L'importanza di essere Audrey

  • Russell Fisher
  • 0
  • 4915
  • 1174

L'icona di Hollywood Audrey Hepburn ha stabilito un nuovo standard di bellezza che oggi continua a influenzare il cinema e la moda.

Foto: Bettman / Corbis

La storia del cinema è piena di stelle create dal sistema di studio. Questi attori, spesso controllati, modificati, vestiti e addestrati con cura, sono diventati molto più di quanto originariamente incontrassero l'occhio. Molti avevano talento naturale, alcuni solo carisma e altri una grande bellezza. Occasionalmente, tuttavia, emerse un artista che, contro ogni previsione preconcetta su come una stella dovesse essere o apparire, abbatté i muri della convention diventando nient'altro che quello che erano già. Audrey Hepburn era l'incarnazione di questa verità fondamentale. 

In un'epoca dominata dalla atomica curiosità delle bombe e sulla scia dei glamour degli anni Quaranta, Audrey ha rivoluzionato il glamour cinematografico con un fascino discreto che non era mai stato visto sullo schermo prima. Non un'attrice della varietà camaleontica, faceva affidamento su doni innati, non diluiti da un addestramento specifico. Ha manovrato elegantemente in un raggio ristretto, la sua perfezione da modella non è mai stata completamente sommersa. Audrey's aspetto unico & # x2014; i capelli corti, la struttura snella e il seno minuscolo, il collo lungo, la fronte prominente, la mascella forte e il sorriso irregolare & # x2014; la distinguono; la cadenza della sua voce, con i suoi toni vellutati e l'enunciazione tip-of-the-tongue, ha creato un accompagnamento inconfondibile che continua a sciogliere i cuori.

Dal rilascio di vacanza romana nel 1953, Audrey divenne l'epicentro di un cambiamento nella percezione, un adattamento ottico e figurativo. La sua immagine rinfrescante era l'antitesi della presenza cupa, sinuosa e palesemente sexy di una certa stella appena coniata (e dei suoi copisti). Schermo d'argento ha proposto che Audrey stesse cambiando il gusto di Hollywood nelle ragazze, # #2201D; mentre Photoplay la descrisse come & # x201C; del tutto un & # x2013; Marilyn Monroe-ish. Eppure ... Audrey Hepburn è la cosa più fenomenale che è successo alla capitale del cinema da quando Marilyn Monroe. & # X201D; Hollywood improvvisamente ha avuto due opzioni stellate, con essenze divergenti: la sensualità senza fiato della Monroe polverosa e imbottita, o l'angolosità elegante, elegante e sexy di Hepburn. Marilyn guidò con le sue labbra; Audrey affascinata con i suoi occhi & # x2014; ed entrambi rimangono ancora oggi le icone femminili più popolari e amate del cinema.

Nel 1954, Vogue la considerava come la ragazza delle meraviglie di oggi ... Ha così catturato l'immaginazione pubblica e l'umore del tempo che ha stabilito un nuovo standard di bellezza, e ogni altro viso ora si avvicina al & # x2018; aspetto Hepburn.' Il fotografo Bob Willoughby ha avuto questo ricordo dal suo incontro iniziale con Audrey Hepburn: & # x201C; non avrei mai potuto immaginarlo quando l'ho fotografata per la prima volta ai Paramount Studios nel 1953. Audrey non era certamente l'immagine tipica di una giovane starlet, perché era quello che ero stato mandato a fotografare. L'ho guardata dall'altra parte della stanza mentre veniva fotografata da Bud Fraker, e lei aveva qualcosa ... ma non riuscivo a metterci il dito fino a quando non mi fu finalmente presentato. Poi quel sorriso radioso mi colpì proprio tra gli occhi, scaldandomi dentro come un colpo di whisky. Lo straordinario contatto istantaneo che ha fatto, un dono straordinario che tutti coloro che l'hanno incontrata hanno sentito. Trasudava un po 'di calore magico che era solo suo. & # X201D; Audrey una volta confidò, & # x201C; Non avrei mai pensato di essere carina. & # X201D; Eppure, guardando indietro, come vacanza romana era in pre-produzione, quando la Paramount si offrì di pagare per la copertura di alcuni denti storti, lei rifiutò. Una decisione saggia, poiché c'era una tale perfezione nell'imperfezione del suo sorriso. Inoltre, non avrebbe permesso all'assistente di trucco di domare le sue sopracciglia pesanti. Audrey era un'adorabile contraddizione, una alle sue condizioni.

Audrey Hepburn non era l'immagine tipica di una giovane stellina, ma trasudava un fascino e uno stile magici che definiva alle sue condizioni. 

Foto: Bettman / Corbis

Hepburn'Lo stile della firma è diventato l'aspetto più importante del XX secolo e oltre. Ralph Lauren ha dichiarato che Audrey & # x201C; ha fatto di più per il designer che il designer ha fatto per lei. & # X201D; In effetti, i suoi designer erano elettrizzati; una vera star del cinema potrebbe indossare i loro vestiti proprio sulla passerella, nelle pagine di Harper & # x2019; s Bazaar, per le strade della città, fare shopping, cenare, ballare, ricevere un premio, come nessun'altra attrice cinematografica era mai stata in grado di fare prima. Inoltre, poche attrici continuano a fornire l'ispirazione di moda che è raggiungibile e che può essere adattata alla ragazza per strada e sul posto di lavoro & # x2014; certamente non Monroe, con il suo volto sgranato e costumi in fantasia, uno sguardo che non traduce al di fuori degli anni '50 senza reinterpretazione approfondita. La sua amica e collega Stanley Donen ha osservato, & # x201C; Audrey era sempre più legata alla moda che al cinema o alla recitazione. & # X201D; Si sarebbe sentita in cortocircuito da un simile riassunto, ma avrebbe benevolmente compreso l'osservazione. 

"Audrey: The 50s" di David Wills è una raccolta fotografica che mette in mostra la carriera iconica di Audrey Hepburn negli anni '50 e '' x2014; il decennio che ha consolidato il suo posto come una delle più grandi star del mondo nel cinema e nella moda.

(Foto: cortesia HarperCollins Publishers)

Dalla metà alla fine degli anni sessanta, Audrey'lo stile era una rivisitazione contemporanea del suo look anni '50 (ben diviso dal suo ruolo chignoned come Holly Golightly in Colazione da Tiffany & # x2019; s nel 1961). Tutto ciò che riguardava il suo aspetto in quel momento diceva una cosa: la ricchezza. I suoi tailleur croccanti su misura, le borse a tracolla Louis Vuitton, gli occhiali da sole oversize e una leggera modifica del bob a cinque punti di Sassoon sono diventati un punto fermo del jet-set: un look adatto per le tavole di gang discendenti a Saint-Tropez o per pranzare a La Côte Basque. & # x201C; Simplicity era il suo marchio di fabbrica, & # x201D; Ricorda Leslie Caron, amica di Audrey & # x2019; & # x201C; Aveva l'originalità di non indossare mai gioielli, e questo al tempo di doppie file di perle, piccoli orecchini, un po 'di tutto ... E poi improvvisamente sarebbe apparsa in una premiere con orecchini che le arrivavano fino alle spalle . Davvero audace! & # X201D; Conosciuta per essersi adornata con abiti meravigliosi, affermò Audrey, & # x201C; I bellissimi abiti mi sembravano sempre dei costumi. Sapevo di poterli portare via, ma non erano il mio abbigliamento preferito. Sarebbe vecchi jeans o pantaloni in cui potrei fare il giardinaggio. & # X201D; C'è una modernità in Audrey Hepburn che va oltre il tempo in cui i suoi film sono stati realizzati. Le sue esibizioni, fresche e deliziose come quando furono originariamente pubblicate, risuonano con il pubblico contemporaneo. Negli anni '50 Audrey occupò un posto sullo schermo popolare che nessuno sapeva essere vacante e quando si ritirò si dimostrò insostituibile. 

Audrey Hepburn ha incantato il pubblico nei panni di Holly Golightly in Breakfast at Tiffany & # x2019; s nel 1961.

(Foto: colazione a Tiffany's trailer, [Dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons)

Non esiste un'attrice viva che può trasformare un minuto sullo schermo in un tutorial su equilibrio, spontaneità, tempismo comico, professionalità, chimica e, naturalmente, eleganza casual. Simile alla maggior parte delle grandi star, era ugualmente popolare sia con il pubblico maschile che femminile. Per gli uomini c'era una vulnerabilità che faceva emergere la necessità di proteggere e per le donne c'era il sogno di reinvenzione, il rifacimento di Cenerentola, che abbiamo visto ancora e ancora nei suoi film & # x2014; da Sabrina'autista'figlia di debuttante, Faccia buffa's bibliotecario per modella, Colazione da Tiffany'S ragazza della fattoria per sofisticato, e Mia bella signora's Ragazza di fiore di Cockney alla nobiltà.

Oggi vediamo Audrey's influenza ovunque & # x2014; per la strada, sul tappeto rosso e nei servizi fotografici della giovane Hollywood. Man mano che i suoi film sono universalmente disponibili, diventa sempre più onnipresente ogni anno successivo e fan devoti, sia la legione fedele che una sempre crescente legione del nuovo, si ritrovano a cercare Audrey nei numerosi tesori di celluloide che ha regalato il mondo.

Poco dopo essere diventato un ambasciatore dell'UNICEF, Audrey Hepburn andò in missione in Etiopia, dove anni di siccità e conflitti civili avevano causato una terribile carestia.

Foto: Derek Hudson / Sygma / Corbis

La favola di Cenerentola di Audrey Hepburn racconta una versione personale dell'affascinante ragazza che si è sempre trasformata in una donna elegante che è diventata una leggenda di grazia e compassione. La persona dietro l'icona era la madre di due figli, viveva ciò in cui credeva e trovava un senso di serenità, viaggiando e servendo instancabilmente come Goodwill Ambassador dell'UNICEF a sostegno della salute, del benessere e dell'istruzione dei bambini. Più tardi nella vita Audrey parlò dei suoi anni a Hollywood: & # x201C; sono orgoglioso di essere stato in un business che dà piacere, crea bellezza e risveglia la nostra coscienza, suscita compassione e forse, soprattutto, dà a milioni un sollievo dal nostro così violento mondo & # x201D.; Non ci saremmo aspettati di meno.

David Wills, nato in Australia, è un autore, curatore indipendente, conservatore della fotografia ed editore che ha accumulato uno dei più grandi archivi indipendenti al mondo di foto, negativi e trasparenze originali. Ha contribuito con materiale a numerose pubblicazioni e musei, tra cui il Museum of Modern Art, il Metropolitan Museum of Art, il Phoenix Art Museum e l'Accademia delle arti e delle scienze cinematografiche. I libri di Wills includono Seventies Glamour, Hollywood in Kodachrome, Audrey: The 50s, Marilyn Monroe: Metamorphosis, così come il libro pin-up Ultimate di Bernard of Hollywood e Ara Gallant. È coautore di Veruschka. I suoi libri e mostre hanno ricevuto importanti profili nel Los Angeles Times, nel New York Times, nella Vanity Fair, nell'American Photo e nella Vogue. Vive a Palm Springs, in California.

Di David Wills

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Celebrità

    I parallelismi tra Audrey Hepburn e Holly Golightly

    Ci sono molte somiglianze tra l'attrice, il personaggio che Hepburn ha interpretato nel film del 1961 "Colazione da Tiffany".

    • Di Sara KettlerJun 16, 2019
    Storia e cultura

    10 fatti affascinanti su Joan Crawford

    Joan Crawford è nata oggi intorno al 1905 (l'anno esatto non è noto). Per celebrare la formidabile leggenda di Hollywood, ecco 10 fatti sulla sua affascinante vita e carriera.

    • Di John CalhounJun 20, 2019
    Storia e cultura

    Tutto su Marilyn: uno sguardo al suo albero genealogico

    Per celebrare il compleanno di Marilyn Monroe oggi, la genealogista della ancestry Juliana Szucs scopre l'affascinante storia familiare delle icone di Hollywood.

    • Di Juliana Szucs 24 giugno 2019
    Storia e cultura

    La vera storia dietro 'Amazing Grace'

    L'amato inno e il suo autore John Newton, un ex commerciante di schiavi, hanno ispirato un nuovo musical di Broadway, ma la storia vera è complessa e ambigua.

    • Di David ShewardMar 17, 2016
    Storia e cultura

    The Inside Story of Rudyard Kipling e 'The Jungle Book'

    Mentre un nuovo libro della giungla stellato arriva oggi sugli schermi dei film, ecco uno sguardo al classico originale e al suo creatore.

    • Di Wendy Mead, 25 giu 2019
    Celebrità

    6 fatti meno noti su Audrey Hepburn

    Ecco sei fatti che potrebbero sorprenderti per l'attrice, musa e umanitaria carismatica.

    • Di Sara BibelJun 16, 2019
    Storia e cultura

    7 fatti affascinanti su Bob Marley

    Pochi musicisti rimangono tanto amati e venerati come il compianto Bob Marley, la cui musica continua a ispirare e influenzare musica, moda, politica e cultura in tutto il mondo.

    • Di Catherine McHughJun 24, 2019
    Storia e cultura

    I primi ministri della regina

    Uno sguardo a oltre mezzo secolo di incontri tra Elisabetta II e gli uomini (e le donne) che guidarono il governo britannico.

    • Di David ShewardJun 25, 2019
    Storia e cultura

    Gertrude Bell: la regina del deserto

    Nato oggi nel 1868, l'esploratrice britannica, diplomatica e archeologa affermata Gertrude Bell è stata descritta come "la femmina Lawrence d'Arabia". Leggi della sua straordinaria vita.

    • Di Wendy MeadJun 18, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.