una casa per i poveri in un edificio fatiscente che convinse il governo della città a donare alla sua causa. Nell'ottobre 1950, ha ottenuto il riconoscimento canonico per una nuova congregazione, le Missionarie della Carità, che ha fondato con solo una manciata di membri e molti di loro ex insegnanti o allievi di St. Mary's School.

Mentre i ranghi della sua congregazione si gonfiavano e le donazioni arrivavano dall'India e da tutto il mondo, lo scopo di Madre Teresa'Le attività di beneficenza si sono espanse esponenzialmente. Nel corso degli anni '50 e '60, ha fondato una lebbrosaria, un orfanotrofio, una casa di cura, una clinica di famiglia e una serie di cliniche mobili.

Nel 1971, Madre Teresa si recò a New York City per aprire la sua prima casa di beneficenza con sede in America e, nell'estate del 1982, andò segretamente a Beirut, in Libano, dove attraversò tra Christian East Beirut e Muslim West Beirut per aiutare i bambini di entrambe le fedi. Nel 1985, Madre Teresa tornò a New York e parlò al 40 ° anniversario dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Mentre era lì, ha anche aperto Gift of Love, una casa per prendersi cura delle persone infette da HIV / AIDS.

Premi e riconoscimenti di Madre Teresa

Nel febbraio del 1965, Papa Paolo VI conferì il Decreto di Lode ai Missionari della Carità, che spinse Madre Teresa a iniziare l'espansione a livello internazionale. Al momento della sua morte nel 1997, le Missionarie della Carità contavano più di 4.000 & # x2014; oltre a migliaia di altri volontari laici & # x2014; con 610 fondazioni in 123 paesi in tutto il mondo.

Il Decreto di Lode fu solo l'inizio, poiché Madre Teresa ricevette vari onori per la sua instancabile ed efficace carità. Le è stato conferito il gioiello dell'India, il più alto riconoscimento conferito ai civili indiani, nonché l'ormai defunta Unione Sovietica's Medaglia d'oro del Comitato di pace sovietico. Nel 1979, a Madre Teresa fu assegnato il premio Nobel per la pace in riconoscimento del suo lavoro "nel portare aiuto all'umanità sofferente".

Critica di Madre Teresa

Nonostante questo elogio diffuso, Madre Teresa'La vita e il lavoro non sono passati senza le sue controversie. In particolare, ha attirato critiche per il suo appoggio vocale ad alcuni membri della Chiesa cattolica's dottrine più controverse, come l'opposizione alla contraccezione e all'aborto. "Sento che il più grande distruttore di pace oggi sia l'aborto", ha detto Madre Teresa nella sua conferenza Nobel del 1979.

Nel 1995, ha pubblicamente sostenuto un "no" al referendum irlandese per porre fine al Paese's divieto costituzionale di divorzio e nuovo matrimonio. Le critiche più aspre a Madre Teresa si trovano in Christopher Hitchens' libro La posizione del missionario: Madre Teresa in teoria e pratica, in cui Hitchens sosteneva che Madre Teresa glorificava la povertà per i propri fini e forniva una giustificazione per la conservazione di istituzioni e credenze che sostenevano la povertà diffusa.

SCARICA LA BIOGRAFIA'SCHEDA INFORMATIVA MADRE TERESA

Quando e come è morta Madre Teresa

Dopo diversi anni di deterioramento della salute, inclusi problemi cardiaci, polmonari e renali, Madre Teresa morì il 5 settembre 1997, all'età di 87 anni.

Mother Teresa & # x2019; s Letters

Nel 2003, la pubblicazione della corrispondenza privata di Madre Teresa causò una rivalutazione globale della sua vita rivelando la crisi di fede che ha sofferto per la maggior parte degli ultimi 50 anni della sua vita.

In una lettera disperata a un confidente, scrisse: "Dov'è la mia fede & # x2014; anche nel profondo proprio non c'è nulla, ma il vuoto e l'oscurità & # x2014; Mio Dio & # x2014; quanto è doloroso questo dolore sconosciuto & # x2014; I non avere fede & # x2014; Non oso pronunciare le parole e i pensieri che affollano nel mio cuore & # x2014; e mi fanno soffrire indicibili agonie. " Mentre tali rivelazioni sono scioccanti considerando la sua immagine pubblica, hanno anche reso Madre Teresa una figura più riconoscibile e umana per tutti coloro che sperimentano dubbi nelle loro credenze.

I miracoli e la canonizzazione di Madre Teresa

Nel 2002, il Vaticano ha riconosciuto un miracolo che coinvolge una donna indiana di nome Monica Besra, che ha affermato di essere stata curata da un tumore addominale attraverso Madre Teresa's intercessione per l'anniversario di un anno della sua morte nel 1998. Fu beatificata (dichiarata in cielo) come "Beata Teresa di Calcutta" il 19 ottobre 2003 da Papa Giovanni Paolo II.

Il 17 dicembre 2015, papa Francesco ha emesso un decreto che riconosceva un secondo miracolo attribuito a Madre Teresa, aprendo la strada affinché potesse essere canonizzata come santa della Chiesa cattolica romana. Il secondo miracolo riguardò la guarigione di Marcilio Andrino, un uomo brasiliano a cui fu diagnosticata un'infezione virale al cervello e cadde in coma. Sua moglie, la famiglia e gli amici hanno pregato Madre Teresa, e quando l'uomo è stato portato in sala operatoria per un intervento chirurgico di emergenza, si è svegliato senza dolore ed è stato guarito dai suoi sintomi, secondo una dichiarazione del Missionaries of Charity Father.

Madre Teresa è stata canonizzata come santa il 4 settembre 2016, un giorno prima del 19 ° anniversario della sua morte. Papa Francesco ha guidato la messa di canonizzazione, che si è tenuta a San Pietro's Square a Città del Vaticano. Decine di migliaia di cattolici e pellegrini da tutto il mondo hanno partecipato alla canonizzazione per celebrare la donna che era stata chiamata & # x201C; la santa delle grondaie & # x201D; durante la sua vita a causa del suo lavoro di beneficenza con i poveri.

& # x201C; Dopo la dovuta deliberazione e la frequente preghiera per l'assistenza divina, e dopo aver cercato il consiglio di molti dei nostri fratelli vescovi, dichiariamo e definiamo la beata Teresa di Calcutta come santa, e la iscriviamo tra i santi, decretando che lei deve essere venerato come tale da tutta la chiesa, & # x201D; Papa Francesco ha detto in latino.

Il Papa ha parlato della vita di servizio di Madre Teresa nell'omelia. & # x201D; Madre Teresa, in tutti gli aspetti della sua vita, è stata una generosa dispensatrice di misericordia divina, rendendosi disponibile per tutti attraverso la sua accoglienza e difesa della vita umana, quelli non nati e quelli abbandonati e scartati ", ha detto." si inchinarono davanti a quelli che erano stati spesi, lasciati morire sul ciglio della strada, vedendo in loro la loro dignità donata da Dio. Ha fatto sentire la sua voce davanti ai poteri di questo mondo, in modo che potessero riconoscere la loro colpa per il crimine di povertà che hanno creato ".

Disse anche ai fedeli di seguire il suo esempio e di praticare la compassione. & # x201C; La misericordia era il sale che dava sapore al suo lavoro, era la luce che brillava nell'oscurità di molti che non avevano più lacrime da versare per la loro povertà e sofferenza, & # x201D; disse, aggiungendo. "Possa lei essere la tua modella di santità."

eredità

Dalla sua morte, Madre Teresa è rimasta sotto i riflettori pubblici. Per il suo incrollabile impegno nell'aiutare le persone più bisognose, Madre Teresa si distingue come una delle più grandi umanitarie del XX secolo. Ha combinato una profonda empatia e un fervido impegno per la sua causa con incredibili capacità organizzative e manageriali che le hanno permesso di sviluppare una vasta ed efficace organizzazione internazionale di missionari per aiutare i cittadini poveri in tutto il mondo.

Nonostante l'enorme portata delle sue attività di beneficenza e i milioni di vite che ha toccato, ai suoi giorni morenti ha tenuto solo la più umile concezione dei suoi risultati. Riassumendo la sua vita in modo tipicamente autoritario, Madre Teresa ha detto: "Per sangue, sono albanese. Per cittadinanza, un indiano. Per fede, sono una suora cattolica. Per quanto riguarda la mia vocazione, appartengo al mondo. Come al mio cuore, appartengo interamente al Cuore di Gesù ".

Profili correlati

Giovanni Paolo II

Papa Francesco




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.