Oskar Schindler dopo la guerra

  • Elmer Riley
  • 0
  • 4297
  • 247

Oskar Schindler, dopo il 1945.

(Foto: Wikimedia Commons)

Nato il 28 aprile 1908 in Austria-Ungheria, Oskar Schindler era un uomo d'affari tedesco e membro del partito nazista che costruì la sua carriera nel trovare opportunità per arricchirsi. Anche se sposato, era anche noto per il suo donnaismo e per il suo eccessivo bere. Non il tipo di individuo che tu'd immagine da eroe, vero? Ma Schindler, nonostante i suoi difetti, era proprio questo per oltre 1.100 ebrei le cui vite salvarono durante l'Olocausto nella seconda guerra mondiale. Forse è stato a causa di & # x2014; non nonostante & # x2014; il suo duplice personaggio che la sua storia è resa ancora più ricca.

Schindler iniziò come profittatore in tempo di guerra, dopo aver acquisito una fabbrica di smalti in Polonia nel 1939. All'apice della sua attività, Schindler aveva 1.750 lavoratori sotto il suo impiego & # x2014; 1000 di loro ebrei. Nel corso del tempo, le sue interazioni quotidiane con i suoi lavoratori ebrei lo hanno spinto a usare le sue connessioni politiche come ex spia tedesca e la sua ricchezza per corrompere gli ufficiali nazisti per impedire che i suoi lavoratori fossero espulsi e uccisi. Attraverso vari amministratori ebrei arrivò quella che era conosciuta come "Schindler's List ", sebbene in realtà esistessero nove liste separate e Schindler, all'epoca, non supervisionava i dettagli da quando era stato incarcerato per sospetto di corruzione.

Anche se Schindler stesso potrebbe non aver scritto la maggior parte degli elenchi, era "personalmente responsabile del fatto che esistesse un elenco", sostiene l'autore di Schindler Thomas Keneally. È stato riferito che l'uomo d'affari tedesco ha essenzialmente utilizzato la maggior parte della sua fortuna & # x2014; 4 milioni di marchi tedeschi & # x2014; per salvare vite ebraiche.

Alcuni degli oltre 1.000 sopravvissuti all'Olocausto salvati da Oskar Schindler gli danno un eroe's benvenuto all'aeroporto durante la sua visita in Israele. (Data non fornita.)

(Foto: David Rubinger / CORBIS / Corbis via Getty Images)

Quando la guerra finì, uno Schindler senza un soldo si trasferì nella Germania occidentale dove ricevette assistenza finanziaria dalle organizzazioni di soccorso ebraiche. Tuttavia, presto si sentì insicuro lì dopo aver ricevuto minacce da ex ufficiali nazisti. Tentò di trasferirsi negli Stati Uniti, ma poiché aveva fatto parte del partito nazista, gli fu negato l'ingresso. Dopo aver ottenuto un rimborso parziale per le spese sostenute durante la guerra, Schindler fu in grado di emigrare a Buenos Aires, in Argentina, portando sua moglie, padrona e una dozzina di suoi ebrei (alias "Schindler ebrei"). Lì, ha creato una nuova vita, dove ha iniziato a coltivare per un po '.

Tuttavia, Schindler'I guai finanziari continuarono e fallì nel 1958. Lasciò sua moglie Emilie in Argentina per trovare fortuna in Germania, ma nonostante i suoi sforzi, le sue varie attività fallirono ripetutamente. Ancora una volta, ha dovuto dipendere dalla carità degli ebrei di Schindler, molti dei quali era ancora in contatto, per sostenere il suo benessere. Nel 1963, lo stesso anno in cui dichiarò bancarotta, fu onorato dallo Stato di Israele come Giusto tra le Nazioni, un premio per i non ebrei che aiutarono a salvare gli ebrei durante l'Olocausto. Un anno dopo, ha avuto un attacco di cuore e ha trascorso il tempo a riprendersi in ospedale.

Il 9 ottobre 1974 Schindler morì di insufficienza epatica all'età di 66 anni. Prima della sua morte, chiese di essere sepolto a Gerusalemme. "I miei figli sono qui ..." disse del perché voleva che il suo ultimo luogo di riposo fosse lì. Tra centinaia di ebrei Schindler in lacrime, il suo desiderio fu esaudito e fu sepolto sul Monte Sion a Gerusalemme.

Emilie Schindler nel 2000.

(Foto: del Dr. José Rosenberg (Prof. Erika Rosenberg) [Attribution], via Wikimedia Commons)

Per quanto riguarda Schindler'La moglie Emilie, che ebbe anche un ruolo enorme (ma pubblicamente discreto) nel salvare centinaia di ebrei durante la seconda guerra mondiale, continuò a vivere in Argentina, raschiando con l'aiuto degli ebrei Schindler e del governo argentino. Verso la fine della sua vita e in condizioni di salute precaria, ha chiesto di vivere i suoi giorni rimanenti in Germania. Sebbene una casa le fosse stata assicurata in Baviera nell'estate del 2001, non ci avrebbe mai vissuto. Poco dopo si ammalò gravemente e morì il 5 ottobre 2001 in un ospedale di Berlino. Era solo timida del suo 94 ° compleanno.

Sebbene lottasse con risentimento nei confronti del defunto marito per la sua trascuratezza femminile e coniugale, Emilie nutriva ancora un profondo amore per Schindler. Rivelando il suo dialogo interno quando visitò la sua tomba quasi 40 anni dopo la sua scomparsa, gli aveva detto: "Finalmente ci incontriamo di nuovo ... Non ho ricevuto risposta, mia cara, non so perché mi hai abbandonato ... Ma cosa no anche la tua morte o la mia vecchiaia possono cambiare è che siamo ancora sposati, ecco come siamo davanti a Dio. Ti ho perdonato tutto, tutto ... "

Di Bio Staff

    ALTRE STORIE DALLA BIOGRAFIA

    Storia e cultura

    Charles Dickens: 5 fatti sull'autore e alcune raccapriccianti verità sulla sua Inghilterra vittoriana

    Attraverso la sua magistrale narrazione, Charles Dickens ha dipinto i dettagli di un mondo sia crudele che promettente. Ecco uno sguardo alla vita dell'autore, agli amori e al mondo vittoriano che ha ispirato i suoi classici.

    • Di Bio StaffJun 17, 2019
    Nelle news

    La vera storia dietro 'The Zookeeper's Wife'

    L'eroismo della vita reale di Jan e Antonina Zabinski, che hanno contribuito a salvare 300 ebrei e ribelli durante l'Olocausto, è diventato un film di Hollywood.

    • Di Bio StaffJun 20, 2019
    Storia e cultura

    Gandhi: fatti sorprendenti sulla sua vita e su come vive oggi la sua eredità

    In ricordo del Mahatma Gandhi, assassinato 69 anni fa oggi, guardiamo alcuni fatti straordinari sulla sua vita e celebriamo il suo pacifico attivismo, che è molto vivo oggi.

    • Di Bio StaffJun 18, 2019
    Storia e cultura

    La vita di Rosa Parks dopo il boicottaggio del bus Montgomery

    Prima di diventare un'icona dei diritti civili ammirata a livello nazionale, la vita di Rosa Parks consisteva in alti e bassi che includevano lotte per sostenere la sua famiglia e intraprendere nuove strade nell'attivismo.

    • Di Sara KettlerJun 25, 2019
    Storia e cultura

    La storia dietro il dottor Seuss "Il gatto col cappello"

    Scopri come è nato l'amato libro per bambini e il messaggio politico nascosto nella sua storia.

    • Di Bio StaffJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Elvis Presley: A Timeline of the King of Rock 'n' Roll's Milestones

    Ecco uno sguardo alle vicende che hanno colpito e fatto tremare i fianchi della sua vita e carriera leggendaria.

    • Di Bio StaffJun 17, 2019
    Storia e cultura

    5 fatti su Oscar Wilde: Love Triangles, Debauchery e The Beatles

    Oscar Wilde è nato il 16 ottobre 1854. Oltre al suo canone pubblicato, la colorata vita di Wilde come pilota e bon vivant vittoriano lo ha portato dall'adorazione dei toast della città fino al fondo, seguendo uno degli scandali più salaci dell'epoca.

    • Di Bio StaffJun 24, 2019
    Storia e cultura

    Cuore a cuore: 5 famose lettere d'amore

    Con l'avvicinarsi di San Valentino, diamo un'occhiata a come alcune delle coppie più famose della storia abbiano raccontato storie d'amore.

    • Di Bio StaffJun 17, 2019
    Storia e cultura

    Anteprime "Harlots": 5 tra le più famigerate bordelli

    Con il nuovo dramma del bordello di Hulu, "Harlots", disponibile per lo streaming, guardiamo indietro ad alcune delle proprietarie di bordelli più famose della storia.

    • Di Bio StaffMar 31, 2017
    Caricamento in corso ... Vedi di più



    Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

    Biografie di personaggi famosi.
    La tua fonte di storie vere su personaggi famosi. Leggi biografie esclusive e trova connessioni inattese con le tue celebrità preferite.