Chi sono gli astronauti presenti nel film First Man?

  • Russell Fisher
  • 0
  • 1217
  • 212

Fresco del suo film musicale vincitore del premio Oscar La La Land, il regista Damien Chazelle è salito sulle stelle e sulla luna questa volta con il dramma di Neil Armstrong Primo uomo.

Basato su Armstrong's biografia ufficiale dell'autore James R. Hansen, Primo uomo è un viaggio emotivo nell'astronauta'le tragedie personali e i drammatici sacrifici che alla fine portarono al suo atterraggio lunare trionfante e storico nella 1969.

Ryan Gosling interpreta Armstrong, con i talenti aggiuntivi di Kyle Chandler, Jason Clarke, Ciarán Hinds e Corey Stoll. Oltre a Armstrong, nel film sono presenti più di una dozzina di astronauti nella vita reale. Scopri di più sui pionieri dello spazio le cui storie sono state raccontate sul grande schermo:

Neil Armstrong (Ryan Gosling)

Neil Armstrong all'interno del modulo lunare il 20 luglio 1969

Foto: NASA / Newsmakers

"Quello's un piccolo passo per [a] uomo, un grande passo in avanti per l'umanità. "Queste furono le famose parole pronunciate dall'astronauta Neil Armstrong quando divenne la prima persona a mettere piede sulla luna nel 1969.

Descritto dalla sua famiglia come un "riluttante eroe americano", Armstrong ha accolto una vita molto più tranquilla dopo il suo storico sbarco sulla luna. Dopo aver lasciato la NASA nel 1971, iniziò a insegnare come professore all'Università di Cincinnati's Dipartimento di ingegneria aerospaziale fino al 1980.

Oltre a collaborare all'inchiesta sull'incidente dell'Apollo 13, Armstrong ha anche ricoperto l'incarico di vice presidente della Commissione Rogers nel 1986, che ha svolto indagini sulla Sfidante disastro. Sebbene fosse un uomo estremamente privato, Armstrong appariva occasionalmente come portavoce di aziende come Chrysler e la Bankers Association of America. Nel 1985 partecipò a una spedizione segreta al Polo Nord con altri esploratori di fama mondiale. Dopo aver divorziato da sua moglie Janet, di 38 anni, Armstrong sposò Carol Knight nel 1994. Armstrong morì nel 2012 all'età di 82 anni.

Ed White (Jason Clarke)

Ed White

Foto: The Print Collector / Print Collector / Getty Images

"IO'Sto tornando dentro ... e tutto qui's il momento più triste della mia vita. "Quelle erano le parole dell'astronauta della NASA Ed White mentre rientrava nel suo veicolo spaziale, essendo diventato il primo astronauta americano a fare una passeggiata spaziale, durante la missione Gemini 4 nel giugno 1965. Due anni dopo, bianca'Le attività spaziali si sono rivelate tragiche quando, insieme ai compagni piloti Virgil "Gus" Grissom e Roger B. Chaffee, furono assegnati alla missione Apollo 1. Durante una prova di lancio a Cape Kennedy il 27 gennaio, tutti e tre gli uomini furono uccisi dopo che un incendio scoppiò nella loro cabina. Il bianco fu sepolto nel cimitero di West Point.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI BIOGRAPHY.COM

Deke Slayton (Kyle Chandler)

Tom Stafford (L) e Deke Slayton (R) con in mano dei tubi di vodka donati loro dai cosmonauti russi

Foto: NASA / NASA / The LIFE Picture Collection / Getty Images

L'astronauta Deke Slayton fu scelto come astronauta Mercury Seven della NASA alla fine degli anni '50. (Il Mercury Seven si riferisce al gruppo di astronauti originali selezionati per pilotare i voli del Progetto Mercury, negli Stati Uniti' "primo programma di voli spaziali umani" che presidiò i voli spaziali tra il 1961 e il 1963. In seguito divenne la prima persona a tenere la NASA's capo della posizione di Astronaut Office ed è stato anche l'organizzazione's direttore delle operazioni dell'equipaggio di condotta tra il 1963 e il 1972.

Nel 1975 Slayton, 51 anni, fece la storia diventando la persona più anziana nello spazio mentre pilotava un volo sotto l'Apollo & # x2013; Soyuz Test Project ma fu successivamente superato dagli astronauti più anziani, tra cui un 77enne John Glenn nei decenni successivi. Slayton morì di un tumore al cervello nel 1993.

Buzz Aldrin (Corey Stoll)

Buzz Aldrin a bordo del modulo lunare durante la missione di sbarco lunare dell'Apollo 11 del 20 luglio 1969

Foto: Neil Armstrong / Space Frontiers / Getty Images

Nove minuti dopo che Armstrong fece il primo passo sulla luna, Buzz Aldrin divenne il secondo umano a farlo durante la missione Apollo 11 nel 1969. Aldrin aiutò a preparare la strada per il famoso atterraggio lunare durante la sua missione precursiva Gemini 12 nel 1966, che ha dimostrato con successo che gli astronauti potevano svolgere attività al di fuori del loro veicolo spaziale.

Dopo essersi dimesso dalla NASA nel 1971, Aldrin è stato nominato comandante della U.S. Air Force Test Pilot School presso la base aeronautica di Edwards. Tuttavia, poiché mancava dell'esperienza del pilota di prova, trovò la posizione difficile da gestire, il che contribuì alla sua depressione clinica e alla dipendenza da alcol. Ha continuato a scrivere a due autobiografie, Return to Earth (1973) e Magnifica desolazione (2009), che ha discusso in dettaglio di queste lotte.

In questi giorni, Aldrin continua ad essere attivo nella difesa dell'esplorazione spaziale e sta lavorando con la Purdue University per creare una traiettoria di veicoli spaziali su Marte chiamata ciclista Aldrin.

Jim Lovell (Pablo Schreiber)

Jim Lovell (L) sottoposto a test medici su USS Wasp dopo il recupero da Gemini 7 

Foto: Time Life Pictures / NASA / The LIFE Picture Collection / Getty Images

L'astronauta della NASA Jim Lovell ha fatto la storia quando è stata la prima persona a volare sulla luna due volte. Era un pilota del modulo di comando sulla missione Apollo 8 nel 1968 prima di assumere il comando della famigerata missione Apollo 13 nel 1970, che ebbe un grave fallimento e dovette interrompere la sua missione sulla luna per salvare l'equipaggio.

Nel 1973 Lovell si ritirò dal programma spaziale e divenne CEO della Bay-Houston Towing Company a Houston, in Texas, e in seguito ricoprì posizioni dirigenziali in altre importanti aziende. Nel 1994 ha scritto della sua straziante esperienza Apollo 13 in Lost Moon: The Perilous Voyage of Apollo 13, che divenne la base per Ron Howard'S Apollo 13 film.

Lovell parla nei campus universitari e nelle università dove sostiene l'esplorazione dello spazio e la scienza.

David Scott (Christoper Abbott)

Neil Armstron (L) e David Scott (R)

Foto: Time Life Pictures / NASA / The LIFE Picture Collection / Getty Images

Col. David Scott in pensione'Il primo volo spaziale fu come pilota sulla NASA's missione Gemini 8 nel 1966 insieme al compagno astronauta Armstrong. Tre anni dopo, prestò servizio su Apollo 9 come pilota del modulo di comando e successivamente volò nella sua missione spaziale finale sull'Apollo 15 nel 1971, dove divenne la prima persona a guidare un veicolo sulla luna.

Scott ha svolto numerosi lavori di consulenza televisiva e cinematografica dopo la NASA, anche per Apollo 13. Ha anche co-scritto Two Sides of the Moon: Our Story of the Cold War Space Race con il cosmonauta sovietico Alexei Leonov nel 2006.

Elliot See (Patrick Fugit)

Elliot See era un astronauta della NASA che fu scelto come pilota di comando principale per il volo spaziale Gemini 9 nel 1966. Vedi, tuttavia, insieme al suo membro dell'equipaggio Gemini 9, Charles Bassett, non sarebbe mai arrivato nello spazio. I due astronauti si sono schiantati a morte in un incidente di addestramento al simulatore a St. Louis, Missouri, il 28 febbraio 1966.

Michael Collins (Lukas Haas)

(Da sinistra) Neil Armstrong, Michael Collins e Buzz Aldrin al Manned Spacecraft Center

Foto: Time Life Pictures / NASA / The LIFE Picture Collection / Getty Images

L'astronauta della NASA Michael Collins ha intrapreso due missioni spaziali nella sua carriera. Il primo era a bordo di Gemini 10 nel 1966 e il secondo su Apollo 11 nel 1969 con Armstrong e Aldrin. È noto come la prima persona ad aver completato più di una passeggiata nello spazio. La sua carriera post NASA consisteva nel lavorare come assistente segretario di stato per gli affari pubblici per il Dipartimento di Stato e come direttore del National Air and Space Museum e sottosegretario della Smithsonian Institution.

Gus Grissom (Shea Whigham)

(Da sinistra) Gus Grissom, Ed White e Roger Chaffee posano davanti al loro veicolo di lancio di Saturno 1 al Kennedy Space Center

Foto: SSPL / Getty Images

Il tenente colonnello Gus Grissom era uno degli astronauti originali di Mercury Seven. Nel primo anno del programma Mercury, pilotò Mercury-Redstone 4 nel luglio 1961 e quattro anni dopo, fu selezionato come pilota di comando per la missione Gemini 3, orbitando con successo tre volte attorno alla Terra. Sebbene Grissom fosse programmato per comandare la missione Apollo 1, morì durante un test pre-lancio con i membri dell'equipaggio Ed White e Roger Chaffee il 27 gennaio 1967, a Cape Kennedy, in Florida.

Joseph A. Walker (Brian d'Arcy James)

Joseph A. Walker con un razzo X-15

Foto: Getty

Il pilota della NASA Joseph A. Walker fu il primo a far volare il missile ipersonico sperimentale X-15 nel 1963 e avrebbe continuato a far volare l'aereo due dozzine di volte in più. I suoi due voli, conosciuti come Flight 90 e Flight 91 nel 1963, lo avrebbero reso la prima persona a fare più viaggi nello spazio. Ha anche contribuito a sviluppare strategie di volo per il programma lunare. Walker fu ucciso nel 1966 quando il suo aereo si schiantò contro un altro aereo durante un servizio fotografico pubblico per General Electric.

Roger B. Chaffee (Cory Michael Smith)

Roger B. Chaffee

Foto: Ralph Morse / The LIFE Picture Collection / Getty Images

Roger B. Chaffee era un astronauta della NASA che era un comunicatore di capsule presso il Mission Control Center per il programma Gemini (missioni 3 e 4) nel 1965. L'anno seguente fu selezionato per il suo primo volo spaziale, in seguito noto come Apollo 1. Tuttavia, Chaffee, insieme ai compagni di astronauti Ed White e Gus Grissom, non sarebbe mai arrivato nello spazio. I tre morirono a causa di un incendio accidentale durante una fase di test pre-lancio in un sito di lancio a Cape Canaveral, in Florida, nel 1967. Aveva 31 anni.

John Glenn (John David Whalen)

John Glenn

Foto: ROBERTO SCHMIDT / AFP / Getty Images

Come uno del paese'Come primi astronauti, John Glenn fu un membro del team Mercury Seven selezionato dalla NASA nel 1959. Come membro dell'equipaggio della missione Friendship 7 nel 1962, Glenn divenne "il primo americano a orbitare attorno alla Terra tre volte". Dopo essersi ritirato dalla NASA, Glenn è diventato senatore democratico dell'Ohio dal 1974 al 1999. Un anno prima di lasciare l'incarico, Glenn ha fatto di nuovo la storia volando sulla Discovery's missione STS-95, diventando così la persona più anziana nello spazio.

Pete Conrad (Ethan Embry)

Pete Conrad indossa la sua tuta spaziale Gemini per un esercizio di allenamento del Progetto Gemelli nel 1965

Foto: Rolls Press / Popperfoto / Getty Images

Astronauta Pete Conrad'Il primo volo spaziale fu a bordo della missione Gemini 5 nel 1965, in cui stabilì un record di otto giorni nello spazio, insieme al comando pilota Gordon Cooper. Nel 1966 Conrad era comandante dei Gemelli 11 prima di volare su Apollo 12 e diventare la terza persona a camminare sulla luna'superficie s. Il suo quarto e ultimo volo spaziale fu nel 1973 come comandante della missione Skylab 2, che volò per riparare i danni alla stazione spaziale Skylab. Conrad è morto nel 1999 per un incidente in moto.

Wally Schirra (Shawn Eric Jones)

Wally Schirra

Foto: Getty

L'astronauta della NASA Wally Schirra era uno dei membri originali dei Mercury Seven. Nel 1962 era a bordo della missione Mercury-Atlas 8 ed era anche uno dei due membri dell'equipaggio della navicella spaziale Gemini 6A, che completò il primo appuntamento spaziale con la sua navicella spaziale gemella, la Gemini 7, nel 1965. Tre anni dopo, servì come comandante di Apollo 7. Si distingue per essere stato il primo astronauta tre volte nello spazio ed è l'unico astronauta che ha volato nei programmi Mercurio, Gemelli e Apollo. In seguito Schirra ha lavorato come consulente televisivo per la copertura di missioni spaziali.

Gordon Cooper (William Gregory Lee)

Gordon Cooper

Foto: SSPL / Getty Images

L'astronauta Gordon Cooper era il membro più giovane dei Mercury Seven. Nel 1963 prestò servizio come pilota nella missione Mercury-Atlas 9 & # x2014; il programma'ultimo e più lungo volo spaziale, che è durato 34 ore. Durante questo volo, Cooper divenne "il primo americano a dormire nello spazio". Nel 1965 prese la sua ultima missione spaziale a bordo del Gemini 5 come pilota di comando.

Di Eudie Pak

Eudie Pak è un editore / scrittore di New York City.

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Nelle news

    'Detroit': la vera storia dietro al film

    Con l'apertura di "Detroit" di Kathryn Bigelow, ripensiamo agli eventi della vita reale che hanno attanagliato la città 50 anni fa.

    • Di Sara KettlerJun 21, 2019
    Storia e cultura

    Come Neil Armstrong e Buzz Aldrin sono stati selezionati per la missione Apollo 11

    Ossessionati dal volo fin dall'infanzia, i veterani della guerra di Corea hanno unito le forze in una delle missioni spaziali di maggior successo di sempre, la passeggiata sulla luna del 1969.

    • Di Rachel ChangJul 20, 2019
    Storia e cultura

    Gli alti di Edmund Hillary, il primo uomo a raggiungere la cima del Monte Everest

    In onore del compleanno del famoso scalatore Edmund Hillary oggi, guardiamo alle tante straordinarie avventure che ha vissuto - e alle molte (letterali) montagne che ha scalato che lo hanno portato a nuove altezze.

    • Di Bio StaffJun 17, 2019
    Nelle news

    Chi sono i personaggi di 'Fosse / Verdon'?

    Lo spettacolo si concentra sulla vita reale di queste figure famose.

    • Di Clarence HaynesJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Shirley Chisholm e le altre 9 prime donne di colore al Congresso

    Questi pionieri politici hanno rotto le barriere razziali e di genere durante il loro tempo come membri della Camera dei rappresentanti.

    • Di Eudie Pak, 25 giu 2019
    Storia e cultura

    Bessie Coleman e altri 9 pionieri del nero in aviazione

    Questi piloti e astronauti afroamericani hanno spianato la strada agli altri per esplorare i cieli.

    • Di Eudie PakJun 17, 2019
    Nelle news

    The People We Lost in 2018

    Ecco uno sguardo ad alcuni dei leggendari musicisti, scrittori, attori, politici e imprenditori che si sono fatti da soli che sono morti quest'anno che hanno cambiato per sempre il mondo attraverso la loro arte visionaria e sforzi ispiratori.

    • Di Eudie PakJun 18, 2019
    Storia e cultura

    Quali cifre storiche sono sul denaro degli Stati Uniti?

    I presidenti e i padri fondatori sono alcune delle persone di spicco che sono i volti della valuta degli Stati Uniti.

    • Di Eudie Pak Sep 12, 2019
    Storia e cultura

    Chi si è esibito al primo festival musicale di Woodstock?

    Con rappresentazioni iconiche di Santana, Janis Joplin, Jimi Hendrix e altre, il festival del 1969 ha cambiato la storia della musica.

    • Di Leigh WeingusJun 18, 2019
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.