Biografia di Syd Barrett

  • Piers Chambers
  • 0
  • 5690
  • 90
Il chitarrista Syd Barrett ha contribuito a fondare la band rock psichedelica Pink Floyd. Dopo una pausa mentale forzata alla sua partenza, trascorse 30 anni come pittore e recluso.

Sinossi

Nato a Cambridge, in Inghilterra, nel 1946, Syd Barrett iniziò a suonare in tenera età. Mentre era a Londra per il college, si unì alla band che sarebbe diventata Pink Floyd come chitarrista e scrisse molte delle loro prime canzoni. Presto divenne irregolare e fu costretto a lasciare la band. Dopo una breve carriera da solista, ha lasciato la musica e si è trasferito con sua madre dove ha dipinto e raramente ha parlato con gli altri. È morto nel 2006.

Primi anni di vita

Roger Keith Barrett, meglio noto come Syd Barrett, è nato a Cambridge, in Inghilterra, il 6 gennaio 1946. Barrett era il quarto dei cinque figli nati da Max e Winifred Barrett, che incoraggiarono il suo interesse per la musica. Da bambino suonava il piano, l'ukulele, il banjo e la chitarra. Ha anche trascorso del tempo a scrivere e disegnare e ha vinto premi per la sua poesia al liceo.

Esistono diverse storie su come Barrett ha acquisito il suo soprannome, "Syd". Alcune fonti affermano che gli fu dato il soprannome all'età di 14 anni e che si riferiva a un bassista locale di nome Sid Barrett. Altri dicono che gli è stato dato il soprannome da bambino al campo scout.

Da adolescente, Syd Barrett formò una band, Geoff Mott e i Mottoes. Nel 1962, la band si sciolse e Barrett iniziò a suonare le cover dei Beatles a feste e picnic. L'anno seguente, ha iniziato a scrivere le sue canzoni. Nel 1964, si trasferì a Londra per studiare pittura al Camberwell College of Arts.

Fluido Rosa

Barrett conobbe Roger Waters dai suoi giorni di scuola a Cambridge e si ricollegò con lui quando si trasferì a Londra. Waters aveva formato una band con Richard Wright e Nick Mason & # x2014; prima chiamato The Sigma 6, e poi The Tea Set & # x2014; e quando uno dei membri se ne andò, Barrett si unì. La band passò attraverso ulteriori membri e cambi di nome, ma nell'estate del 1965, iniziarono a usare il nome Pink Floyd, un omaggio a due musicisti blues statunitensi, Pink Anderson e Floyd Council. Più tardi nello stesso anno, la band è andata in studio per la prima volta, registrando le cover dei Beatles insieme a tre di Barrett'canzoni di "Double O Bo", "Butterfly" e "Lucy Leave". Barrett fece anche il suo primo viaggio acido.

Nel 1966, i Pink Floyd fondarono un management team e passarono alla band a tempo pieno, e nel 1967 la band registrò e pubblicò il loro album di debutto, The Piper at the Gates of Dawn. Tuttavia, entro la metà di quell'anno, Barrett'Il comportamento divenne più insolito e molti lo attribuirono a una rottura psicotica indotta dall'LSD. In un concerto ha lentamente stonato la sua chitarra sul palco; in altri, ha strimpellato un accordo l'intero spettacolo o didn'non suonare affatto. Nelle apparizioni televisive, ha dato risposte di una sola parola agli intervistatori' domande o semplicemente fissavano senza espressione e rimanevano mute. Durante il tour del 1967 con Jimi Hendrix, la band ha dovuto coinvolgere un chitarrista sostituto quando Barrett non lo ha fatto't presentarsi o non potrebbe'Per esibirsi, e alla fine dell'anno, assunsero David Gilmour come secondo chitarrista per la copertura di Barrett. Il 6 aprile 1968, Pink Floyd annunciò che Barrett non era più un membro della band.

I Pink Floyd hanno in seguito cantato numerosi omaggi a Barrett, tra cui "Shine on You Crazy Diamond", una composizione in nove parti registrata sul loro Vorrei che tu fossi qui album.

Carriera successiva

Dopo aver lasciato i Pink Floyd, Barrett pubblicò due album, entrambi nel 1970, The Madcap Ride e Barrett, ma suonò solo un concerto tra il 1968 e il 1972. Nel 1972, si unì a Twink e Jack Monck come The Last Minute Put Together Boogie Band, che sostenne alcuni musicisti in visita in concerto. Il trio formò quindi la band di breve durata Stars. Nel 1988, la EMI Records ha pubblicato l'album Opel, che includeva musica inedita che Barrett aveva registrato dal 1968 al 1970.

Nel 1996, Barrett fu introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame come membro fondatore di Pink Floyd, ma non partecipò alla cerimonia. Inoltre, nel corso degli anni sono stati rilasciati numerosi set di scatole, compilazioni e riedizioni. 

Vita personale e morte

Nel 1978, Barrett si trasferì con sua madre a Cambridge, e tornò a dipingere. Ha anche iniziato a fare il giardinaggio. Rimase fuori dalle luci della ribalta, si arrabbiò quando i paparazzi scattarono la sua foto e si tenne per sé, interagendo principalmente con sua sorella, Rosemary. Sebbene sia stato ricoverato per un breve periodo in ospedale, non gli è mai stato diagnosticato ufficialmente una malattia mentale o medicato.

Barrett morì di cancro al pancreas il 7 luglio 2006, a 60 anni, a Cambridge, in Inghilterra.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.