La vera storia dietro 'Amazing Grace'

  • Mark Lindsey
  • 0
  • 1453
  • 140

& # x201C; Amazing Grace & # x201D; è probabilmente l'inno più amato degli ultimi due secoli. Si stima che l'impennata spiritualità che descrive la profonda esaltazione religiosa venga eseguita 10 milioni di volte all'anno ed è apparsa in oltre 11.000 album. È stato menzionato nel romanzo anti-schiavitù di Harriet Beecher Stowe Zio Tom's # x2019; s Cabin e ha avuto un'impennata di popolarità durante due delle più grandi crisi della nazione: la guerra civile e la guerra del Vietnam. Tra il 1970 e il 1972, Judy Collins & # x2019; la registrazione ha trascorso 67 settimane in classifica e ha raggiunto il numero 5. Aretha Franklin, Ray Charles, Johnny Cash, Willie Nelson ed Elvis sono tra i molti artisti che hanno registrato la canzone. Di recente, il presidente Obama è entrato in sintonia familiare durante il servizio commemorativo per il reverendo Clementa Pinckney, vittima di un'odiosa sparatoria in chiesa a Charleston, nella Carolina del Sud.

Ironia della sorte, questa commovente canzone, strettamente associata alla comunità afroamericana, è stata scritta da un ex commerciante di schiavi, John Newton. Questa improbabile paternità costituisce la base di Grace incredibile, il nuovo musical di Broadway (scritto dal primo timer di Broadway Christopher Smith, un ex poliziotto di Filadelfia e drammaturgo Arthur Giron) che racconta la storia della vita di Newton dai suoi primi giorni come licenzioso libertino nella marina britannica alla sua conversione religiosa e riprendendo la causa abolizionista. Ma la vera storia dietro il musical in qualche modo sentimentale, raccontata nell'autobiografia di Newton rivela una storia più complessa e ambigua.  

John Newton, un ex commerciante di schiavi che ha scritto l'amato inno "Amazing Grace".

Newton nacque nel 1725 a Londra da una madre puritana che morì due settimane prima del suo settimo compleanno, e un padre severo capitano di mare che lo portò in mare all'età di 11 anni. Dopo molti viaggi e una spericolata giovinezza di bere, Newton rimase colpito la marina britannica. Dopo aver tentato di abbandonare, ricevette otto dozzine di ciglia e fu ridotto al rango di marinaio comune. 

Mentre in seguito prestava servizio sul Pegasus, una nave schiava, Newton non andava d'accordo con l'equipaggio che lo lasciò in Africa occidentale con Amos Clowe, un mercante di schiavi. Clowe diede Newton a sua moglie la Principessa Peye, una regale africana che lo trattava vilmente come faceva con gli altri suoi schiavi. Sul palco, le avventure e la schiavitù africane di Newton sono un po 'più appariscenti con la nave che cade, un elettrizzante salvataggio subacqueo di Newton da parte del suo fedele servitore Thomas, e una relazione amorosa implicita tra Newton e la Principessa.

Josh Young interpreta John Newton nel musical Amazing Grace di Broadway. (Foto: Joan Marcus)

La versione teatrale ha il padre di John che conduce una squadra di salvataggio per salvare suo figlio dalla Principessa calcolatrice, ma in realtà l'impresa è stata intrapresa da un capitano di mare chiesto dall'anziano Newton di cercare il John scomparso. (Nello spettacolo, l'anziano Newton viene ferito durante la battaglia per la libertà di suo figlio e in seguito ha una scena di pianto di morte con John a bordo della nave.) 

Durante il viaggio verso casa, la nave fu catturata in una terribile tempesta al largo della costa irlandese e quasi affondò. Newton pregò Dio e il carico si spostò miracolosamente per riempire un buco nello scafo della nave e la nave andò alla deriva. Newton lo prese come un segno dall'Onnipotente e lo segnò come la sua conversione al cristianesimo. Non cambiò radicalmente i suoi modi in una volta, la sua totale riforma fu più graduale. "Non posso considerarmi un credente nel pieno senso della parola, fino a dopo un tempo considerevole, & # x201D; in seguito ha scritto. Ha iniziato a leggere la Bibbia a questo punto e ha iniziato a vedere i suoi prigionieri con un visione comprensiva.

Nel musical, John abiura la schiavitù subito dopo la sua epifania a bordo della nave e naviga verso le Barbados per cercare e acquistare la libertà di Thomas. Dopo essere tornato in Inghilterra, Newton e la sua fidanzata Mary Catlett affrontano drammaticamente il Principe di Galles e lo sollecitano ad abolire la pratica crudele. Nella vita reale, Newton continuò a vendere i suoi simili, facendo tre viaggi come capitano di due diverse navi schiave, il duca di Argyle e l'africano. Ha subito un ictus nel 1754 e si è ritirato, ma ha continuato a investire nel settore. Nel 1764 fu ordinato sacerdote anglicano e scrisse 280 inni per accompagnare i suoi servigi. Ha scritto le parole per & # x201C; Amazing Grace & # x201D; nel 1772 (Nel 1835, William Walker mise le parole sulla melodia popolare & # x201C; New Britain & # x201D;)

& # x201C; Amazing Grace & # x201D; pubblicato in "Olney Hymns" nel 1779. (Foto: fotocopia di "Olney Hymns" a pagina 53 [Dominio pubblico], tramite Wikimedia Commons)

Fu solo nel 1788, 34 anni dopo averlo lasciato, che rinunciò alla sua precedente professione di schiavo pubblicando un opuscolo ardente chiamato & # x201C; Thoughts Upon the Slave Trade. & # X201D; Il trattato descriveva le orribili condizioni sulle navi schiave e Newton si scusò per aver rilasciato una dichiarazione pubblica così tanti anni dopo aver partecipato al commercio: & # x201C; Sarà sempre un argomento di umiliante riflessione per me, che una volta ero uno strumento attivo in un business in cui il mio cuore ora trema. & # x201D; L'opuscolo era così popolare che è stato ristampato più volte e inviato a tutti i membri del Parlamento. Sotto la guida del parlamentare William Wilberforce, il governo civile inglese vietò la schiavitù in Gran Bretagna nel 1807 e Newton visse per vederlo, morendo nel dicembre di quell'anno. Il passaggio dello Slave Trade Act è rappresentato nel film del 2006, chiamato anche Grace incredibile, con Albert Finney nel ruolo di Newton e Ioan Gruffud nel ruolo di Wilberforce.

Di David Sheward

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Nelle news

    'Detroit': la vera storia dietro al film

    Con l'apertura di "Detroit" di Kathryn Bigelow, ripensiamo agli eventi della vita reale che hanno attanagliato la città 50 anni fa.

    • Di Sara KettlerJun 21, 2019
    Storia e cultura

    La storia dietro il dottor Seuss "Il gatto col cappello"

    Scopri come è nato l'amato libro per bambini e il messaggio politico nascosto nella sua storia.

    • Di Bio StaffJun 17, 2019
    Storia e cultura

    La vera storia dietro "The Post" di Spielberg

    In "The Post" di Steven Spielberg, Meryl Streep dà vita alla decisione di Katharine Graham del 1971 di far pubblicare al Washington Post i Pentagon Papers top secret. Tuttavia, c'è solo così tanto che un film può includere. Ecco la vera storia dietro "The Post".

    • Di Sara KettlerJun 21, 2019
    Storia e cultura

    Chi era Maria Altmann? La vera storia dietro 'Woman in Gold'

    "Woman in Gold", un nuovo film emozionante che apre questa settimana, vede Helen Mirren nei panni di Maria Altmann, una rifugiata ebrea nella vita reale la cui arte di famiglia è stata rubata dai nazisti nella seconda guerra mondiale.

    • Di Catherine McHughJun 24, 2019
    Storia e cultura

    Bill Clinton e John F. Kennedy: la storia dietro la loro stretta di mano del 1963

    È durato pochi secondi, ma la breve interazione tra JFK e Bill Clinton ha ispirato l'adolescente a una vita di servizio pubblico - e ha contribuito a portare alla sua elezione a presidente 30 anni dopo.

    • Di Barbara Maranzani, 14 febbraio 2019
    Nelle news

    La vera storia dietro 'Commozione cerebrale'

    Con l'uscita di "Commozione cerebrale" il 25 dicembre, ecco uno sguardo alla vera storia del Dr. Bennet Omalu e alla sua battaglia per sensibilizzare sul problema del danno cerebrale nei giocatori in pensione della NFL.

    • Di Tim OttJun 17, 2019
    Storia e cultura

    La vera storia di Paul Revere's Ride

    La sera del 18 aprile 1775, l'argentiere Paul Revere lasciò la sua casa e partì per il suo ormai leggendario giro di mezzanotte. Scopri cosa è successo davvero in quella notte storica.

    • Di Patrick M. LeeheyJun 25, 2019
    Crimine e scandalo

    La vera storia dietro 'La vera storia'

    Basato sul caso reale di un assassino accusato e di un giornalista caduto in disgrazia, "True Story" rivela che "dire la verità" può essere un concetto sfuggente. Meglio attenersi ai fatti.

    • Di John CalhounJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Il "vero" Elephant Man: uno sguardo alla vita di Joseph Merrick

    Le deformità fisiche estreme di Joseph Merrick lo hanno reso un'attrazione da baraccone nella vita e l'affascinante soggetto di produzioni teatrali e cinematografiche postume, incluso l'attuale spettacolo di Broadway con Bradley Cooper. Ecco uno sguardo alla tragica vita reale che ha ispirato "The Elephant Man".

    • Di David ShewardJun 21, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.