Biografia di Auguste Rodin

  • Virgil Tyler
  • 0
  • 5018
  • 1235
Lo scultore francese Auguste Rodin è noto per aver creato diverse opere iconiche, tra cui "L'età del bronzo", "Il pensatore", "Il bacio" e "I borghesi di Calais".

Sinossi

Auguste Rodin, nato a Parigi il 12 novembre 1840, era uno scultore la cui opera ebbe un'enorme influenza sull'arte moderna. A differenza di molti artisti famosi, Rodin no'non è diventato ampiamente affermato fino a quando non aveva più di 40 anni. Sviluppando i suoi talenti creativi durante la sua adolescenza, Rodin ha successivamente lavorato nelle arti decorative per quasi due decenni. Alla fine ha scolpito il controverso pezzo "The Vanquished" (ribattezzato "The Age of Bronze"), esposto nel 1877. Tra Rodin'l'opera più lodata è "Le porte dell'inferno", un monumento di varie figure scolpite che include "Il pensatore" (1880) e "Il bacio" (1882). Rodin non l'ha fatto'vivere per finire il pezzo intricato; morì il 17 novembre 1917, a Meudon, in Francia.

Primi anni di vita

Lo scultore di fama mondiale Auguste Rodin nacque François-Auguste-René Rodin il 12 novembre 1840, a Parigi, in Francia, da madre Marie Cheffer e padre Jean-Baptiste Rodin, ispettore di polizia. Rodin aveva un fratello, una sorella di due anni più anziana, Maria.

A causa della scarsa visione, Rodin era molto angosciato in giovane età. Frequentando la Petite École, non fu in grado di vedere figure disegnate sulla lavagna e, successivamente, lottò per seguire complicate lezioni nei suoi corsi di matematica e scienze. Ignaro della sua vista imperfetta, un abbattuto Rodin trovò conforto nel disegno, un'attività che permise al giovane di vedere chiaramente i suoi progressi mentre si esercitava sul disegno di carta. (Era miope.) Presto Rodin disegnava spesso, ovunque potesse, e qualunque cosa vedesse o immaginasse.

All'età di 13 anni, Rodin aveva sviluppato evidenti abilità come artista e presto iniziò a frequentare corsi di arte formale. Mentre completava i suoi studi, tuttavia, l'aspirante giovane artista iniziò a dubitare di se stesso, ricevendo poca convalida o incoraggiamento dai suoi istruttori e compagni. Quattro anni dopo, all'età di 17 anni, Rodin fece domanda per frequentare l'École des Beaux-Arts, una prestigiosa istituzione a Parigi. Fu gravemente deluso quando la scuola gli negò l'ammissione, con la sua domanda respinta due volte in seguito.

Propensione al realismo 

Rodin ha avuto una carriera nelle arti decorative per qualche tempo, lavorando su monumenti pubblici mentre la sua città natale era in preda al rinnovamento urbano. Lo scultore si unì anche a un ordine cattolico per un breve periodo, addolorandosi per la morte di sua sorella nel 1862, ma alla fine decise di proseguire la sua arte. Entro la metà del 1860 lui'Completò quella che avrebbe in seguito descritto come la sua prima opera principale, "Maschera dell'uomo col naso rotto" (1863-64). Il pezzo è stato respinto due volte dal Salon di Parigi a causa del realismo del ritratto, che si discostava dalle classiche nozioni di bellezza e presentava il volto di un tuttofare locale. 

Rodin in seguito ha lavorato con il collega scultore Albert-Ernest Carrier-Belleuse e ha intrapreso un grande progetto assegnatogli a Bruxelles, in Belgio. Un fatidico viaggio in Italia nel 1875 con un occhio su Michelangelo'Il lavoro di S ha ulteriormente agitato Rodin's artista interiore, illuminandolo a nuovi tipi di possibilità; è tornato a Parigi ispirato al design e alla creazione. 

Nel 1876, Rodin completò il suo pezzo "The Vanquished" (in seguito ribattezzato "The Age of Bronze"), una scultura di un uomo nudo che stringeva entrambi i pugni, con la mano destra sopra la testa. Una rappresentazione della sofferenza in mezzo alla speranza per il futuro, l'opera fu esposta per la prima volta nel 1877, con accuse volanti che la scultura appariva così realistica da essere direttamente modellata dal corpo del modello. 

LEGGI: ​​Il pensiero fertile: Auguste Rodin e 'Il pensatore' 

Matrice di sculture famose

Nel decennio successivo, quando Rodin compì i suoi 40 anni, fu in grado di stabilire ulteriormente il suo distinto stile artistico con un acclamato, a volte controverso elenco di opere, evitando la formalità accademica per una vitalità flessibile della forma. Con una grande squadra che lo assisteva nella fusione finale delle sculture, Rodin continuò quindi a creare una serie di opere famose, tra cui "I borghesi di Calais", un monumento pubblico in bronzo raffigurante un momento durante i cento anni' Guerra tra Francia e Inghilterra, nel 1347. Il pezzo, che comprende sei statue umane, raffigura un resoconto di guerra durante il quale a sei cittadini francesi di Calais fu ordinato dal monarca Edward III d'Inghilterra di abbandonare la loro casa e arrendersi a piedi nudi e scalzi , indossando le corde intorno al collo e tenendo in mano le chiavi della città e della casta e il re, che avrebbe ordinato la loro esecuzione in seguito. "I borghesi di Calais" è una rappresentazione del momento in cui i cittadini sono usciti dalla città; al gruppo fu successivamente risparmiata la morte a causa della richiesta della regina Philippa. Rodin iniziò a lavorare al monumento nel 1884, dopo essere stato incaricato da Calais di crearlo. Tuttavia, il pezzo non era'svelato lì fino a oltre un decennio dopo, nel 1895.

Dopo essere stato incaricato di creare un pezzo di ingresso per un museo progettato (che non fu mai costruito) nel 1880, Rodin iniziò a lavorare su "Le porte dell'inferno", un intricato monumento parzialmente ispirato a Dante'S Divina Commedia e Charles Baudelaire'S Les Fleurs du Mal. Il monumento consisteva in varie figure scolpite, tra cui l'iconico "Il pensatore" (1880, inteso come una rappresentazione dello stesso Dante e "Porte"'s pezzo coronato), "The Three Shades" (1886), "The Old Courtesan" (1887) e il postumo scoperto "Man With Serpent" (1887). Sebbene Rodin desiderasse esibire le "Porte" completate entro la fine del decennio, il progetto si è rivelato più dispendioso in termini di tempo rispetto a quanto inizialmente previsto e non è stato completato. (Decenni dopo, la curatrice Léonce Bénédite iniziò la ricostruzione dell'opera frammentata per una fusione in bronzo del 1928). Rodin produsse altre importanti sculture negli anni seguenti, tra cui monumenti ai grandi letterati francesi Victor Hugo e Honoré de Balzac.

Morte ed eredità

Rodin morì il 17 novembre 1917, a Meudon, in Francia, morendo mesi dopo la morte della sua compagna Rose Beuret. Acclamato per oltre un secolo, Rodin è ampiamente considerato il pioniere della scultura moderna. Con campioni del suo lavoro trovati in tutto il mondo, la sua eredità continua ad essere studiata e profondamente ammirata da colleghi artisti, esperti, studiosi e intenditori d'arte, nonché da quelli con un occhio inesperto. 

Il Museo Rodin fu aperto nell'agosto del 1919 in una dimora parigina che ospitava l'artista's studio durante i suoi ultimi anni. Dopo diversi anni di ricostruzione, il museo è stato riaperto nel 2015 il 12 novembre, Rodin'compleanno. Con gran parte delle sue entrate fornite dalla vendita di calchi in bronzo realizzati con stampi originali, lo spazio presenta anche pezzi rinvenuti di Camille Claudel, che era Rodin'amante / musa e ha lavorato come assistente per qualche tempo. Si dice che la loro relazione abbia ispirato molti artisti's opere più apertamente amorose, tra cui il 1882's "Il bacio".




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Biografie di personaggi famosi.
La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.